Blog

Raccolta fondi

Per l’acquisto del microscopio elettronico e il suo mantenimento o, in alternativa, se non si dovesse raggiungere la cifra necessaria, per mantenere le ricerche sono stati raccolti 213.906,25 Euro. Sono certo che la cosa dispiacerà a qualcuno ma si consoli: siamo ancora lontani dalla meta e quel qualcuno può dormire sonni tranquilli ancora per un po’.

Articolo successivo

Lascia una recensione

43 Commenti on "Raccolta fondi"

  Subscribe  
Notificami
Buongiorno, torno quando emerge la questione raccolta fondi o lei vende se stesso e i suoi prodotti come superiori alle alternative possibili o violenta eccessivamente il metodo di lavoro scientifico REALE. Ad eventuali legittimi sostenitori ricordo della possibilità che il prodotto sia proposto come avente qualità e prospettive superiori a quelle reali. Restringo il campo all’aspetto relativo ai vaccini. Nel mondo di lavoro sanitario (ma anche se ci chiede dei soldi l’elettricista o il geometra) quando si chiedono soldi lo si fa presentando un progetto; sulla base dell’affidabilità del promotore (potete avere una idea sulla base di ciò che quest’ultimo… Leggi il resto »
Caro Edodes, Lei probabilmente non ha letto i due libri scritti dal Dott. Montanari e dalla Professoressa Gatti sulle nano-patologie. Se lo avesse fatto sarebbero successe due cose: non avrebbe scritto il commento a cui sto rispondendo ed avrebbe capito uno dei motivi per cui questo microscopio dovrebbe essere dato in uso alla coppia Montanari-Gatti. Questi ultimi sono esperti veri e propri di nanopatologie ed il loro lavoro non è quello di curare le persone ma di capire come nano-materiali possano generare determinate malattie. Se fossero dei medici sarebbero svantaggiati, non solo perchè non avrebbero le capacità per fare la… Leggi il resto »
Lei sembra un caso senza speranza, assimilabile, più che a un medico, a una lavatrice o a un frigorifero, a un elettroadomesticato pre-programmato e pre-pagato. “Le parole sono importanti”, diceva Nanni Moretti alla giornalista che lo intervistava ai bordi della piscina, interrompendo la sua logorreica invadenza con un sonoro ceffone. Io non sono così brutale ma… Anche se volevo esimermi dal farlo, sono costretto dall’impellenza comunicativa, a dirte che c’è una canzone dell’Albertone nazionale che jje la vojjo propio dedica’, cordialmente, e che fa più o meno così… « …Te ci’hanno mai mannato a quer paese? Sapessi quanna ggente che… Leggi il resto »

Beh, a questo punto dovrebbe valere lo stesso per la raccolta fondi Telethon, per la richiesta dei lasciti testamentari per la ricerca contro il cancro, ecc. ecc.. ecc….

Edodes, lei dice di essere medico, e quindi invoglia a considerazioni diverse. Non capisco cosa voglia dire che Montanari “violenta eccessivamente il metodo di lavoro REALE”. Poi lo spiegherà perché io non so cosa vuol dire violentare un metodo di lavoro; non è un termine di semplice comprensione. Non capisco cosa vuol dire “proporre il prodotto come avente qualità e prospettive superiori a quelle reali”. Poi lo spiegherà perché anche questo è un concetto di difficile comprensione. Poi parla di mondo sanitario, dove se si chiedono soldi occorre saper presentare un progetto come quello che presenta un elettricista oppure un… Leggi il resto »

Ricordo sempre la possibilità di guardare altri punti di vista su questioni scientifiche digitando l’argomento che vi interessa seguito dalla parola debunk (ad es “feti morti” debunk, “nanoparticelle debunk). Questo consente di coltivare un’idea più ampia delle problematiche di cui parliamo. Lo faccio anch’io, che sono un medico, e frequento anche questo legittimo sito nonostante secondo molti non dia una informazione di tipo scientifico. Se il farmacologo Montanari è un uomo di scienza converrà che il pluralismo e il confronto di opinioni e visioni sono una cosa giusta.

Caro Edodes, le persone che leggono questo blog e che contribuiscono, come faccio io, all’acquisto del microscopio, sanno MOLTO bene come lavorano i “debunkers” e le opinioni di questi soggetti in merito a vaccinazioni e tutto il resto. Se volessimo ascoltare queste baggianate, non solo non saremmo qui a leggere giornalmente l’ottimo Montanari, ma guarderemmo la TV. Quello che sostiene Lei, caro Edodes, è la solita solfa che possiamo trovare, trita e ritrita, su TV e giornali di regime. Per cui, perchè dovremmo perdere tempo ad ascoltare persone che per noi non hanno alcuna credibilità? Se ha voglia di capire,… Leggi il resto »

Ciao, ogni volta che la Gatti e il Volpe ti riferiscono di una loro carica ti conviene per prudenza entrare nel merito. Hai il link di questa commissione europea e dei suoi membri? Lo dico senza polemica

“Lo faccio anch’io, che sono un medico..”
Ecco, stante l’attuale crepuscolo della medicina, ha già detto tutto.

Che noia i ” loro ” giochetti mentali….

“Se il farmacologo Montanari è un uomo di scienza converrà che il pluralismo e il confronto di opinioni e visioni sono una cosa giusta.”

Strano che lo ricordi a Montanari (sic!).
Perchè, ad esempio, non lo va a dire a Burioni il virologo (“virologo si fa per dire” come ripete Petrella) che si crede la scienza infusa?

Occhio Dantes, costui, o questa cosa, scrive macchinalmente, in base a luoghi comuni registrati e a modelli prefissati con dei semplici copia e incolla.
Non vi è discorsività. Non esiste interlocutore.
Stiamo rispondendo a una “macchina”.

Eh si, caro Carlo, i troll-robot costano meno di quelli in carne ed ossa. Con qualche algoritmo in pancia sono programmabili per qualunque argomento si tratti non allineato al pensiero unico e simultaneamente su qualsiaisi blog.
L’unica consolazione è potere dargli degli IMBECILLI senza incorrere nel rischio di querela, sempre che non diventi reato anche offendere i robot, sia ben chiaro.

A meno che non sia un trollone specializzato in “copia e incolla” o una macchina programmata e pre-pagata, mi sa che lei ha bisogno veramente di uno bravo.
O forse ha sbagliato solo a fare il copia e incolla?…

Non c’entra essere medici o no, è inutile che continuino con sto discorso, i vaccini sono pieni di schifezze di proposito e gli scopi ed obiettivi di tale progetto stanno a monte …. dagli ” illuminati ” … i media giornali ecc… diranno tutti le stesse cacchiate perché sono sempre controllati tutti da loro, loro sono coloro che ci fanno vivere in questa Matrix ma che è completamente fasulla, è un illusione ….

Non avete capito perché fanno tutto ciò? La matrice si sta sgretolando, si sta sciogliendo, prima tutto questo era nascosto, è come se in 1 stanza lo sporco non si vedesse perché al buio, ed il sole la illuminasse piano piano sempre di più e ciò che non si vedeva stia venendo allo scoperto e voi dovete stare al passo del sole che sta illuminando…

A proposito di medici… Un amico con un figlio studente di medicina mi racconta che suo figlio è stato messo a vaccinare i bambini nell’ambito del percorso di studi e formazione universitaria. Penso che più di qualche studente di medicina si renda ben conto di tutte le forzature, le esagerazioni, le sottovalutazioni dei rischi che caratterizzano l’attuale pratica delle vaccinazioni di massa. L’ultimo caso di cronaca, il bambino di 2 mesi di Conegliano morto poche ore dopo la somministrazione contemporanea di 8 vaccini (come da calendario vaccinale), fa venire i brividi e non penso che tutti gli studenti siano così… Leggi il resto »