Blog

Stiamo vincendo

Di 13 luglio 2017 9 commenti

Senza falsa modestia, siamo davvero importanti.

La signora Lorenzin, la ministrina dell’ospedale che per motivi misteriosi siede non solo in parlamento ma sul trono del ministero della salute, è in delirio: le nanoparticelle, roba piccina picciò che non si è mai dibattuta nei salottini mondani dove di sorbisce il tè al gelsomino e si mangiano dolcetti, la perseguitano e i suoi consiglieri e manutengoli, pieni di conflitti d’interesse più di quanto non sia un cane di pulci, ignoranti e furbetti ma, ahimè, non propriamente intelligenti, non sono capaci di controbattere altro che con strilli isterici e zappate sui loro stessi piedi. È terribile: il seguito d’imbecilli su cui si basava il Beatrice-pensiero si sta vistosamente assottigliando e c’è addirittura di che rischiare la poltrona per le prossime elezioni. E che dire degli scienziati di regime, quelli che insegnano (?) in università nate or ora dal nulla e saliti senza alcun concorso o cursus honorum et studiorum in cattedra? E di quelli che non sono nemmeno a quel pur miserabile livello? (http://www.informarexresistere.fr/vicepresidente-commissione-sanita-del-senato-se-vi-fidate-di-scienziati-come-burioni-video/). Vabbè: c’est la vie.

Ai numeri di arte varia della signora Lorenzin si aggiunge una bella lista di esibizioni che, lo confesso, mi divertono e, lo ammetto, mi riempiono d’orgoglio: stiamo vincendo.

L’Università di Urbino, la gloriosa istituzione che con il comico Grillo Giuseppe da Genova e la dama di carità Bortolani Marina da Reggio nell’Emilia ci sottrasse il microscopio tenendolo accuratamente inattivo 18 mesi per poi sbolognarlo all’ARPAM di Pesaro, ora sta cercando goffamente di ostacolare le ricerche che continuiamo a condurre nonostante loro, vedi quelle sulle leucemie. Su quei personaggi ci sarebbe da scrivere un libro o, almeno, qualche capitolo di un libro, e non è escluso che lo farò. Allora ci sarà di che divertirsi.

Poi, continuando, se, nella mente malata di qualcuno in passato io fui dentista, rappresentante di farmaci e, recentemente, medico abusivo (da me si pagano 240 Euro a visita, stando alla cretinotta di turno), ora un giornalista sulla cui salute mentale nutro qualche preoccupazione scrive che io sono nientemeno che un agente della NATO. Un vero peccato che nessuno nell’ambito dell’Alleanza Atlantica ne sia informato: chissà quanti quattrini farei con tutto quello che so.

Ma ciò che mi ha fatto definitivamente capire che siamo davvero importanti è quanto è accaduto con l’International Journal of Vaccines and Vaccination, il giornale su cui nel gennaio scorso pubblicammo un articolo in cui illustravamo l’inquinamento da particelle (cercate di capire: particelle e non “metalli pesanti” come troppi credono, scrivendo poi un monte di fesserie) nei vaccini. Era fin troppo ovvio che ci sarebbe stata una reazione violenta da parte di chi di vaccini prospera, da parte di chi di vaccini vive, da parte di chi usa i vaccini come la coperta di Linus. E, infatti, ci fu. Pseudoscienziati, tuttologi, troll e psicolabili si diedero da fare per attaccare l’articolo cadendo invariabilmente nel ridicolo e senza mai fare la sola cosa che si deve fare: ripetere le analisi. Ieri la sorpresa: il giornale ci scrive dicendo che hanno cancellato l’articolo (http://medcraveonline.com/IJVV/IJVV-04-00072.pdf) perché hanno ricevuto dei commenti che dicevano che siamo brutti e cattivi. Nel giro di poche ore un po’ di scienziati, in maggioranza americani, hanno scritto al giornale in termini non proprio elogiativi. Noi stessi abbiamo informato chi di dovere che stavamo partendo un’azione legale. Poche ore dopo l’articolo è tornato on line con le scuse dell’editore. Curiosamente manca il video in cui mostriamo la preparazione dei campioni e i controlli, ma credo che anche quel filmato ritornerà in fretta. Sì: un po’ mi dispiace. Già avevamo qualche avvocato americano che si fregava le mani pensando che sarebbe arrivato qualche milione di dollari da spartire tra lui e noi.

Ora siamo chiari: per me tutto questo è solo una gara sportiva, non avendo io niente da dimostrare né da guadagnare né da perdere. Osservando freddamente le cose, non posso non accorgermi che stiamo vincendo. I politicuzzi stanno perdendo la testa e Big Pharma pure. Insomma, facciamo paura. Se saremo in tanti, poi, saremo anche pesanti dal punto di vista della clientela e dell’elettorato. Questa è la situazione di oggi. Se vorrete, noi ci saremo come ci siamo sempre stati. A voi non si chiedono certo i sacrifici che abbiamo fatto noi, ma di fare la vostra parte, sì.

Partecipa alla discussione 9 commenti

  • parideparis ha detto:

    Per conferma leggere qui
    http://www.ilfattoquotidiano.it/2017/07/13/vaccini-no-a-revoca-potesta-e-multe-piu-basse-lorenzin-decreto-funzionera-lo-stesso/3727762/#disqus_thread

    Siamo partiti con 7.500 euro di multa e la perdita della patria potestà (ergo Carabinieri alla porta, punture a forza ai bambini) per arrivare a quello che c’è scritto nell’articolo sopra.
    La Lorenzin dice che adesso l’operazione vaccini funzionerà di sicuro e quindi le famose “coperture” schizzeranno alle stelle.
    Vedremo quanto queste multone divenute multine verranno effettivamente mandate…
    A me sembra che il PD, la Lorenzin e chi sta con loro abbiano cercato una prova di forza che si è conclusa con la prova della loro debolezza.

    Intanto in Parlamento ho sentito qualcuno parlare (seppur per la verità con molta confusione) delle analisi di Gatti e Montanri… chissà che magari un giorno non se ne senta parlare anche in qualche altra sede, dove sarebbe molto opportuno…

    RISPOSTA

    Se ne sta già parlando presso alcune delle massime università del mondo. Tra qualche mese le nostre università meschinelle rimedieranno l’ennesima figura che solo uno spezzone di Emilio Fede potrebbe definire correttamente. Quanto ai politicuzzi, che cosa ci potevamo aspettare da loro? Quando penso al monento in cui qualcuno sarà chiamato a rapporto da Big Pharma per spiegare ol fiasco mi viene da ridere, anche se la vergogna di essere italiano aumenta ancora.

  • ChiaraP ha detto:

    La cosa più divertente
    La cosa più divertente secondo me è il fatto che la Lorenzin e chi sostiene la validità del DL invocano la scienza a dimostrazione dell’innocuità dei vaccini e quando si ribatte loro con studi scientifici sugli inquinanti contenuti negli stessi, liquidano il problema cercando di minimizzare o di screditare lo scienziato che dice cose scomode. Ma queste sono prove scientifiche, non dichiarazioni personali di naturopati, omeopati o studiosi di Reiki! Le prove scientifiche viaggiano in una sola direzione, quella più comoda? Troppo facile cara ministra. Le persone finalmente si informano, mai ricordo di aver visto tante persone in tante città scendere nelle piazze tanto pacificamenteema anche tanto agguerrite ed informate! In ogni cosa c’è il rovescio della medaglia, e i vaccini hanno effetti collaterali, si mettano l’animo in pace i politici e i medici burionici. Grazie del suo lavoro e di quello di sua moglie dott. Montanari. Oggi sono fiera di essere Italiana.

    RISPOSTA

    No: non sia orgogliosa di essere italiana. Gl’italiani sono il popolo dei morti (Alphonse Lamartine) che ha lasciato che una mandria di abusivi occupasse il parlamento senza colpo ferire. Oggi ne stiamo pagando a caro prezzo le conseguenze e a prezzo ancora più caro le pagano i bambini che, per lo meno ad ora, non hanno colpe: solo la scalogna di essere nati in questo squallido paese. La signora Lorenzin non è altro che l’avvilente, impietosa fotografia di una nazione allo sbando. Se vogliamo frenare la strage, dobbiamo svegliarci.

  • Michele Martinello ha detto:

    Grazie Dottori
    Grazie Dottori …
    … siete persone vere! Avrete un’eternità colma di ogni bene!
    Siete voi che con il vostro lavoro aiutate la gente a risvegliarsi. Leggere i libri relativi alle vostre ricerche dà evidenza alla verità.
    State depositando dei mattoni fondamentali grazie ai quali, pacificamente, ci liberemo di tutta l’ingiustizia di adesso.
    Grazie!

  • mikilinux ha detto:

    Marchette a destra e a manca
    Occhio ad essere ottimisti perché tra destra e sinistra (o pseudo-tali) si danno le garanzie a vicenda da decine di anni oramai, Violante docet sul conflitto di interessi:

    https://www.youtube.com/watch?v=_stxOSyxE7k

    E a proposito di conflitti di interessi e di garanzie che si danno a vicenda, avete notato che ora i vaccini – qualora dovesse passare il decreto – pare sia possibile somministrarli anche nelle farmacie?

    Emendamento del Senatore Mandelli (presidente ordine farmacisti), così come riportato in questo video della senatrice pentastellata Lezzi:

    https://www.facebook.com/BarbaraLezziPagina/videos/vb.461258893972066/1350703968360883

    Giusto per la cronaca, lo stesso Violante era in corsa per la Corte Costituzionale nel 2014, ma la sua candidatura venne bloccata (e bocciata) proprio dai pentastellati.

    RISPOSTA

    Vincere ora dipende solo da voi perché l’avversario barcolla alle corde.

  • parideparis ha detto:

    Big Pharma sarà contenta?
    [quote name=”paride”]http://www.ilfattoquotidiano.it/2017/07/13/vaccini-no-a-revoca-potesta-e-multe-piu-basse-lorenzin-decreto-funzionera-lo-stesso/3727762/#disqus_thread

    Siamo partiti con 7.500 euro di multa e la perdita della patria potestà (ergo Carabinieri alla porta, punture a forza ai bambini) per arrivare a quello che c’è scritto nell’articolo sopra.
    La Lorenzin dice che adesso l’operazione vaccini funzionerà di sicuro e quindi le famose “coperture” schizzeranno alle stelle.
    Vedremo quanto queste multone divenute multine verranno effettivamente mandate…
    A me sembra che il PD, la Lorenzin e chi sta con loro abbiano cercato una prova di forza che si è conclusa con la prova della loro debolezza.

    Intanto in Parlamento ho sentito qualcuno parlare (seppur per la verità con molta confusione) delle analisi di Gatti e Montanri… chissà che magari un giorno non se ne senta parlare anche in qualche altra sede, dove sarebbe molto opportuno…

    RISPOSTA

    Se ne sta già parlando presso alcune delle massime università del mondo. Tra qualche mese le nostre università meschinelle rimedieranno l’ennesima figura che solo uno spezzone di Emilio Fede potrebbe definire correttamente. Quanto ai politicuzzi, che cosa ci potevamo aspettare da loro? Quando penso al monento in cui qualcuno sarà chiamato a rapporto da Big Pharma per spiegare ol fiasco mi viene da ridere, anche se la vergogna di essere italiano aumenta ancora.[/quote]

    Gent. dott. Montanari,
    chi abbia voglia di scorrazzare un po’ in questo blog, vedrà che sono parecchi mesi, da ben prima del decreto Lorenzin, che ci diciamo l’un l’altro che la pressione che si sta esercitando in molti modi per spingere le vaccinazioni si risolverà in un effetto boomerang.
    Vedendo che, nonostante tutto questo, le vaccinazioni continuavano inesorabilmente a calare, è venuto fuori il decreto Lorenzin, con la minaccia di sottrarre la patria potestà ai genitori renitenti alla vaccinazione e con la previsione di sanzioni astronomiche. Poi, giorno dopo giorno, il pallone si è sgonfiato.
    Io la butto là: per me non ne verrà fuori più niente. Penso che alla fine il decreto non verrà nemmeno convertito e a settembre, con l’inizio delle scuole, non cambierà nulla.
    L’unico risultato sarà di aver sollevato un’attenzione nei confronti dei vaccini che in nessun altro modo sarebbe stato possibile sollevare. Tutto credo si possa dire tranne che questa operazione abbia incrementato la fiducia della popolazione nei confronti dei vaccini e di quell’intreccio di sistema sanitario- informativo che da anni non fa altro che martellare i genitori perché vaccinino i figli.
    Non è difficile prevedere che, dopo tutto questo, ci sarà un ulteriore calo delle vaccinazioni, anche se, maliziosamente, mi permetto di prevedere che di questo risultato paradossale i mass media non diranno nulla.
    Domanda delle domande: le case farmaceutiche saranno contente di quello che hanno fatto la Lorenzin e il PD?

    RISPOSTA

    Se mi metto nei panni di Big Pharma, penso che la mossa era ovvia: affidare il business alla politica. In fondo, il giochetto ha funzionato non poche volte per un’infinità di porcherie e, quando il guaio è stato troppo vistoso per nasconderlo, semplicemente non è successo niente ai delinquenti che avevano sostenuto il vceleno di turno. Stavolta Big Pharma ha commesso un errore di valutazione. Così per loro si sta profilando una Waterloo. Come spesso accade quando qualcuno sta perdendo, ci saranno colpi di coda violenti ma, alla fine, la sconfitta per quei figuri sarà inevitabile. Non so che cosa accadrà fuori di questa ignobile penisola, ma qui la loro sconfitta è già scritta con le prossime elezioni. Sarà divertente vedere come certi personaggi saranno riciclati.

  • Briziarelli ha detto:

    Quando il vaccino è irrinunciabile.
    Grazie, siete l’ultimo baluardo al diffondersi di questa medicina boriosa e senza morale.
    Solo su una cosa non sono d’ accordo; in questo ultimo periodo mi sono dovuto ricredere sulla necessità del vaccino per la poliomielite. Il rischio di diffusione è oggi quanto mai attuale, proprio per il fatto che si trasmette per via oro-fecale, e quindi abbiamo gran parte di medici e giornalisti a rischio. Per carità umana dovremmo tutti lottare per un vaccino antipolio “selettivo”…

    RISPOSTA

    Il patogeno della polio prova schifo per certo materiale fecale. Quindi, nessun rischio.

  • Michele Giosa ha detto:

    Grazie
    Grazie dott. Montanari, grazie di cuore per il Suo coraggio e la Sua semplicita. Sara’ ricordato nel tempo come un Vero Uomo.

    RISPOSTA

    E’ bello vedersi nel post mortem. Ora, però, finché sono vivo, dobbiamo moltiplicare gli sforzi perché stiamo vincendo e dobbiamo chiudere il match.

  • Crassula Argentata ha detto:

    GRAZIE
    Carissimo Dottore,

    vorrei ringraziare di cuore il lavoro che Lei e Sua moglie state facendo, di quanto vi stiate giocando per sostenere la Verità ed aprirci gli occhi.

    Abbiamo bisogno di persone coraggiose e presenti come Voi per risvegliarci…e Voi con genuina onestà ci state riuscendo.

    Grazie Grazie e Grazie…

    RISPOSTA

    Di fatto, io non mi sto giocando niente. Non avendo più nemmeno casa mia e senza un soldo, non rischio niente. Ora vado avanti soltanto perché mi sto accorgendo che, seppure con una certa “timidezza”, qualcuno sta capendo che forse posso essere utile e mi dà una mano.

  • fedora monica moretti ha detto:

    Grazie Dottori
    Grazie a lei Dottore e grazie a sua moglie.Io sono orgogliosa di essere italiana,solo perchè esistono medici come voi!!! Vi ho sostenuti, in tutti i sensi, e continuerò…per la serietà,l’umanità,la professionalità e perchè siete dalla parte dei più deboli:i bambini.La lotta è dura ma ce la faremo…la LUCE sta vincendo!!!Grazie grazie e grazie
    Fedora

    RISPOSTA

    Due errori: il primo è confornderci con gl’italiani. Se siamo nati nel paese della Lorenzin, di Burioni e di altri personaggi simili è perché quando siamo nati eravamo molto giovani e non eravamo capaci d’intendere e di volere. Il secondo è che non siamo affatto medici. Se lo fossimo, crede che saremmo stati capaci di scoprire ciò che abbiamo scoperto?

Lascia un Commento