Blog

Per una volta i vaccini non c’entrano

Di 20 Settembre 2013 6 commenti

Come si dice al Sud, nessuno nasce imparato. Ma se non si sanno le cose o se, per non importa quale ragione, le cose non si capiscono, è opportuno starsene zitti.

La tentazione offerta da Internet, però, pare essere irresistibile e chi alla tentazione cede si sente in diritto non solo di affermare come verità assoluta qualunque bizzarria gli passi per il capo ma di attaccare chi certe cose le sa (almeno in modo più credibile) perché è il suo mestiere a costringerlo.

Occuparsi di scienza non è facile. Non lo è da molti punti di vista, uno dei quali è la limitazione che ci si autoinfligge. Se si vuole ottenere e mantenere dignità è indispensabile parlare solo di ciò che si conosce per averci empiricamente messo le mani sopra. Empiricamente ho scritto, e quell’avverbio che spesso è usato nel parlare comune in senso quasi spregiativo è la base stessa della scienza da Galileo in poi.

Ora Internet, in un baleno, ha sconvolto le conquiste filosofiche raggiunte letteralmente con sangue, sudore e lacrime dalla Scienza (lo scrivo con la maiuscola per affetto).

È sottinteso in qualunque ragionamento serio che la verità in tasca non ce l’ha nessuno, ma da lì a pretendere credibilità nelle eruzioni di certi personaggi frequentatori maniacali della cosiddetta rete ce ne corre.

Chi ha voglia di ascoltare e di valutare ciò che dico nel video riportato sopra e al sito (http://www.youtube.com/watch?v=OmGEnxjhdO4&feature=youtu.be) senza estrapolazioni personali potrà senz’altro attaccarmi e – perché no? – dimostrarmi che ho torto. Ma le balzane stravaganze dei signori buttudu (grillino prudentemente nascosto dietro uno pseudonimo) ed elenacenacchi (sic) non dimostrano, ahinoi, alcunché, salvo una presunzione e una carenza di cultura e d’intelletto preoccupanti. Preoccupanti non tanto in sé quanto per il fatto che troveranno certamente seguito.

Concludendo, chiunque abbia dati solidi che mi contraddicano è pregato di esternarli in modo che io non sbagli più. Gli altri abbiano pietà di loro stessi.

Lascia una recensione

6 Commenti on "Per una volta i vaccini non c’entrano"

  Subscribe  
Notificami
Non voglio dimostrare niente voglio solo mostrare.Ieri sono stato contattato pubblicamente dal Sig. Franco Anedda sulla mia pagina Fb: [i]Franco Anedda · Caro Sauro, Buttudu sono io e sulle vaccinazioni, civili e militari, ho raccolto parecchio materiale, a disposizione di chi è interessato.[/i] https://www.facebook.com/groups/uranioimpoverito/ https://www.facebook.com/groups/51469326638/ Invito chiunque abbia un contatto Fb visitare le pagine, “molto interessanti”, segnalate.Ritengo ognuno saprà trarre le proprie considerazioni. Concludo solamente con questa affermazione del Sig. Anedda alla giornalista S.Divertito [i]Franco Anedda Stefania, se ti va di studiare, ti invito a leggere il materiale pubblicato nella bacheca di questo gruppo, a partire dal 2009.C’è tutta l’evidenza… Leggi il resto »
Richiesta di smentita ad una importante affermazioneCaro Stefano, ti garantisco che mi ha molto meravigliato, in senso negativo, un’affermazione che tu fai in questo video, per quello che da quarant’anni io, pur non essendo un addetto ai lavori, sto cercato di approfondire e verificare molto attentamente dal punto di vista della “vera scienza”. Tu dichiari in questo tuo video che: “Quando un vaccino manifesta delle reazioni avverse lo fa entro poche ore, mai mai oltre due giorni…..” Caro Stefano questa, a mio avviso, è veramente una grande “bufala” antiscientifica e, se mi permetti, ti spiego il perchè. La maggior parte… Leggi il resto »
Risposta a Stefano MontanariE QUESTA E’ LA RISPOSTA CHE HO DATO IO AL DOTT. STEFANO MONTANARI. “Caro Stefano, mi dispiace soprattutto che tu mi risponda per interposta persona, dimostri di non avere nemmeno il coraggio di mostrare il tuo volto. Non bisogna essere scienziati per capire l’ambiguità di questo tuo “scientismo”, ma ricordati che conservo accuratamente le tue dichiarazioni che hai fatto durante la rie fatta per la FONDAZIONE MARCO E ANDREA TREMANTE che, prima o poi metterò in rete. A prescindere dal discorso scientifico o meno, non credo che tu possa smentire questa sacrossanta VERITA’, che sono convinto, dovrà… Leggi il resto »
ancora sui vaccini (…leggermente OT!)Gentile dr. Montanari, potrebbe spiegare qual è il suo punto di vista riguardo la presunta correlazione autismo-vaccini? Quali sono le evidenze ad oggi disponibili a supporto di questa correlazione? RISPOSTA Un terribile malinteso sul concetto di democrazia spinge i più a reputare che chiunque possa esprimere con autorità la propria opinione su qualunque soggetto. Se si ha la pazienza e lo stomaco di dare una scorsa a qualche blog di Internet, si avrà la prova provata di questa presunzione di cui tutti siamo, in fondo, vittime se non altro perché concetti addirittura grotteschi entrano e s’incancreniscono… Leggi il resto »
Rigore Scientifico e CoerenzaRimango semplicemente sconcertato nel leggere quanto scritto dal Sig.Tremante. Altro non fosse che vengono lanciate accuse pesanti ed infamanti nei confronti del dott.Montanari, viene gettato fango sulla loro Ricerca Scientifica e poi si dimentichi di inserire una minima prova che attesti quanto da lui dichiarato, anzi, si “minaccia” di rendere pubblico i documenti di quello che, il dott.Montanari avrebbe detto… La prego Sig.Tremante metta a disposizione questo materiale al più presto. Ebbene, questo modo di fare, ritengo sia degno dei miglior grillini che in questi anni hanno insultato e imperversato su questo blog e voglio ben sperare… Leggi il resto »
quale malinteso?Anch’io credo che ci sia si un malinteso ma, che non ne sia il concetto di democrazia l’oggetto; mi spiego: Se si apre il sito “Autismo e Vaccini”, sito al quale lei spesso dal suo blog rimanda per la lettura di articoli e si clicca sulla voce “chi siamo”, si apre una pagina che spiega le finalità del sito e chi sono gli attori che lo animano; http://autismovaccini.org/chi-siamo/ il testo recita questo: -Non c’è più alcun dubbio che i vaccini possono causare l’Autismo, i genitori hanno ragione quando raccontano la loro storia. I governi devono smettere di giocare con… Leggi il resto »