Blog

Una partita a tennis

Di 16 Gennaio 2020 12 commenti

12
Lascia una recensione

6 Comment threads
6 Thread replies
1 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
7 Comment authors
  Subscribe  
Notificami
Marco L

Bhe il sole24ore è notoriamente peer review, impact factor “stellare”….

federfix

Mi perdonerà se non sono riuscito ad andare oltre il minuto 27 partendo dal 26 come da suo consiglio, ma vorrei sottoporle una mia personalissima riflessione. Il papilloma virus è presente in natura in una cinquantina di ceppi diversi se non sbaglio. di questa cinquantina di ceppi, una decina sembrano correlati all’insorgenza del tumore del collo dell’utero, se non sbaglio. La correlazione non vuol dire che ne siano la causa come sostiene il trino, ma che ci sia una percentuale anomala tra chi ha il papilloma e chi ha il tumore Il vaccino più evoluto in commercio promette di proteggere… Leggi il resto »

Aurelio

Egr. Dr. Montanari,
La recente esperienza del molto amato Presidente della Repubblica Francese
https://www.secoloditalia.it/2020/01/macron-se-le-vista-brutta-folla-inferocita-tenta-di-linciarlo-in-un-teatro-di-parigi-video/

sembra indicare che, per persone di élite a certi livelli politico-culturali elevatissimi, i 400m ostacoli siano da preferirsi al tennis come allenamento per il fitness. Non è detto che uno abbia sempre a disposizione la Légion étrangère a fargli da scudo.

cristina perosa

Direi che il personaggio “noto scienziato” è evidentemente in MALAFEDE e con persone del genere, prive di scrupoli, nessun confronto serio e onesto è possibile. La loro arroganza è galattica e le coperture di regime di cui gode sono lapalissiane. Non ci resta che pazientare, resistere, e attendere che la fossa che si sono scavati con le proprie mani, crolli improvvisamente sotto i loro piedi perché la VERITA’ non la ferma nessuno !
Cristina P.

MisterX

Egr. Dott. Montanari in un’ipotetica partita a tennis con il luminare oggetto della discussione come risponderebbe alle sue insinuazioni sulla non afferenza della Dott. Antonietta Gatti ad un ateneo o centro di ricerca di chiara fama in qualità di ricercatore?