Blog

Niente da dichiarare?

I nostri luminari sono instancabili. Ora hanno scoperto che questo terribile virus non varca i confini delle regioni, lasciando nel dubbio quei comuni ex marchigiani e ora burocraticamente romagnoli.

Da sempre la Svizzera fa una vita politica a parte e anche il virus si adegua. Poco oltre Chiasso ecco che cosa succede: https://www.facebook.com/100007946860939/posts/2622767537998116/

Subscribe
Notificami
50 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
speranza
1 mese fa

Il gregge italico….grazie Checco:

https://youtu.be/Mbf1aoJhHts

Mauro1
1 mese fa

Guardate questo video, poi scappate dall’Italia, noi non abbiamo speranza…..purtroppo gli itaglioti “SIAMO” dei pecoroni. Ha ragione il professore.

Francesco Damati
1 mese fa
Reply to  Mauro1

E non puoi nemmeno scappare visto che i confini sono chiusi. Oh, destino cinico e baro!

speranza
1 mese fa
Reply to  Mauro1

veramente la qui presente Speranza ci sta ancora….non si sa per quanto ma ancora ci sono!…. un saluto a tutti!

……..
https://radiomaria.it/finalmente-abbiamo-il-nuovo-salvatore-dellumanita/?fbclid=IwAR3VLWzOUjme-vDFcRWvG5b_6Ft2hjo3yFmpfqD4ZBfhV2lDkD0GT5_a_xc#.XsA5v_wq7xY.facebook

speranza
1 mese fa
Reply to  speranza

il nuovo umanesimo dell’avvocato:

https://t.co/n7RDehxd94

paride
1 mese fa
Reply to  speranza

Qualche giorno fa Avvenire titolava a tutta prima pagina “Vaccino senza frontiere”. Tuttavia Radio Maria non è una voce da poco nel mondo cattolico e se si mette contro è un buone segno.

Silvio
1 mese fa

Salve! Scusate la volgarità. Se vengono sotto casa, gli ricevo a sputi…

https://youtu.be/mPCV9HQmhaw

Dantes
1 mese fa
Reply to  Silvio

A silvio
Quello è un delinquente pazzo scatenato.

Carlo
1 mese fa
Reply to  Silvio

Nulla di nuovo sotto il sole. Già più di un mese fa Michael Ryan, direttore esecutivo dell’OMS, dichiarava pubblicamente: «A causa del lockdown, nella maggior parte dei Paesi, la trasmissione del virus ora avviene in casa. Il contagio avviene in famiglia. In un certo senso, il contagio è stato tolto dalle strade e messo a forza nelle famiglie. Adesso dobbiamo andare da questa famiglie e rimuovere fisicamente chi potrebbe essere ammalato, per isolarlo in maniera sicura e dignitosa». Siamo in una dittatura iatrocratica. Il guaio è che forse più della metà degli italiani è in uno stato tale di comatosi… Leggi il resto »

apota per legittima difesa
1 mese fa
Reply to  Carlo

A Carlo, non sono d’accordo a dare del fascista a questo signore, i fascisti erano molto più moderati, intanto l’olio di ricino non lo davano a tutti ma solo ai dissidenti, e poi il vaccino (che vogliono somministrare a tutti) è molto più dannoso dell’olio di ricino. Inoltre l’idea della deportazione casa per casa ovviamente fa venire in mente i campi di sterminio nazisti e comunisti, ripeto i fascisti erano molto più moderati. Infine, purtroppo, concordo con Lei che gli italiani sono in uno stato comatoso e di incapacità di intendere e di volere. Si stanno dimostrando il popolo più… Leggi il resto »

Francesco Damati
1 mese fa

Si deve dedurre che secondo l’Apota-pensiero in Somalia la vita sia meno dura che in Argentina e Italia? Dico Somalia perché la prima che mi è venuta in mente, ma hai voglia…

Aurelio
1 mese fa

Egr. apota, L’Argentina è stata purtroppo addomesticata nel 1982 dalla Guerra delle Falklands: ad es., l’Aviazione Argentina non può oggi volare al di sotto di un certo parallelo. Le successive gravissime crisi economiche ad hoc create (e.g. 1995-8 et al.) sono servite per permettere ad Israele di “comprare” a prezzo di saldo (e quindi sottrarre agli Argentini) gran parte della Patagonia, territorio di grande interesse strategico, minerario e naturalistico. Coerentemente con la nota bestiale arroganza di questi invasori (pensi ai bimbi Palestinesi mitragliati mentre giocavano a palla sulla spiaggia), oggi si possono incontrare in essa gruppetti di soldati dell’IDF armati… Leggi il resto »

eugenio cassi
1 mese fa
Reply to  Aurelio

Aurelio, purtroppo abbiamo seminato anche in Argentina tanto de nostro patrimonio genetico.

Carlo
1 mese fa

@Apota Concordo con la tua estempoanea revisione del mio commento di cui sopra riguardo al fatto che il fascismo era tutt’altra cosa e aveva il suo sistema di valori, al di là se siano (stati) condivisibili o meno. Ma, anche il nazismo con tutte le sue atrocità non è nemmeno paragonabile a quanto sta accadendo… Finito il nazismo, l’olocausto è continuato in sordina, con l’ausilio della reticente disinformazione martellante dei media mainstream, e ormai sta delineandosi in una portata apocalittica. Una volta si portavano gli indesiderati a fare una doccia nelle note camere a gas; adesso gli indesiderati, ribattezzati “pazienti”… Leggi il resto »

Aurelio
1 mese fa
Reply to  Carlo

Egr. Carlo, La continua ed asfissiante “reductio ad Hitlerum” a mio avviso non aggiunge serietà a questo blog; e maggiormente quando si toccano argomenti sui quali è vietato per legge (democraticamente, 6 anni di carcere) controbattere e sui quali pochi sono adeguatamente informati. Mi auto-limito pertanto lanciandole due soli argomenti di riflessione a partire dalle Sue parole:- – “Finito il nazismo, l’olocausto è continuato” all’aria aperta: dopo i demoniaci sacrifici umani (per citare solo i più noti) del fire-bombing di Tokyo (10 marzo 1945, 100000 morti), l’immane massacro e fire-bombing di Dresda (13-15 febbraio 1945 – in corrispondenza del Mercoledì… Leggi il resto »

Francesco Damati
1 mese fa
Reply to  Aurelio

Ma quale carcere, Aurelio, con questi contenuti si finisce al massimo spernacchiati. 600.000 abitanti non li fa Dresda oggi. Fermo restando che quel bombardamento fu un crimine atroce, hai moltiplicato per 30 il numero stimato di vittime. Svista, certamente. Mi fermo per carità di patria sul resto, perché è vero che in guerra si è sparato anche sulla croce rossa (anche a Dresda), ma non è mio costume farlo.
Prrr 😛

Aurelio
1 mese fa

Damati _ Lei crede (o finge di credere) alle bugie sui vaccini e parimenti crede alle bugie su Dresda; tutte peraltro aventi la medesima provenienza. La bellissima città, il cui centro storico era tutto in legno, era stracolma per il carnevale e per via dei profughi in fuga dall’avanzata dell’Armata Rossa. Naturalmente nella narrativa ufficiale i numero degli abitanti trucidati venne abbassato di oltre un ordine di grandezza: altrimenti i primi da impiccare a Norimberga sarebbero stati Churchill, l’ebreo Frederick Lindemann (il vero “teorico” delle stragi della popolazione civile tedesca) e Bomber Harris. Il racconto in prima persona degli eventi… Leggi il resto »

speranza
1 mese fa
Reply to  Aurelio

Carissimo Aurelio, lasci perdere il nostro amico Damati, lui lo fa per professione ma non crede mai in quello dice, non potrebbe! offenderebbe la parte migliore di lui, che spero venga presto alla luce.
Appoggio chi disse che a Norimberga i bombaroli atomici erano stati erroneamente inseriti nella pubblica accusa piuttosto alla sbarra degli imputati.
Non dimentichiamo la complicità del silenzio dei vv governi nelle stragi compiute dall’una e dall’ altra parte in Istria alla fine del conflitto e le varie pulizie del governo Titino e gli ultimi crimini nella ex Yugo.

Francesco Damati
1 mese fa
Reply to  Aurelio

Libro controverso di un autore rispettabile. A parte il fatto che occorre capire cosa intendesse con 600.000 vittime, la vasta maggioranza delle fonti, anche tedesche, è molto inferiore.
Ma non mi interessa minimizzare: è stato un comunque un crimine (con gli occhi di oggi però ci è più facile affermarlo). Questo non mi porta a forzature quali il paragone con l’olocausto. Ciao.

PS. Su vaccini e su tanto altro (storia inclusa): non si tratta di credere. Quello lo si lascia ai fedeli.

speranza
1 mese fa
Reply to  Carlo

…..per isolarlo in maniera sicura e dignitosa(cioè definitiva!)

Carlo
1 mese fa
Reply to  speranza

La famigerata dichiarazione di Ryan sicuramente non avrà avuto voce sui media mainstream, ma ha fatto scalpore sui media alternativi.
Vedi per es. Byoblu24:

DALL’OMS PROGETTO FOLLE: SEPARARE LE FAMIGLIE E “DEPORTARE” GLI INFETTI
https://www.byoblu.com/2020/04/08/dalloms-progetto-folle-separare-le-famiglie-e-deportare-gli-infetti-byoblu24/

Aurelio
1 mese fa
Reply to  Silvio

Egr. Silvio, Il piddino Bonaccini dice “perchè noi andiamo a scovarli casa per casa” Qui si vede la differenza tra l’Italiota Corpus Legislativo e quello delle Nazioni veramente libere come gli USA. Infatti nel 1776 i geniali Founding Fathers hanno stilato il Second Amendment of the United States Constitution: https://www.buckeyefirearms.org/gun-quotations-founding-fathers Esso esplicitamente prevede una risposta armata laddove le Autorità di Governo si comportino in maniera criminale violando i “God-Given Rights” dei Cittadini. Se ci fosse anche in Italia un 2nd Amendment, gli sgherri ci avrebbero pensato 2vv prima di andare a rubare i bambini da famiglie povere per portarli alle… Leggi il resto »

apota per legittima difesa
1 mese fa
Reply to  Aurelio

A Aurelio, se hanno sospeso la leva obbligatoria non è certo per farci un favore. E se in America i democratici (che sono democratici in tutti i paesi…) volevano disarmare il popolo non è certo per evitare le stragi sporadiche che ogni tanto avvengono dove circolano le armi, ma perché un popolo armato è un popolo sovrano, disarmato è schiavo.
Peraltro in Svizzera la leva dura tutta la vita, pochi giorni all’anno, e tutte le case hanno un’arma, e non ci sono le stragi americane, dovute più all’abuso di psicofarmaci che alla presenza di armi.
saluti.

Aurelio
1 mese fa

Egr. apota, “le stragi sporadiche che ogni tanto avvengono” a partire dalla metà degli anni 1990s nei paesi anglosassoni hanno sempre e solo avuto il fine di disarmare la popolazione. In Gran Bretagna a Dunblane (13 marzo 1996) si sono presi due piccioni con una fava levando di mezzo i piccoli testimoni di disgustosi eventi dei quali non voglio parlare. In Australia (Port Arthur, 7 maggio 1997) il Governo locale della Tasmania aveva addirittura acquistato 6 mesi prima un camion frigorifero per cadaveri da 22 posti! E Martin Bryant (IQ: 66) non fu mai sottoposto a regolare processo “per non… Leggi il resto »

paride
1 mese fa
Reply to  Silvio

Gent Silvio, purtroppo i geni come Bonaccini spesso non sono compresi e la sua lodevolissima iniziativa finalizzata solo al bene degli emiliano romagnoli purtroppo non sembra molto apprezzata, stando alle centinaia di commenti sotto il video. Ne riporto uno tra tanti, domandandomi come si possano dire simili mostruosità nei confronti di chi lavora indefessamente per la nostra salvezza:
“Auguro a tutti i parlamentari del partito democratico di crepare di tumore incurabile alla testa e un trabocco di sangue al cervello,meningite fulminante, ictus, ulcera gastrica,infarto, malaria,..
Dopo di che sputero sulla tomba di ogni singolo politico”

paride
1 mese fa
Reply to  paride

La Lega non si prende indietro: Fugatti come Bonaccini:
https://www.youtube.com/watch?v=A_pkm4-NMCA&feature=youtu.be

Salvini batti un colpo!

speranza
1 mese fa
Reply to  paride

È un po’ occupato con la nuova fidanzata….

speranza
1 mese fa
Reply to  speranza

OSPITALITÀ PERMANENTE E FORSE ANCHE DEFINITIVA La realtà fugattiana non è certo, un’ eutanasia assistita, abbiamo tanta fiducia nello Stato! Invece ci cureranno come facevano -con la stessa efficienza e rapidità- le RSA (avevano un altro nome) Titine nella ex Yugoslavia; sig. Aurelio ci ricordi come facevano. Residenza sanitaria assistenziale definizione: tipo di casa di riposo (ETERNO) in Italia Le residenze sanitarie assistenziali, sigla RSA, introdotte in Italia a metà degli anni novanta, sono strutture non ospedaliere ma comunque a impronta sanitaria, che ospitano per un periodo variabile da poche settimane al tempo indeterminato persone non autosufficienti, che non possono… Leggi il resto »

speranza
1 mese fa
Reply to  paride

Stavo per scrivere amen….caro Paride, ma anche se la sua saliva non dovesse essere infetta, mi accontenteró.

ymario
1 mese fa

audizione al senato del dott. de Donno del 14 maggio ; sarei molto interessato a capire se e come de donno avesse valutato o valuti dalla prima linea in cui combatte le soluzioni proposte gia’ dal dott. Montanari quali le terapie a base di ozono ( peraltro gia sperimentate con successo a udine e a foggia mi pare ) , e di vitamina c iv ;in particolare qualcuno sa se quest’ultima e’ stata utilizzata in qualche ospedale ? in ogni caso piu’ soluzioni terapeutiche ci sono meglio e’ .
https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=1329366597263688&id=797153663818320&notif_t=page_highlights&notif_id=1589708441197224&ref=m_notif

apota per legittima difesa
1 mese fa

La situazione peggiora, il popolo lobotomizzato continua a non capire e i nazisti minacciano la deportazione, casa per casa. https://www.youtube.com/watch?v=9eYEg3yASAg
Non so come finirà, ma se vengono a prendermi a casa mi possono deportare solo morto, da vivo non mi avranno. E se vengono a prendermi a casa, contro ogni legge costituzionale e umana, la mia reazione non sarà pacifica.
saluti.

Matteo C
1 mese fa

Ed il peggio temo che debba ancora verificarsi, caro apota. Leggo il blog del dottore da tempo, ma solo da pochissimo mi sono deciso di entrarvi e aggiungere la mia voce. Augurandomi di non disturbare o deludere nessuno, specialmente il dottore che mi da la possibilità di comunicare con lui e voi. Vi stimo molto leggendovi, specialmente alcuni fra voi a cui invidio un’ottima dialettica ed una grande effettività semantica. Mi auguro di trovarci tutti insieme in azioni anti-civili, e non incivili, atte alla nostra emancipazione da questo ‘s’tato, sia governativo e sia delle cose; come Pasolini tentava di ispirare.… Leggi il resto »

Elitra
1 mese fa

Ecco la siringa che inietta vaccini e medicine, appena testata, “A Digital “Snapshot” for Every Injection”.
https://www.apiject.com/
fonte la bravissima giornalista amazing polly
https://www.youtube.com/watch?v=DMm2XkbWfKg

Damianko
1 mese fa

Quando qualcuno potrà rispondere a queste domande in maniera soddisfacente (scientifica), allora crederò alla versione ufficiale. 1. Perchè a pochi km dalla Lombardia, tipo Svizzera (ed in generale tutti, a parte Spagna), niente mascherine e niente lockdown? (Portogallo per dirne un altro, lunedì riapre tutto) 2. Perchè tante differenze da paese a paese nella gestione (anche e soprattutto economica) della pandemia? Siamo un’unione solo sulla carta? 3. Perchè tanti video di medici che sostengono opinioni così differenti, rispetto alla versione “ufficiale”? (avrei potuto scrivere anche sindaci, politici, opinionisti, pensatori, statisti, avvocati, ecc.). 4. Perchè si da tanto credito a medici… Leggi il resto »

Francesco Damati
1 mese fa
Reply to  Damianko

1. Come ogni altro paese, anche la Svizzera ha adottato misure di lockdown: https://www.swissinfo.ch/ita/mobilit%C3%A0-e-confinamento_la-svizzera-%C3%A8-rimasta-a-casa-durante-il-lockdown-/45712104 2. Perché esistono strategie diverse per affrontare le pandemie, tutte opinabili, nessuna perfetta. L’UE non ha competenze di politica sanitaria, non può dettare regole in merito. 3. In verità questi medici rappresentano una sparuta minoranza, se si tiene conto di tutti i medici in Italia. Sembrano tanti, ma non lo sono. 4. Quando non c’erano casi sul nostro territorio, perché invocare il lockdown? Se poi cambiano i fatti, cambiano conseguentemente anche le raccomandazioni. 5. Hai casi di querela e censura? 5. Youtube: sciocco rimuovere, specie le… Leggi il resto »

matteip
1 mese fa

Lei è perfettamente Addestrato.

Massimiliano
1 mese fa
Reply to  matteip

E’ uno dei tanti/troppi tuttologi di questo periodo.
Vanno presi e accettati come sono, al pari di una sventura qualunque

Damianko
1 mese fa

Ammesso che tu non sia un troll (cosa improbabile peraltro). Ovviamente di “scientifico”, non c’è nulla, ma di soddisfacente, c’è meno ancora. 1. “Come ogni altro paese” bugia! La Svezia no ad esempio (https://www.arte.tv/it/videos/092187-004-A/svezia-il-paese-senza-lockdown/) qui dice che l’OMS la cita come modello da seguire. 2. Ah sì, dunque il virus si comporta in maniera differente a seconda delle popolazioni? Ma dai, fammi il piacere. E poi ho scritto soprattutto economica e non hai risposto. 3. Bè, una minoranza referenziata e non scientificamente smentita. 4. Altra bugia, quando il caro Bubu ciarlava “rischio 0 in Italia” c’erano già 2 casi conclamati… Leggi il resto »

Paolo Z
1 mese fa

Sembra che il buon Francesco usi parecchio tempo per cercare di aiutarci a comprendere meglio i fatti. Inoltre sembra avere una cultura sterminata vista la sicumera con cui risponde. Propongo al dottor Montanari di usare il Francesco come consulente: non si sa mai, potrebbe farle avere il microscopio gratis…

Francesco Damati
1 mese fa
Reply to  Paolo Z

Mica serve una cultura sterminata… Spesso basta una googlata ed un minimo di senso critico.

Paolo Z
1 mese fa

Sul suo senso critico ho dei seri dubbi…

Francesco Damati
1 mese fa
Reply to  Paolo Z

Ok, ma al di là del senso critico ha qualcosa da replicare nel merito?

Le risulta che in Svizzera non si sia attuato alcun tipo di lockdown?

Le risulta che Brussels possa dettare regole in merito (o vorrebbe che lo facesse)?

Le risulta che il Sars-CoV2 non sia stato sequenziato?

Se ho scritto inesattezze, mi corregga.

Paolo Z
1 mese fa

Queste notizie lei le ha googlate?

Francesco Damati
1 mese fa

Montanari, se vuole (o è in grado) di rispondere nel merito, l’invito è rivolto anche a lei.

speranza
1 mese fa

Sarà una loro scelta ‘ideologica’ ( che sarebbe inaccettabile se l’Italia ricordasse il passato di coloro con i quali confiniamo)…ma ci facciamo fregare pure dai drusi?

https://www.triesteallnews.it/2020/05/15/coronavirus-governo-della-slovenia-proclama-la-fine-dellepidemia/
comment image

speranza
1 mese fa
Aurelio
1 mese fa
Reply to  speranza

Gent. speranza,
Restando nell’ambito delle intimidazioni, pone qualche interrogativo la recente liberazione di Pippo Calò, uno degli imputati nel processo per l’omicidio di Piersanti Mattarella.

speranza
1 mese fa
Reply to  Aurelio

La prego non mi chieda niente: non voglio pensare perchè offenderei
la santa Eucarestia che oggi ho trovato nel mio cuore, non voglio pensare male ed essere indegno della Misericordia usatami. Ognuno risponderà per se.

Gioacchino Savarese
1 mese fa

Siamo italiani, purtroppo, e ho detto già tutto