Blog

Lopalco scenico

Di 15 Febbraio 2019 31 commenti

P.S. di sabato 16 febbraio  –   Un amico mi riferisce che nel corso dell’esibizione che non ha compreso il solo Lopalco ma altri intrattenitori una ragazza dannaggiata da vaccino avrebbe tentato di prendere la parola e sarebbe stata in qualche modo zittita. Se la cosa risponde a verità e se qualcuno ha ripreso l’eventuale scena è invitato a mandarmi il video.

Pare che qualche giorno fa un tale professor Lopalco si sia presentato all’Università di Modena dove si è esibito in qualcosa che può essere valutato da tre punti di vista: semplice allucinazione con delirio, pubblico malinteso (il manicomio di Reggio Emilia, distante una trentina di km, fu chiuso nel 1991) o esperimento psicologico volto a rilevare quanti fra i presenti potessero credere ad enormità simili, molto oltre il limite del ridicolo. L’articolo 21 della Costituzione mi permetterebbe di esprimere con molta maggiore enfasi la mia opinione. Non lo faccio e spero si apprezzi la mia clemenza.

Lo so che chiedo molto, ma abbiate pazienza e ascoltate senza perdervi una parola  https://www.facebook.com/iovaccino/videos/2322542834436119/

  1. Facendogli grazia di non girare il coltello nelle piaghe di una miriade di assurdità e limitandomi solo a qualcosa, il tale Lopalco ignora o, più probabilmente, finge d’ignorare come si sperimentano i farmaci e, soprattutto, non ha idea, o finge di non averla, di come si potrebbe eventualmente sperimentare un vaccino, sperimentazione molto diversa da quella dei medicinali terapeutici.
  2. Per controllare l’efficacia di un vaccino occorre una popolazione enorme. Questo perché non si tratta di verificare se i soggetti siano guariti con la somministrazione del farmaco ma di verificare se non si sono ammalati di qualcosa di cui non avrebbero avuto che probabilità (quante?) di ammalarsi. E in quanto tempo? Una sperimentazione del genere comporterebbe tempi lunghissimi e nessuna, assolutamente nessuna azienda farmaceutica lo fa né mai avrebbe intenzione di farlo. Naturalmente il tale Lopalco sarà il benvenuto se vorrà esibire documenti a sostegno della sua bizzarra convinzione e, magari, avrà la bontà di darci la testimonianza delle ditte farmaceutiche.
  3. I bambini “volontari” sono, a voler essere comprensivi con il conferenziere, qualcosa di allucinante che, per fortuna, esiste (o, almeno spero, dovrebbe esistere) solo nella fantasia del tale Lopalco. Costui dovrebbe illustrare al popolo come si possa ottenere la “volontarietà” da un neonato o anche da un minorenne. Se un magistrato volesse indagare, non perderebbe forse il suo tempo.
  4. Il tale Lopalco racconta che non esiste la morte in culla da vaccino (SIDS). Evidentemente le case farmaceutiche lo scrivono sul bugiardino millantando un stupenda caratteristica del loro prodotto, forse per incrementare le vendite.
  5. Il tale Lopalco ignora che alla farmacovigilanza arriva una frazione davvero minuscola dei casi di effetti indebiti dei vaccini. Il dott. Fabio Franchi si è recentemente occupato della questione, peraltro illustrando proprio a Modena i dati, e il risultato è stato di gran lunga peggiore dell’atteso.
  6. Davvero allarmante la storiella dell’ultracentenario morto dopo una vaccinazione. Indipendentemente da tutto, vaccinare un uomo all’età di 105 anni richiede una dose d’ignoranza da record.
  7. Il tale Lopalco ignora le basi stesse della nanopatologia e non ha idea della differenza tra un metallo (leggero o pesante che sia) e una particella. Prima di parlare, specie se in pubblico, è prudente informarsi e, quando non si conosce l’argomento, è saggio tacere.
  8. Mi chiedo se il tale Lopalco abbia mai avuto modo di vedere e capire le curve ufficiali, quelle degli enti pubblici, relative all’effetto dei vaccini sulle malattie infettive. Mi chiedo pure se gli abbiano riferito delle malattie provocate dal vaccino stesso, cosa riportata perfino dal nostro Ministero della salute. Uno degli esempi: http://www.salute.gov.it/Malinf_Gestione/50-18.pdf
  9. Mi chiedo se il tale Lopalco abbia idea di che cosa c’è nei vaccini, anche solo concentrandosi su quanto dichiarato dai produttori, e che cosa comportino quelle presenze.
  10. Mi chiedo se il tale Lopalco abbia mai analizzato un vaccino.
  11. Mi chiedo se sappia che da decenni i vaccini non sono controllati.
  12. Mi chiedo se l’Università di Modena e Reggio s’informi prima d’invitare qualcuno.

A parte tutto ciò, con quella pazienza che non avrei mai pensato di arrivare a possedere, sono disponibile ad invitare il Lopalco ad incontrare un po’ di danneggiati da vaccino. Sono pure disponibile ad incontrare pubblicamente il personaggio e a porgli tutte le domande del caso, mostrandogli dati pubblici e, soprattutto, dati miei come si fa tra scienziati. Ho detto tra scienziati. Deve essere chiaro, però, che io non sono disponibile a farmi prendere per i fondelli e la mia educazione finirà dove finisce quella del mio interlocutore.

Lascia una recensione

31 Commenti on "Lopalco scenico"

  Subscribe  
Notificami

Sono abbastanza facilmente riusciti a convincere la gente che il buco dell’ozono era dovuto ai frigoriferi, il clima cambia per colpa delle scorregge delle mucche, la diossina degli inceneritori è innocua mentre quella del caminetto di casa è pericolosissima. Avvalorare la tesi che i bimbi di pochi mesi muoiono perché si sono fatti qualche dormitina a pancia sotto è stato un gioco da ragazzi.

Per chi, nonostante tutto, avesse qualche dubbio in merito, qui c’è una spiegazione alternativa (almeno finchè non la censurano pure sul seguente sito):-

https://healthfreedomidaho.org/court-rules-vaccines-contribute-to-and-cause-sids-deaths
«Court Rules Vaccines Contribute To And Cause SIDS Deaths»

Se c’è scritto anche nei bugiardini che i vaccini possono causare la SIDS, perché stupisce tanto che un tribunale ne confermi ciò che di fatto viene asserito per iscritto dalle stesse case produttrici? Quello che ugualmente non stupisce, e che lascia sgomenti, sono le campagne pubblicitarie che, contro ogni ragionevole buon senso, « indicano la causa della morte improvvisa del lattante nella posizione assunta nel sonno dal bimbo o durante il co-sleeping ». Non so adesso a quale rango verrà squalificata la dott.essa Viera Scheibner che, dopo le sue lunghe e documentate ricerche, ha osato inferire che « i vaccini… Leggi il resto »

E’ abbastanza chiaro che Bill Gates è uno dei miei più affezionati followers:
https://www.youtube.com/watch?time_continue=4&v=7GzG_OLqtl0

Vanna Marchi, in confronto chi era?

In confronto a chi?
All’OMS?
Zero.

E di chi stiamo parlando perdindirindina ?
La Vanna nazionale in confronto era una dilettante…
Ci sono venditori di tappeti, pentole e adesso anche di vaccini.

Concordemente… L’OMS lavora a tutto spiano per creare bisogni, sapendo già che può far affidamento alla credulità della specie umana, prevedendo (con cadenza annuale, ma ormai non ci si stupirebbe se fosse anche semestrale, trimestrale, mensile…), manco fosse Frate Indovino, una prossima pandemia di proporzioni inimmaginabili. Ma non c’è comunque di che preocupparsi, poiché l’OMS assicura che già ci stanno lavorando il fior fiore di esperti; e comunque ad allarmarci ci penserà sempre l’OMS, che ci dirà a tempo debito quali vaccini farci inoculare onde prevenire il morbo letale. Naturalmente, se si cercassero spiegazioni, documentazioni e prove, non se ne… Leggi il resto »
Purtroppo ho un problema con l’installazione di Flashplayer, necessario per la visualizzazione del video in questione. Ad ogni modo del sapere specialistico dell’epidemiologo Lopalco me ne sono fatto una più che vaga idea; capisco bene anche perché sia stato uno dei firmatari del Patto per la Scienza di Burioni: stesso pensiero unico, più o meno stessa indole asinina e stessa furbizia, e ugualmente di una superficialità e pressapochismo sconcertanti. Ho visto qualche altro video su tale pozzo di scienza, e non ho potuto non notare la frivolezza con la quale qualsiasi idea sui vaccini diversa da quella ufficiale viene ad… Leggi il resto »
E’ evidente che annaspano. Anch’io tempo fa ho assistito a una conferenza sulla stessa falsariga, con tanto di impedimento alle critiche. E’ ovvio che se si fosse trattato di una conferenza con libertà di parola e con pubblico non selezionato qualcuno avrebbe protestato. E’ curioso vedere come i mass media stiano moltiplicando gli sforzi con esibizioni pro TAV esattamente come stanno facendo da tempo sui vaccini. Le esibizioni diventano via via sempre meno aperte al dialogo, sempre più prive di contraddittorio, sempre più caratterizzate in modo goffo dall’intenzione di imporre una verità precostituita. Per i vaccini tutto questo è solo… Leggi il resto »
In riferimento alla pagina del link. Il sottotitolo esordisce dichiarando: “in netta diminuzione coloro che si vaccinano per il Papilloma virus”, da cui ne consegue, in modo del tutto arbitrario, che i casi di cancro all’utero sono aumentati proprio per il calo del numero di vaccinazioni. Post hoc, ergo propter hoc. Se il cancro all’utero preoccupa così tanto la Sanità, e dunque le case farmaceutiche, fra non molto avremo l’obbligatorietà anche per il vaccino anti-papillomavirus, esteso sia a femmine che a maschi, giusto per raggiungere tranquillamente la copertura ottimale del 95% per l’immunità di gregge. È inutile che protestino i… Leggi il resto »

Chissà come Loturco, pardon Lopalco (pensavo alle gag di Totò con De Filippo) prenderebbe questo risultato:
Morbillo batte il suo anti-vaccino 108 a 0!

http://healthimpactnews.com/2015/zero-u-s-measles-deaths-in-10-years-but-over-100-measles-vaccine-deaths-reported/

A parte il pandemico morbo letale causato dal Paramyxovirus, sembra che quello che il dott. Montanari si riserva come opinione sui vaccini, per il compianto dott. Moulden sia un’evidenza scientifica pienamente avvalorata. E, come è normale prassi, se l’evidenza non può essere ignorata, si cerca almeno di salvare capra e cavoli elimando il pericolo maggiore, ovvero, chi l’ha prodotta e l’ha resa pubblica. Eliminato e seppellito l’autore, si procede ad infangarne la memoria e a seppellirne il lavoro. « Il dottore canadese Andrew Moulden ha fornito prove scientifiche evidenti che dimostrano che ogni dose di vaccino somministrata a un bambino… Leggi il resto »
Trovandolo molto accattivante, mi sono preso la briga di tradurre per intero, con l’aiuto di Google, il testo originale. https://www.dsalud.com/reportaje/andrew-moulden-deberian-prohibirse-todas-las-vacunas/ *** I postulati del Dr. Andrew Moulden possono essere discussi dalla comunità scientifica più ortodossa, ma non c’è dubbio che chi è ampiamente allenato a denunciare il pericolo dei vaccini, mette ancora una volta sul tavolo una delle grandi controversie della medicina moderna : il ruolo dei microrganismi nell’origine della malattia. « Grazie alle mie ricerche e al lavoro svolto negli ultimi anni – riferisce Moulden – ho scoperto che i vaccini causano il deterioramento del flusso sanguigno sotto forma… Leggi il resto »