Numero di visite:: 27798

Sipario.

Sono appena tornato da Bruxelles dove, tra mille e una difficoltà ho parlato quasi clandestinamente insieme con il famigerato Andrew Wakefield e il Premio Nobel Luc Montagnier.

Al ritorno, ora, ho trovato una raffica di minacce di una gravità assoluta che mettono a serio rischio anche le nostre ricerche sulle leucemie, sulle malattie dei soldati e quant’altro.

Così, devo fare una scelta: o continuo a raccontare che cosa c’è nei vaccini e abbandono il resto o accetto la sconfitta e posso continuare almeno con il resto.

La decisione è dolorosa ma inevitabile: ho perso e basta.

Grazie ai pochissimi che mi hanno aiutato e gli altri crepino in pace.

D’ora in poi, io sono fuori.

Commenti  

 
#52 TENGA DUROdanix 2017-02-16 16:39
da molto tempo non mi perdo una puntata radiofonica allorchè parla da RadioStudio54 e nella mia modesta vita sociale, Lei rappresenta uno spiraglio di verità mai ascoltate prima in un mondo dove la bugia fa business, specialmente quelle riguardanti la salute pubblica i cui governi e le stesse case farmaceutiche son pappa e ciccia tenendoci all'oscuro solo per motivi economici di guadagno. Per questo la esorto a non mollare, ad andare avanti se può, perchè lei è un simbolo, un punto di riferimento per molte persone, e spero vivamente che sia così ancora per molto tempo ancora aldilà di coloro che le vogliono male. Non posso far altro che esprimere la mia solidarietà qualunque sia la sua decisione a continuare o a fermarsi... perchè se fossi benestante di sicuro l'aiuterei nel sostentamento alle sue ricerche ma non lo sono e perciò non posso far altro che ascoltarla e niente più . Un cordiale saluto da un 60enne incazzato.

RISPOSTA

Non è questione di volontà: quella ci sarebbe eccome! Ma quando non c'è un soldo nemmeno per pagare l'affitto del laboratorio e quando la banca le chiude la porta, mi dica lei come si fa. Il cosiddetto "potere" ha scelto la strada migliore per fermarmi: l'assedio per fame e l'avvelenamento dei pozzi. Uccidermi sarebbe stato un errore grave: avrebbero fatto un martire. Così, almeno nella testa dei più, sono io ad essermi impigrito e ad aver deciso di godermi i miei 355 Euro di pensione.
 
 
#51 Abbiamo già vinto...Alessandro B. 2017-02-14 22:16
Come già scrivesti qualche tempo fa, "abbiamo già vinto".

Ad maiora Stefano!

RISPOSTA

Una vittoria amarissima che mostrerà tutta la sua tragedia di qui a qualche anno. Intanto, leggi https://autismovaccini.org/2017/02/14/germania-analizzate-16-fiale-di-vaccini-tutte-inquinate/
 
 
#50 ParideLoredana 2017-02-13 00:09
Non volevo crederci e invece...
http://www.focus.it/scienza/salute/ricerca-italiani-verso-vaccino-contro-malattie-da-dieta-moderna

Un vaccino contro i danni da dieta occidentale? Folle io a pensare che ad evitare i danni di una dieta ricca di grassi e povera di fibre bastasse mangiare sano!

RISPOSTA

Pensi che bello: con la punturina lei potrà rimpinzarsi di cotechino, di Nutella, di strutto e di Tavernello.
 
 
#49 CompensiGiovanni Maria Tubini 2017-02-12 23:24
Visto l'abuso del copia-incolla in luogo del meno ingombrante e più efficace link, questo webete deve aver pattuito un compenso un tanto a battuta come i correttori di bozze (che peraltro è nobile quanto negletta occupazione).
Della serie: o tedio o morte!

RISPOSTA

Ma non è mica un reato. Basta semplicemente valutarlo per quello che è.
 
 
#48 Dai, ridiamo un po'!paride 2017-02-12 22:54
Riporto il link di un articolo comparso sul quotidiano "La Provincia Pavese" in cui si parla di un convegno per "combattere la vaccinotitubanz a". Oltre al link riporto questo estratto dell'articolo:

"È Lorenzo Minoli, primario di malattie infettive del San Matteo, a riportare ai dati: «partiamo da alcune date significative, come il 1939 per la difterite, il 1966 per la polmonite, il 1968 per il tetano. Si tratta di malattie oggi, nel nostro paese, quasi completamente debellate grazie alle vaccinazioni obbligatorie».
Dall’intervento di Minoli emerge anche che il settore dei vaccini si avvia a diventare quello principale dell’industria del farmaco, con scenari interessanti per il futuro: sono allo studio vaccini contro l’Alzheimer, il diabete, l’ipertensione e la propensione al fumo".

Lo dicono loro: i vaccini sono un promettente settore per l'industria del farmaco e ormai la sfida è cercare vaccini sempre nuovi per le cose più astruse. Ora siamo al vaccino contro la propensione al fumo. Tempo fa leggevo un articolo in cui si diceva che il dott. Burioni fa parte di un gruppo di che sta mettendo a punto un vaccino contro i danni derivanti dalla cattiva alimentazione.
Non so se le persone che si accaniscono contro il dott. Montanari si rendono conto in che mani siamo.
Tra l'altro prego di notare l'assoluta assenza di un minimo atteggiamento critico del giornale che riporta la notizia.
Io mi domando: ma questi espertoni, che fanno i convegni contro la "vaccinotitubanz a" (... e un vaccino contro la propensione allo stupro della lingua italiana, no????) e che stanno dentro le istituzioni che dovrebbero tutelare la nostra salute, cosa hanno a cuore, quando lodano le magnifiche sorti progressive dei vaccini?
Ma vogliamo davvero credere a questo modello che ci viene proposto in cui l'individuo non è più spinto a essere artefice della propria salute con scelte responsabili (mangiare in modo sano, adottare un corretto stile di vita, etc...), in quanto per evitare il diabete e l'ipertensione basterà una punturina? A me sembra come promettere la ricchezza giocando al superenalotto, come faceva Vanna Marchi che vendeva i numeri fortunati. E come faremo a verificare se la punturina ha funzionato? Ci sarà sicuramente qualcuno pronto a garantirci che se anche ci è venuto il diabete nonostante la punturina, ci è venuto comunque in forma meno grave proprio grazie a quella. Tra l'altro il vaccino contro il diabete ha davvero qualcosa di ironico visto che, se leggiamo ad esempio "Vaccini super vaccinati" del dott. Eugenio Serravalle, scopriamo che ci sono buone ragioni per sospettare che vi sia un legame causale tra i vaccini e lo sviluppo del diabete in soggetti geneticamente predisposti.

Io credo che davvero la fiducia nella stupidità pecorona, che è peraltro sicuramente presente nella nostra società, si sia spinta un po' troppo oltre.
Se il popolo è pronto a bersi (o meglio a iniettarsi) queste cose allora fanno bene a farcelo, perché ce lo meritiamo.

Il link dell'articolo è questo:
http://laprovinciapavese.gelocal.it/pavia/cronaca/2017/02/11/news/vaccinazioni-basta-paura-patrimonio-da-difendere-1.14860183

Capisco il dramma del dott. Montanari per tutte le cose che da tempo racconta su questo blog. Ma io trovo che questa faccenda, come tutte le cose che si collocano per certi versi nella dimensione del tragico, non sia priva di una componente comica, che onestamente mi diverte.

RISPOSTA

Mai come ora è rivelatrice la frase di Danilo Mainardi: L'Uomo è l'unico animale che si estingue volontariamente . A questo io mi permisi di aggiungere "a scopo di lucro". Ma siamo oggettivi: quando avremo trasformato il Pianeta in un ricettacolo di zombie (Montagnier ha mostrato matematicamente come, continuando così, nel 2032 metà dei bambini sarà fatta di soggetti autistici) sarà il crepuscolo del genere umano: un sollievo per tutti gli esseri vivenbti terrestri.
 
 
#47 GRANDE DOTTOREGermana 2017-02-12 22:11
Apprendo con grande tristezza della sua decisione ma purtroppo capisco che non ne possa più di tanta idiozia e falsità. Ma la prego ci dica se c'è un qualcosa che
tutti noi cosa possiamo fare per aiutarla a combattere questa nostra grande BATTAGLIA.
Cmq quello che ha fatto, dai suoi libri alle interviste, è bastato e servirà a tanti genitori che ragionano con il loro cervello a continuare a diffondere il vostro eccezionale lavoro salvando altre anime innocenti. GRAZIE GRAZIE GRAZIE .

RISPOSTA

L'unica cosa che si può fare è usare le armi della democrazia e cacciare i criminali che si sono appropriati perfino della salute.
 
 
#46 epilogocosta michele 2017-02-12 21:40
Caro prof. Montanari, sono un suo lettore e voglio esprimerle tutta la mia solidarietà in questo delicato momento. Mi dispiace molto che abbia deciso di abbandonare le sue ricerche sui vaccini ma comprendo la sua scelta, specie se ha ricevuto gravi minacce. Quando pubblicava i suoi studi sulla presenza di nanoparticolato nel sangue, nei trombi, nei tessuti fetali ecc... nessuno diceva nulla ma ora che ha toccato i vaccini si sono dati da fare per fermarla, e purtroppo ci sono riusciti. Ciò dimostra che l'interesse del "sistema" non sia tanto la salute pubblica ma la vaccinazione in sè. Ma volevo chiederle: vi sono altri nel mondo che si occupano di nanotossicologi a dei vaccini? Possibile che nessun collega le dia manforte?

RISPOSTA

Le basta il Premio Nobel Luc Montagnier con cui ho appena fatto una conferenza?
 
 
#45 Kamikaze internautaJano76 2017-02-12 21:05
@Cikagiuro
"Scusa, ma per diventare un troll del tuo livello che requisiti e conoscenze bisogna avere?"

A me più che un troll pare un "kamikaze internauta" (chissà forse ho coniato una nuova qualifica ): non capisco se è venuto da solo qui di sua volontà o lo hanno mandato?

@Germano
Legga cosa scrive il prof Gobbi Pietro sul lavoro svolto da M&G (è il primo commento che trova con oggetto "Laboratorio ESEM" del 2016-09-18 12:46):

http://www.stefanomontanari.net/sito/blog/2550-il-grillo-mannaro.html

E stia pure tranquillo che lei è dalla parte dei giusti. Non perda altro tempo in questo covo di fanfaroni.

RISPOSTA

Una delle tante novità è la parte che si sta facendo recitare al prof. Gobbi al quale nessuno pare volersi rivolgersi per chiarimenti.
 
 
#44 GermanoLoredana 2017-02-12 20:26
Citazione Germano:
Mi pare che la misera qualità dello studio di Montanari (che fa l'offeso e non risponde alle critiche) sia talmente misera da non consentire alcuna conclusione sulla purezza dei vaccini.

Contento lui, contenti tutti.


In base a quali dati scientifici valuta lo studio del Dott. Montanari?
In base a quali dati (i suoi) può asserire con certezza assoluta che lo studio del Dott. Montanari è misero?
Ha esaminato personalmente i vaccini?
Può gentilmente mostrarci i suoi studi in merito?
Ci illumini, per favore! Altrimenti, le sue sono solo chiacchiere. Chiacchiere sterili e non critiche (nel senso letterale della parola)!

RISPOSTA

In questo periodo ci stiamo accorgendo di come l'Italia pulluli di scienziati. Poco importa se questi, occasionalmente nascosti dietro improbabili pseudonimi, hanno qualche esperienza di filatelia o di pasticceria oppure sono attenti osservatori dei lavori nei cantieri insieme con pensionati illuminati. Ciò che importa è salire in cattedra e, ancora, poco importa se la cattedra è un fustino di detersivo rovesciato.
 
 
#43 Trump e la SICUREZZA dei vacciniEdi Mattioli 2017-02-12 20:24
diciamo che analizzano solo parte del problema ... ma intanto è già qualcosa
"... Kennedy, che non si sarebbe dichiarato contrario alle vaccinazioni in assoluto, riguarda la SICUREZZA dei vaccini che secondo lui non sarebbe adeguate."
http://apiccoledosi.blogautore.repubblica.it/2017/01/10/se-trump-rimette-in-discussione-i-vaccini/

RISPOSTA

Piaccia o no, io sono uno scienziato. Chiunque mi metta in condizioni di lavorare senza interferenza è il benvenuto.
 

PER INSERIRE I COMMENTI E' NECESSARIO ESSERE UTENTI REGISTRATI

Trovi i tasti per la registrazione e il login in alto a destra

Utenti Online

Il Grillo Mannaro

Vaccini si o no

Case Studies in Nanotoxicology and Particle Toxicology

Il pianeta impolverato

Sostienici

Il Futuro Bruciato

Il futuro Bruciato

Per ordinare "Il futuro bruciato come ci stanno incenerendo la salute insieme al pianeta" di Stefano Montanari, Illustrazioni di Vilfred Moneta, Edizioni Creativa www.edizionicreativa.it, Collana dissensi, Saggistica Pagg.178, Inviare una mail a info@edizionicreativa.it

La calza in testa

Il girone delle polveri sottili

Copertina libro Il girone delle polveri sottili

E' disponibile il libro "Il girone delle polveri sottili", clicca sull'immagine per vederlo e/o acquistarlo.

E' disponibile Maratona!

Copertina libro Il girone delle polveri sottili

E' disponibile il libro "Maratona! Come correre per la bellezza di 42 chilometri e vivere felice", clicca sull'immagine per leggere la descrizione. Per ordinarlo: andromeda@alinet.it.

Rifiuto riduco riciclo

Copertina libro Rifiuto riduco riciclo

E' disponibile il libro "Rifiuto riduco riciclo", clicca sull'immagine per vederlo e/o acquistarlo.

Nanopathology

E' disponibile il libro "Nanopathology", clicca sull'immagine per vederlo e/o acquistarlo.

Lo stivale di Barabba

 

E' disponibile in versione E-book "Lo stivale di Barabba", clicca sull'immagine per vederlo e/o acquistarlo.