Blog

Uniti contro il decreto Lorenzin o no?

Come ho già avuto modo di dirti in privato, sono a sollecitarti affinché tu possa assumere l’iniziativa di promuovere un manifesto dei valori, ovvero di contenuti e testimonianza scientifiche, sull’argomento vaccini e patologie derivate, nonché il coordinamento nazionale tra tutte le associazioni e gli enti, le personalità scientifiche e politiche che si sono apertamente schierati, nel corso della battaglia parlamentare, per opporsi e/o protestare contro l’obbligatorietà delle vaccinazioni e quanto disposto dal decreto n. 73 cosiddetto Lorenzin.

Molteplici iniziative, di varia natura e con diversi scopi, si vanno infatti proponendo in tutta Italia, spesso duplicate l’una dell’altra se non addirittura in contrasto tra loro.

Occorre pertanto coordinare e ricondurre ad un unicum operativo le principali iniziative di carattere scientifico, giudiziario, organizzativo e finanziario per poter affrontare con migliori risultati i problemi che ci si parano innanzi.

Chiedo a te, quale antesignano della battaglia sui vaccini, di assumere l’illustrata iniziativa per evitare strumentalizzazioni di qualsivoglia natura e genere che possano in qualche modo prestare il fianco a critiche o peggio, ad attacchi in grado di disperdere l’unità di intenti che è tanto necessaria per il raggiungimento degli obiettivi prefissati.

Io stesso ed altri parlamentari siamo a tua disposizione nei termini e nei modi che vorrete indicarci e nell’ambito delle nostre precipue competenze.

 

Con viva cordialità sen. Vincenzo D’Anna

 

RISPOSTA

Sembrerà strano, ma la maggior parte del mio tempo è dedicato alla ricerca sul campo. Mi rendo conto che per essere ufficialmente un luminare questa fatica è inutile: chiunque abbia letto quatto fesserie pubblicate da chi ha letto quattro altre fesserie che corrono in rete diventa ipso facto un superesperto con diritto di pontificare. Così è per chiunque la racconta come garba al regime che, per questo, è promosso a pieni voti e cinto d’alloro. Insomma, agli occhi di tanti la ricerca è solo una zavorra fastidiosa.

Comunque, sì: ritagliando altro tempo io sono disposto a coordinare i mille gruppi che si occupano in qualche modo dell’esigenza di vederci chiaro nel mondo sempre più intricato dei vaccini e con loro vorrei ci fossero anche gli studiosi che si dedicano seriamente alla questione.

Chi non ci sarà, invece, saranno tutti coloro, individui e associazioni, che non hanno dato prova di affidabilità e tutti coloro, individui e associazioni, che non sono disposti ad impegnarsi senza secondi fini. Sia chiaro: nessuna censura da parte mia: semplicemente io non ho tempo per chi rema contro.

Ad aiutarmi in tutto questo sarà, come è da anni, l’associazioni Vitalmicroscopio.

Aspetto risposte.

Partecipa alla discussione 6 commenti

  • alessandro.passarotto ha detto:

    Pieno sostegno
    Pronto a sostenervi ed a contribuire.
    Come sempre grazie.

    RISPOSTA

    Quando si va alla guerra ci si va armati.

  • famous ha detto:

    Era ora!
    Ho seguito tutti gli interventi in aula del senatore che mi pareva davvero l’unico ad aprire bocca per denunciare senza remore.
    Grazie per ciò che riuscirete a fare. I bambini sono tutti sacri, ci aiuti a trovare la strada per far loro solo tutto il bene possibile.
    Contribuirò con ciò che potrò anche per questa causa.

    RISPOSTA

    Gli eserciti sono fatti di generali (pochi) e di truppa (tanta).

  • parideparis ha detto:

    Le obbligazioni sui vaccini
    Un grazie doveroso al senatore D’Anna per quello che ha detto in Parlamento.

    Speriamo che prima o poi si parli anche di questo:

    https://www.informarexresistere.fr/dopo-le-obbligazioni-sulla-morte-anche-le-obbligazioni-sui-vaccini-che-rendono-un-bellinteresse/

    RISPOSTA

    Abbiamo anche parlamentari per bene.

  • mariano65 ha detto:

    Io ci sono
    Se accetta il sostegno di un ex grillino..ci sono anch’io.
    Grazie

    RISPOSTA

    Il sostegno è benvenuto da chiunque. E per il figliol prodigo si mangia il vitello grasso.

  • famous ha detto:

    Legge promulgata?!
    Oggi è stata pubblicata in GU la legge di conversione, che entrerà in vigore domani.
    Con il ricorso alla Consulta da parte della Regione Veneto è stata richiesta la sospensione della legge e un’udienza a Roma prima dell’inizio della scuola per decidere se i bimbi non vaccinati potranno comunque essere regolarmente iscritti, senza sanzioni, fino alla decisione finale.
    Dottore, unite le forze anche con l’Avv. Stanca..

    RISPOSTA

    Con al’avvocato Stanca stiamo lavorando e così con qualche senatore. Purtroppo tra i vari comitati c’è un po’ di zavorra di cui liberarsi se non vogliamo infiltrati. Non sarà né facile né indolore ma ce la faremo.

  • Stefania ha detto:

    Sostegno
    Per quel poco che posso ci sono anche io. Non voglio vaccinare mia figlia per poterle far iniziare la materna.

    RISPOSTA

    Io mi sono reso disponibile ma se, ancora una volta, sarò lasciato solo, manderò tutti al diavolo.

Lascia un Commento