Categoria

I vostri articoli

*COME VINCERE LA GUERRA CONTRO IL CANCRO

Di | I vostri articoli | Non ci sono commenti |

By Samuel S. Epstein, MD   CHICAGO, IL, May 10, 2005 –/WORLD-WIRE/– *Oggi, ci sono generali che combattono una guerra che esige un ingente tributo in termini di salute e di vite umane in America. Questi generali richiedono miliardi di dollari – oltre ai 50 miliardi di dollari già spesi – al fine di sconfiggere il flagello del nemico. Ma, in modo crescente, esperti indipendenti stanno riferendo che le strategie di questi generali sono palesemente sbagliate e che costoro coscientemente travisano gli insuccessi al fine di fornire un falsi, rosei…

Leggi di più

La medicina dà la caccia all’uomo: cure obbligatorie per il cancro

Di | I vostri articoli | Non ci sono commenti |

 Questa foto del 13 maggio 2009 mostra Colleen, a sinistra, e il tredicenne Daniel Hauser nella loro fattoria di Sleepy Eye, in Minnesota. Daniel Hauser è stato colpito dal linfoma di Hodgkin, una forma di cancro. La madre ed il figlio sono fuggiti per evitare la terapia. Billy Best, un uomo di Norwell, nel Massachusetts, che scappò di casa all'età di 16 anni per evitare la chemio e la radioterapia per il suo linfoma, sostiene gli Hauser. Un tribunale gli diede ragione nel 1994 e Best tornò a casa per…

Leggi di più

La medicina dà la caccia all’uomo

Di | Archivio, I vostri articoli | Non ci sono commenti |

'argomento cancro è sempre molto caldo. Mi è sembrato giusto quindi offrire un contributo traducendo questo articolo di Bill Sardi, l'autore di You Don’t Have To Be Afraid Of Cancer Anymore, in cui si occupa del caso, molto seguito al momento negli USA, di un ragazzo fuggito con la madre per evitare le cure tradizionali e a cui le agenzie di polizia – attenzione: non i mercenari pagati da Big Pharma, proprio i cari tutori dell'ordine pagati con le tasse – stanno dando la caccia manco fosse Rambo tornato dal…

Leggi di più

E adesso ci mettono in galera!

Di | I vostri articoli | Non ci sono commenti |

"Prendere provvedimenti contro chi semina il terrore"    Scritto da Roberto Topino     giovedì 04 giugno 2009 Riporto testualmente un servizio andato in onda su Canale Italia. I "terroristi" sono quelli come me, come Patrizia Gentilini e come Stefano Montanari. http://www.youreporter.it/video_Video-denuncia_su_Yr_arriva_la_conferma_dal_Comune_1 Il servizio trasmesso dal tg di Canale Italia sul caso portato alla luce da Roberto Topino a Torino. Armato di questo apparecchietto giallo, che misura la radioattività, un medico torinese aveva iniziato a percorrere le strade della città e ormai da diverse settimane caricava i filmati su internet.Luogo per luogo,…

Leggi di più

“Prendere provvedimenti contro chi semina il terrore”

Di | I vostri articoli | Non ci sono commenti |

Riporto testualmente un servizio andato in onda su Canale Italia. I "terroristi" sono quelli come me, come Patrizia Gentilini e come Stefano Montanari.  http://www.youreporter.it/video_Video-denuncia_su_Yr_arriva_la_conferma_dal_Comune_1 Il servizio trasmesso dal tg di Canale Italia sul caso portato alla luce da Roberto Topino a Torino. Armato di questo apparecchietto giallo, che misura la radioattività, un medico torinese aveva iniziato a percorrere le strade della città e ormai da diverse settimane caricava i filmati su internet.Luogo per luogo, mostrava i valori di radioattività, di gran lunga superiori alla norma.Un caso su tutti, quello del…

Leggi di più

Torino radioattiva, ecco le direttive Euratom.

Di | I vostri articoli | Non ci sono commenti |

Una vasta area di Torino, che sovrasta il passante ferroviario da largo Orbassano a corso Vittorio Emanuele, risulta pavimentata con granito, che presenta un valore di radioattività ben superiore a quello rilevabile in altri graniti comunemente in commercio. I valori di radioattività, riscontrati con un contatore Geiger, superano pressoché costantemente di almeno quattro volte il livello atteso di circa 0,10 µSv/h, in alcuni punti raggiungono e superano il valore di 0,60 µSv/h con una punta di 1,48 µSv/h. Valori superiori a 0,60 µSv/h rivelano la presenza di una fonte radioattiva….

Leggi di più

IL COMITATO D’AFFARI DI REGGIO EMILIA

Di | I vostri articoli | Non ci sono commenti |

  IL COMITATO D’AFFARI   I media continuano ad atrofizzare il cervello di inconsapevoli  cittadini che, sempre più ottusamente ripiegati sulle logiche di fantomatici ideali da salvaguardare, non si accorgono di esser le galline dalle uova d’oro per la politica del “comitato d’affari” Lega Pdl Pd: le loro priorità sono sempre e solo redditizi cantieri per le opere pubbliche, e l’accesso alla pioggia di corposi finanziamenti in arrivo dalla Comunità Europea. Se togliamo gli affari di questo genere alla politica, la metà dei parlamentari sparirebbe, perché fare politica per difendere i diritti…

Leggi di più

Amianto e tumori alla RAI di Torino

Di | I vostri articoli | Non ci sono commenti |

Con l'amianto la storia è sempre la stessa: c'è chi conta i morti e chi dice che non è un problema. I primi sono i medici e i secondi sono spesso politici e datori di lavoro. Un caso emblematico è quello del grattacielo della RAI, che si trova in via Cernaia 33 a Torino. L'edificio è stato costruito negli anni '60. All'epoca i grattacieli venivano realizzati utilizzando grandi quantità di amianto con funzione di coibente ed insonorizzante. L'amianto veniva applicato a spruzzo sulle strutture portanti e sulle pareti. Prima si…

Leggi di più

Torino radioattiva. Direttive Euratom? cosa sono?

Di | I vostri articoli | Non ci sono commenti |

Una vasta area di Torino, che sovrasta il passante ferroviario da largo Orbassano a corso Vittorio Emanuele, risulta pavimentata con granito, che presenta un valore di radioattività ben superiore a quello rilevabile in altri graniti comunemente in commercio. I valori di radioattività, riscontrati con un contatore Geiger, superano pressoché costantemente di almeno quattro volte il livello atteso di circa 0,10 µSv/h, in alcuni punti raggiungono e superano il valore di 0,60 µSv/h con una punta di 1,48 µSv/h. Valori superiori a 0,60 µSv/h rivelano la presenza di una fonte radioattiva….

Leggi di più

Perchè si fanno le Turbogas? la TANGENTOPOLI CAMPANA

Di | I vostri articoli | Non ci sono commenti |

TANGENTOPOLI REGIONE CAMPANIA SU 4 IMPIANTI ENERGETICI (TURBOGAS..etc). A Sparanise, Pignataro,Reino e San Bartolomeo in Galdo.I GIUDICI di S.Maria Capua Vetere CONTROLLANDO i movimenti bancari in Svizzera dei protagonistihanno scoperto…..CONTI A LUGANO E BELLINZONA. COINVOLTO L'ASSESSORE ALLE AAPP COZZOLINO. ARRESTATE 23 PERSONE.SAVIANO AVEVA DENUNCIATO NEL 2004 GLI AFFARI SULLA TURBOGAS DI SPARANISE,MA ORMAI E' autorizzata e in funzione.La "Calenia Energia" di Hera/EGL responsabile del project financing della turbogas di Sparanise. http://napoli.repubblica.it/dettaglio/tangenti-prime-confessioni-scoperti-i-conti-in-svizzera/1625318Tangenti, prime confessioni scoperti i conti in Svizzeradi Antonio CorboLa Procura convoca Bassolino: testimone http://napoli.repubblica.it/dettaglio/biopower-manager-sotto-torchio-secretati-i-verbali/1626641Biopower, manager sotto torchio. Secretati i…

Leggi di più

Il Museo Leonardo di Milano e la filastrocca pro inceneritori

Di | I vostri articoli | Non ci sono commenti |

Scienza italiana pro inceneritori: “Lasciate che i pargoli vengano a me” Quando la ‘cultura scientifica’ si allea con la ‘politica ambientale’ che fa costruire gli inceneritori mortali. Con un 'tentativo' d'intervista a Fiorenzo Galli, direttore del Museo Leonardo.

Leggi di più

Arresti all’Enel per traffico di rifiuti

Di | I vostri articoli | Non ci sono commenti |

http://www.ecoblog.it/post/8313/operazione-leucopetra-arresti-ai-piani-alti-dellenel-per-traffico-illecito-di-rifiuti-tossici-tra-puglia-e-calabria   Operazione Leucopetra: arresti ai piani alti dell'Enel per traffico illecito di rifiuti tossici tra Puglia e Calabria pubblicato: martedì 12 maggio 2009 da missunderstanding in: Inquinamento Informazione Italia Rifiuti rifiuti tossici puglia calabria.L’Operazione Leucopetra ha portato all’arresto di 10 persone tra Calabria e Puglia, avvenuto stamattina, per traffico illecito di rifuti tossici. Tra gli arrestati ci sarebbero anche alcuni dirigenti della sede Enel di Brindisi, oltre a imprenditori di Reggio Calabria. “I soggetti sono accusati di traffico illecito di rifiuti pericolosi e disastro ambientale”, ha detto all’agenzia Reuters…

Leggi di più