Blog

Vaxxed a Modena?

Di 1 Febbraio 2018 24 commenti

Ricevo e pubblico così come è arrivato da http://www.movieday.it/event/event_details?event_id=1438

Ormai dantescamente “esperto delli vizi umani e del valore” so che sarà molto dura. Modena è una città fedelissima al regime, tanto che c’è addirittura chi ci va per avere la poltrona romana garantita. Grasso e Tajani, due personaggi “potenti” su cui l’articolo 21 della Costituzione mi permetterebbe di esprimere la mia opinione, terrorizzati dai fatti, hanno già a suo tempo mostrato la faccia del regime proibendo la proiezione del film senza nemmeno curarsi del fatto che violavano leggi e dignità. E, allora, temo proprio che le autorità modenesi, per minuscole che siano, non vorranno essere da meno. Ma, comunque, vedremo.

Il comunicato è il seguente:

Il film che non vogliono che tu veda / Vaxxed di Andrew Wakefield
Promosso da Genitori del NO Emilia Romagna

Lunedì 26 febbraio 2018 ore 21.00

Astra – Sala Rubino (150), Via Rismondo 21 – 41121- Modena, Modena


Riproviamo a far proiettare il film a Modena dove già è stato negato almeno 3 volte. La conoscenza rende noi uomini liberi e ci dà la possibilità di scegliere cosa sia il bene ed il male. Ricordiamo che è necessaria la prenotazione on line al raggiungimento dei 60 posti perché il film venga proiettato. Invitate amici e parenti scettici…alla fine un cambiamento ci sarà….

VAXXED
(Vaxxed: From Cover-Up to Catastrophe)

DOCUMENTARIO – 2016, 91 minuti

REGIA Andrew Wakefield
Digitale – in versione originale sottotitoli italiano
Che legame c’è tra il vaccino trivalente MPR e l’autismo? Andrew Wakefield, etichettato come iniziatore del movimento anti-vaccino, raccoglie le testimonianze di farmacisti, medici, politici e genitori di bambini feriti dal vaccino per mostrare allo spettatore la possibile relazione del trivalente con l’autismo, fenomeno in allarmante crescita negli ultimi anni. Punto di partenza le confessioni registrate del Dottor William Thompson, ricercatore del CDC che nel 2014 ha confessato una frode nei risultati dello studio americano del 2004 sul MPR (Morbillo, Parotite, Rosolia) che aveva evidenziato potenziali collegamenti con l’autismo.

24
Lascia una recensione

5 Comment threads
19 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
6 Comment authors
  Subscribe  
Notificami
paride

Coi vaccini quello che vediamo non potrà durare ancora molto. Tra un po’, di questo passo, la parte dei foglietti illustrativi dei vaccini che riporta gli effetti avversi sarà coperta per legge con una striscia nera. Censurare il film “Vaxxed” non è un segno di forza ma di debolezza, oltre che di stupidità, perché le censure oggi non sono così facili da attuare, in fin dei conti.
Tuttavia quando la cornucopia dei vaccini si esaurirà (la tendenza è già evidente tra le persone più colte nei paesi ricchi), Big Pharma saprà già come rifarsi, la fantasia non le manca:
http://blog.ilgiornale.it/locati/2018/01/29/vermi/

Stefano Montanari

RISPOSTA a Paride Ciò che mi meraviglia di più è che ci sia ancora chi si meraviglia. Big Pharma sta diventando uno dei grandi padroni del mondo e, da ideatore e produttore di qualcosa che fosse almeno nelle intenzioni utile per recuperare o, meglio ancora, per assicurare la salute della gente si è con grande velocità e camaleontica adattabilità trasformata in una sorta di Re Mida senza ingombri morali. È evidente che, per poter raggiungere il suo nuovo ideale, quell’entità che nemmeno la fantasia di Orwell aveva immaginato aveva bisogno di una squadra efficiente di politici, di medici e di… Leggi il resto »

eugenio cassi

Due giorni fa ore 12.40, in orario di ricevimento come da indicazione all’ambulatorio indicato, spedito da mia nuora a cercare il certificato delle vaccinazioni della piccola perché entro il 6 febbraio occorre per l’iscrizione alle elementari. Io: ” sono venuto qui mandato da mia nuora per avere una copia del certificato vaccinale di mia nipote xx….” dottoressa: ” non posso darle niente perché il certificato non è aggiornato, quindi non utile e lo sarà solo fra mesi…….” Io: ” ma serve alla scuola pena la non iscrizione……” Dottoressa:” lei NON HA CAPITO, la piccola è a posto per tutto l’anno… Leggi il resto »

Stefano Montanari

RISPOSTA a Eugenio Cassi La dottoressa ha pienamente ragione: lei non capisce. E così non capiscono le 400 mamme. Ma, temo che, salvo eccezioni che tali sono e restano, non capiscano i direttori e i presidi scolastici, i medici con le cosiddette autorità sanitarie, i politici, i giornalisti… La confusione è totale perché la legge è non solo grottescamente illegittima dalle radici ma è stata fatta non con i piedi ma con altro organo di presunta inferiore nobiltà e il risultato è che, in questo mare procelloso, Big Pharma continua ad incassare facendo cadere graziosamente le briciole agli uccellini sempre… Leggi il resto »

Aurelio

Questa giovane Donna Sindaco, ignobilmente massacrata dai media per lo sconcio e incredibile corruzione di precedenti Amministrazioni Comunali –per le quali lei non aveva alcuna responsabilità– dimostra buon senso e coraggio. I belati di dolore del PD non hanno prezzo.

Roma, Raggi: “I bambini non vaccinati restano a scuola”. Ok alla mozione in Consiglio.
https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/02/01/roma-raggi-i-bambini-non-vaccinati-resteranno-a-scuola-mozione-approvata-allunanimita-dallassemblea-capitolina/4131721/

Stefano Montanari

RISPOSTA ad Aurelio

Se mi esprimessi sul PD farei del turpiloquio e, allora, me ne sto zitto. La Raggi, così come è costume dei grillini, non cessa di sorprendere. Che cosa dirà il tale Sivestri mandato dagli USA proprio per tenere sotto controllo queste mine vaganti?

paride

Riuscirà Silvestri a mantenere serrate e compatte le fila della variegata pattuglia grillina? Se i grillini pensano di prendersi i voti dei cosiddetti “no-vax” e poi allinearsi alla Lorenzin sui vaccini, prima o poi pagheranno il conto coi loro elettori. E’ davvero curioso che mentre i mass media diffondono con un’unica fragorosa e martellante voce il verbo vaccinologico, adesso si cominci a buttare la palla avanti sulla prima vera applicazione della legge lorenzin, cioè l’espulsione dei bambini dagli asili. Certo la legge non prevede nessuna espulsione dei bambini non vaccinati il 10 marzo 2018, ma, siccome è scritta male e… Leggi il resto »

paride

Dottor Montanari, chiuda il laboratorio e doni a Theleton i soldi raccolti per il microscopio! Sui vaccini i problemi sono risolti! Parola di Flavia Pennetta, che, tra un passante e una volé, ha capito tutto e ha messo la parola fine su ogni questione:
http://www.repubblica.it/oncologia/prevenzione/2018/02/01/news/flavia_pennetta_e_gli_oncologi_il_vaccino_ti_salva_la_vita_-187822431/
Giustamente un grande giornale come Repubblica non poteva lasciasi sfuggire questo scoop e non poteva mancare di diffondere il verbo di questo nuovo faro della scienza che si aggiunge ad Alici Pignatti, Ulrike Schimdtleitner, Beatrice Lorenzin, Bebe Vio.

Aurelio

Dunque una “nuova campagna di sensibilizzazione alla vaccinazione per prevenire gravi malattie tra cui i tumori da Papillomavirus umano.” E stiamo sereni, dato che “… E’ arrivato il momento di fare chiarezza e di allontanare dubbi e timori infondati.”

Leggo inoltre: “La campagna è stata realizzata grazie ad un contributo ‘non condizionante’ di MSD Italia.”

Sicuramente anche Nicole El-Safty, da quel di Clacton, Essex, vorrà partecipare a questa importante campagna Italiana:-
http://www.dailymail.co.uk/health/article-5315715/Girl-17-left-PARALYSED-given-HPV-jab.html

Questo articolo ormai vecchio di tre anni descrive la situazione nell’UK:-
https://www.express.co.uk/life-style/health/581393/Tens-of-thousands-teen-girls-suffer-serious-illnesses-HPV-cervical-cancer-health-concerns

Aurelio

Ora finalmente capisco da dove il Dr. Montanari ha preso i soldi per fondare un nuovo partito e perché gira sempre con la scorta armata.

Stefano Montanari

RISPOSTA ad Aurelio – Con i miGLioni raccolti, toccato dai testi ispirati dal Cielo del Professore di regime che mi ha illuminato rivelandomi come l’ItaGLia pulluli di equini inferiori, ho fondato il partito degli ItaGLiani che ragliano. E come scorta armata ho un signore che assomiglia come una goccia d’acqua a John Wayne.

paride

La signora Lorenzin, candidata alle imminenti elezioni, ha qualche motivo di agitarsi. https://www.interris.it/italia/allarme-vaccini-50mila-bimbi-non-in-regola Il Corriere della Sera dice (secondo me sottostimando il dato) che, ancora oggi, dopo molti mesi dall’entrata in vigore della legge Lorenzin, in Veneto ci sono 50.000 bambini non in regola con i 10 vaccini obbligatori. Il Veneto ha un dodicesimo circa della popolazione italiana. Le famiglie italiane hanno in media 1,34 figli. Quasi sempre un bambino ha due genitori. Con un rapido calcolo si capisce che i genitori dei bambini ancor’oggi non in regola sono un numero che sta quasi nell’ordine del milione. Poi ci sono… Leggi il resto »

Stefano Montanari

RISPOSTA a Paride

La signora Lorenzin sarà depositata di nuovo in parlamento. Per questo ha saggiamente deciso di giocare sul sicuro candidandosi a Modena, una città dove nessuno oserebbe mai mettere in dubbio ciò che comanda il PARTITO e dice la TIBBU’. Se vogliamo uscirne, non abbiamo altra possibilità che negare il voto a TUTTI I PARTITI CHE OSPITANO IN LISTA PERSONAGGI CHE IN QUALCHE MODO SONO COINVOLTI CON L’OBBLIGATORIETA’ DEI VACCINI, fosse anche un vaccino solo.

paride

http://www.vicenzapiu.com/leggi/vaccini-il-sindaco-achille-variati-chiede-alla-ministra-lorenzin-una-proroga-come-le-pentastellata-raggi# Sì la Lorenzin entrerà per forza in Parlamento, un po’ come i suoi vaccini obbligatori dovrebbero entrare a forza nei corpi dei bambini italiani. Però più di qualche politico ha fatto il calcoletto che ho fatto io qui sopra e sta pensando che mettere la faccia sulle espulsioni dei bambini non vaccinati non sia una brillantissima idea dal punto di vista del consenso elettorale. L’ultimo a fare “coming out” è un pezzo grosso del PD (!!!), il sindaco di Vicenza Achille Variati, il quale afferma che escludere dall’asilo i bambini non vaccinati il 10 marzo (cosa per altro che… Leggi il resto »

Stefano Montanari

Come sempre io apprezzo il suo ottimismo senza condividerlo. La signora Beatrice ha confermato che il 10 marzo sarà una data invalicabile per i bambini appestati, con questo non solo altrettanto confermando il suo quoziente intellettivo, la sua cultura e la sua moralità ma facendo capire a tutti che le prossime elezioni non cambieranno niente: il 10 marzo sarà tutto esattamente come prima. Scommettere sulla stupidità degl’italiani molto spesso paga.

paride

Forse sono ottimista, lo ammetto. Comunque sia, la legge che porta il nome della signora Lorenzin non prevede affatto che il 10 marzo i bambini non vaccinati vengano espulsi dall’asilo e non prevede neppure che l’unico modo per finire l’anno per questi bambini sia esibire una prenotazione per eseguire la vaccinazione che cada dopo il 10 marzo, come la Nostra va dicendo in questi giorni su tutte le reti. La legge non prevede assolutamente nulla per questi bambini. Il 10 marzo è solo la data entro la quale i genitori dei bambini vaccinati devono presentare alcune scartoffie. Io non penso… Leggi il resto »

Stefano Montanari

RISPOSTA a Gian Pilz – E adesso basta nascondersi dietro un dito: sappiamo tutti che Pietro Gambadilegno sovvenziona con fantastilioni di dollari della Banca di Paperopoli coloro che non fanno fare business ai concorrenti di Big Pharma! Ora la signora Beatrice ha finalmente avuto il coraggio di dirlo apertamente e, così, mostrandoci anche tutta la sua intelligenza, la sua cultura e la suo onestà, correremo tutti a dare il nostro voto al partito che raccoglie geini e santi (noi a Modena abbiamo persino Valeria Fedeli!). Nessuno, comunque, si preoccupi: la legge Basaglia resta vigente.