Tutti gli articoli di

Stefano Montanari

IPPOCRATE

Di | Archivio, Blog | Non ci sono commenti |

Cari amici medici,  Magari qualcuno di voi se l’è scordato. Magari qualcuno non sa neppure di averlo prestato, ma il cosiddetto Giuramento d’Ippocrate esiste ed è l’ossatura etica della vostra professione e voi tutti, laureandovi, vi siete impegnati a non tradirla. Non solo della vostra professione si tratta, in verità, ma di quella di tutti coloro che si occupano di salute. Da qualche parte di questa formula c’è il binomio “scienza-coscienza” secondo cui voi dovreste regolare la vostra vita, almeno quella professionale. Ora, è noto, o dovrebbe esserlo, che la…

Leggi di più

autocritica papale

Di | Archivio, I vostri articoli | Non ci sono commenti |

            Benedetto XVI: “il ricordo di un passato glorioso non può ignorare le ombre che accompagnarono l’opera di evangelizzazione del continente latino-americano. Non è possibile infatti dimenticare le sofferenze e le ingiustizie inflitte dai colonizzatori alle popolazioni indigene, spesso calpestate nei loro diritti umani fondamentali. La doverosa menzione di tali crimini ingiustificabili, crimini peraltro già allora condannati dai missionari come Bartolomeo de Los Casas, non deve impedire di prendere atto con gratitudine dell’opera meravigliosa compiuta dalla grazia divina tra quelle popolazioni nel corso di questi secoli”. Quella che dovrebbe…

Leggi di più

Geom.

Di | Le vostre domande | Non ci sono commenti |

Egr. Dott. Montanari,a proposito del FAP, Le chiedo se sono mai stati effettuati dei controlli sulle emissioni in fase di rigenerazione del filtro,e se esistono dei documenti scientifici a riguardo Grazie per la cortese attenzione   RISPOSTA Controlli sul nanoparticolato, che è la frazione di gran lunga più aggressiva, non sono al corrente siano stati fatti. Anche perché, stando a quanto reclamizzano i produttori, di questo dovremmo averne a iosa, cosa che non è propriamente il massimo per la salute e, dunque, come è tradizione ormai consolidata, è bene che…

Leggi di più

Politici e salute: un amore impossibile?

Di | Archivio, Blog | Non ci sono commenti |

Lee Scott, amministratore delegato Wal-Mart, ha illustrato le ambizioni delle nuove minicliniche al Congresso mondiale sulla sanità a Washington: creare nuove opportunità di business in un mercato in crescita, quello sanitario, e allo stesso tempo offrire alle comunità locali la necessaria assistenza capillare, a basso costo e di qualità.  E' una triste verità. A parte qualche raro esemplare in via di estinzione, i politici e la salute non sono mai andati d'accordo e per almeno due motivi: interessi e ignoranza. Già separatamente i due concetti creano disastri enormi, se poi…

Leggi di più

carattere della scrittura

Di | Le vostre domande | Non ci sono commenti |

ho inviato l'articolo "RAI: pubblico servizio" con il carattere della scrittura 10 ma vedo che viene fuori con il carattere più grande. Spero che ciò non comporti problemi. saluti Paolo Risposta Gentile sig.De Gregorio, non siamo riusciti a capire il motivo per cui il testo dei suoi interventi arriva sempre a caratteri cubitali. Il problema dovrebbe essere nel suo pc visto che questo inconveniente si verifica soltanto con gli scritti che lei, gentilmente, ci manda. Sta di fatto che ogni volta devo entrare nell'amministrazione del sito e ridimensionarne i caratteri….

Leggi di più

RAI: pubblico servizio?

Di | Archivio, I vostri articoli | Non ci sono commenti |

40 milioni di euro ogni anno è il valore del contratto che lega RAI a Endemol per la realizzazione di fiction e programmi di intrattenimento    assunzioni, carriere, indirizzo dei telegiornali, sono a totale cura e spartizione tra tutti i partiti     politici che hanno fatto della RAI un servizio alla visibilità e perpetuazione del loro potere -con 11.000 dipendenti e l’obbligo statutario di produrre programmi di pubblica utilità e servizio, la RAI dei partiti ingrassa Endemol (società che è stata comprata da Berlusconi), dopo essersi abusivamente inventata un ruolo di…

Leggi di più

Bertinotti: la storia si ripete

Di | Archivio, I vostri articoli | Non ci sono commenti |

  Pochi anni dopo aver dato i natali a “Rifondazione comunista”, Fausto Bertinotti, irrobustito spiritualmente dalla recente visita al monte Athos in Grecia, con relativo scambio culturale con i monaci ortodossi, ordina al suo partito che “bisogna avere il coraggio di rischiare”, e la novità è che bisogna cancellare il termine comunismo dalla rivista del partito, da sostituire con il più blando termine di socialismo. La vera questione è che ci vuole una gran faccia di bronzo a definire comunista un partito che non è stato capace nemmeno di dare una…

Leggi di più

l’on. Carlucci e la forza (Italia) dell’ignoranza

Di | Archivio, Blog | Non ci sono commenti |

Ero a Canosa di Puglia giovedì sera insieme con Elio Veltri ed Oliviero Beha: volevamo dare una mano a Maria Teresa Di Luiso che si candida a sindaco. A poche centinaia di metri, un’altra manifestazione del tutto analoga ma di altre tendenze e di altre proporzioni. Là, a suon di inno di Mameli, si sosteneva la riconferma del sindaco uscente, un sindaco festaiolo, tanto pittoresco che varrebbe almeno due stelle nella guida Michelin, un sindaco concreto che non fa discorsi “magogici”, per usare parole sue. Noi non avevamo capito niente….

Leggi di più

informazioni sui fumi di una centrale elettrica a biomasse

Di | Le vostre domande | Non ci sono commenti |

egregio dottor Montanari, io mi chiamo Nicola Palombo Blascetta e sono uno studente molisano di 19 anni. Nel paesino in cui vivo un imprenditore venuto da fuori regione ha presentato un progetto che prevede l'installazione di una distilleria con annessa centrale termica a biomasse. questa centrale bruciando notevoli quantità di (si spera soltanto) materia organica, dovrebbe alimentare lo stabilimento e l'energia in eccesso andrebbe venduta.Ora io so che lei insieme alla dottoressa Gatti ha già fatto chiudere inceneritori di simile entità in Emilia Romagna, in quanto producevano nanoparticelle di metallo cancerogene. Potrebbe per piacere darmi…

Leggi di più

Dalla rivista ” Il Consapevole”

Di | Le vostre domande | Non ci sono commenti |

Finalmente la gente inizia a rivoltarsi alla politica degli scempi umani e disinteressati, fatta dalle eco-mafie. Saluti e Buon Lavoro. RISPOSTA   "Il Consapevole" è una bella rivista che si fonderà con "Econauta", l'interessantissimo periodico diretto da Sonia Toni, moderatrice di questo blog. Le voci ospitate sono quelle di uomini liberi che non hanno nulla da perdere a raccontare le cose come stanno e nulla da guadagnare a distorcere la verità. Il mio augurio è che queste voci ci facciano recuperare posizioni da quell'umiliante 79° posto nella classifica mondiale della libertà…

Leggi di più

caso endemol e crisi RAI

Di | Archivio, I vostri articoli | Non ci sono commenti |

    Non si capisce proprio perché una mega-struttura con migliaia di dipendenti come la RAI senta il bisogno di acquistare costosi brevetti (Endemol) per format di intrattenimento,rincorrendo la TV commerciale in una corsa verso il basso,accettando la colonizzazione culturale del pensiero unico. Proprio come Mac Donald’s,che impone un tipo di alimentazione sballato ed estraneo alla cultura alimentare dei paesi invasi dal re degli hamburger, la Endemol si propone come fornitrice di polpettoni di intrattenimento buoni per tutti, sommando ai profitti la omologazione culturale, tanto necessaria alla globalizzazione del pensiero…

Leggi di più

Ma chi siamo noi, Babbo Natale?

Di | Archivio, Blog | Non ci sono commenti |

“Gli inceneritori, o termovalorizzatori, sono finanziati in Italia con soldi pubblici in quanto equiparati alle energie rinnovabili [7% bolletta Enel n.d.r]. Senza i contributi pubblici gli inceneritori non potrebbero esistere. Meritano questo investimento? La risposta che mi sono dato è del tutto negativa. La costruzione degli inceneritori nasce da due fattori: scarsa informazione e comportamento sociale sbagliato. La scarsa informazione porta a pensare che gli inceneritori siano una soluzione all’avanguardia, che siano necessari e che, in ogni caso, rappresentino il male minore.Gli inceneritori non sono una soluzione innovativa, è vero…

Leggi di più