Blog

Tre argomenti

Tre argomenti.

Innanzitutto un grazie a chi si sta mettendo una mano in tasca e ci aiuta a non chiudere il laboratorio. Preciso che l’aiuto non è destinato a noi. Mia moglie ed io abbiamo due figli a cavallo del dantesco mezzo del cammino della vita che abitano a migliaia di chilometri da questa gabbia di matti e, dunque, loro due sono al sicuro. Preciso che noi avremmo tutto l’interesse a chiudere perché il laboratorio è un’impresa economicamente rovinosa oltre ad attirarci carrettate di letame e noie d’ogni genere, dalle continue intrusioni su questo sito ai tentativi di blocco delle nostre ricerche. Chi viene aiutato dalle donazioni siete tutti voi e, soprattutto, sono i vostri figli più piccoli. È a nome non mio ma loro che ringrazio chi manda qualche spicciolo o anche più di qualche spicciolo.

Il risultato ottenuto finora è relativamente modesto ma fa sperare. Ci vuole qualche giorno perché la ruota si metta davvero a girare.

 

Il secondo argomento è quello degli articoli che pare stiano uscendo a raffica contro le nostre ricerche e, immancabilmente, contro di noi in modo personale. Decine di voi me li segnalano e mi pregano di rispondere perché, diffusi attraverso Internet, stanno diventando “virali”.

Rispondere, però, è molto difficile quando ci si trova di fronte a vere e proprie idiozie scritte da personaggi non solo perfettamente sconosciuti in campo scientifico ma palesemente estranei a quel mondo e alla sua almeno ideale pulizia. I “bei tempi” di Burioni e delle sue dimostrazioni sillogistiche in cui il vaccino era santo sulla base della rotondità della Terra e dell’infiammabilità della benzina sono diventati oggetto di nostalgia. Ora siamo di fronte ad epigoni di quel faro di scienza e, come di regola accade, gli epigoni non sono mai all’altezza dell’originale. Ora imperversano medici novelli di ospedaletti di provincia, vecchi tromboni ormai archiviati, bigiottieri, contabili, mammine dalla mente turbata, giornalisti a gettone, tuttologi per tutte le stagioni, pettegoli da cortile, politici abusivi come certi parcheggiatori e, insomma, una pittoresca corte dei miracoli in piccolissima parte al soldo del business dei vaccini, in parte speranzosa di entrare nel libro paga e in grandissima maggioranza fatta di poveracci ai quali l’umana pietà mi vieta di appiccicare aggettivi.

L’ho detto e ripetuto all’infinito: la scienza ha poche regole. Se si ha qualcosa da obiettare, si rifà lo stesso procedimento oggetto di critica e si portano i risultati. Se, per qualunque ragione, questo non si fa, si tace. Strilli, latrati, miagolii e squittii servono solo per mascherare goffamente la propria incapacità. A volte la propria vigliaccheria. Sempre la propria disonestà. E poi, io non ho più tempo da perdere.

 

Terzo ed ultimo argomento: che si fa? È indubbio che il regime ha esagerato: triplicare i numero dei vaccini obbligatori e già per questo fuori dalla medicina e dalla dignità della persona oltre che dalla legge, imporre sanzioni pecuniarie per chi non cala le mutande, minacciare di togliere la patria potestà per mezz’ora perché tanto basta per violentare un bambino sono cose che nessuna persona che abbia rispetto per se stessa e, soprattutto, per i propri figli può tollerare. Come accade in qualunque regime dittatoriale, anche in questa occasione chi comanda (e da noi lo fa in maniera del tutto abusiva perché contro le garanzie costituzionali) diffonde notizie grottescamente false, ma io sono certo che molte persone che vaccinerebbero pure lo zerbino di casa si rendono conto dell’orrore che stiamo per attraversare.

Mai lo avrei voluto fare, ma ora non ci si può tirare indietro come io non mi tiro indietro quando vedo i tanti bambini massacrati dai vaccini: bisogna entrare in politica. Lo so: molti di voi storceranno il naso e lo storco anch’io, ma non ci sono altre possibilità ragionevoli. Tutte le dimostrazioni portate a carico dei vaccini sono poca cosa se non si sfrattano i personaggi che abusivamente occupano tante poltrone, dal parlamento in poi, ristabilendo la legalità e la sola possibilità che vedo è quella di entrare nel loro terreno. Riuscire a cancellare la follia del decreto sui vaccini è l’obiettivo da centrare.

Oggi, però, non vedo nessun partito all’altezza della situazione.

Chiedo a voi di darmi un parere e, magari, qualche indicazione. No perditempo.

Partecipa alla discussione 20 commenti

  • ivano corucci ha detto:

    tre argomenti
    Buongiorno Professore,gli unici che possono costituire un partito politico sono gli intellettuali lucidi di intelletto e non corruttibili.In un paese moralmente sbriciolato e con milioni di persone dolcemente addormentate o si va a sbraitare nelle piazze come fanno lega e 5S (a mio avviso da buoni imbonitori) oppure la vedo lunghissima e durissima.Comunque se ha tempo provi a dare un occhio al movimento dell’avvocato Marco Mori .Lo ripeto,siete voi ,scienziati,intellettuali,diciamo i mediamente piu intelligenti ,quelli che possono guidare questo branco di foche monache ,addormentate sulla spiaggia(noi),verso un futuro un po più dignitoso.con grande stima ,le porgo i miei saluti.

    RISPOSTA

    Bisogna fare presto e bene perché le elezioni sono alle porte e il decreto sui vaccini può diventare legge.

  • Federico75 ha detto:

    Politica…
    Mi scuso in anticipo per la relativa lunghezza, ma qualche parola serve. Ci vorrebbe in realtà un’inciclopedia. 3 premesse:

    1) ideologicamente sono di sinistra. Ma nella situazione attuale legare un’ideologia a un partito è praticamente impossibile e anche dannoso, dato che i confini si confondono se non addirittura si ribaltano. E’ un po’ come affogare, con i capelli spettinati, un taglio sul braccio e la riva a vista. Che fai, ti sistemi i capelli e ti curi il braccio, o prima nuoti a riva?

    2) L’unico che io sappia che ha detto subito che la legge dei 12 vaccini era un’assurdità ecc ecc, pur non essendo contrario a priori ai vaccini, anzi, è stato Salvini.

    3) Le opinioni che scriverò sono strettamente mie, potete non essere d’accordo, posso sbagliarmi, ma anche non sbagliarmi.

    PD e affini
    Ormai a chi non è chiaro non si sa più come farglielo capire. Questa chimera chiamata PD è un’accozzaglia di servi, per varie ragioni ma la principale è sempre quella ($$$), dediti alla distruzione economica e sociale del proprio paese a favore di un finto ideale di “europa unita”. Non c’è niente da salvare qui. Un’estrema destra travestita (male) da centro sinistra. Evitare come la peste.

    PDL e affini
    Idem come sopra, ma meno ipocriti. La loro politica è di destra con tutti annessi e connessi. In breve, se siete dalla parte giusta, per merito o per caso, sopravvivete, altrimenti cazzi vostri. Aggiungo cazzi vostri al quadrato, perchè nemmeno loro fanno gli interessi del proprio popolo.

    M5S e affini
    Sono stati una speranza per molti. In realtà non sono altro che raccoglitori del dissenso, legati da una falsa utopia, ingannati da falsi problemi. Un corpo senza testa che non va da nessuna parte, anzi, va dalla parte dei poteri forti. Dispiace perchè molti dei simpatizzanti sono brave persone, forse un po’ ingenue, che verrano usate e poi schiacciate dal regime.

    LEGA e movimenti Salvini
    Nonostante siano molto meno che perfetti, sono, secondo me, l’unica speranza in vista. Salvini ha un miliardo di difetti, ma sembra non essere legato, per ora, a nessun potere forte e sembra genuinamente volere il bene del proprio paese. Oltretutto, è disposto a cambiare idea o a farsene una nuova se correttamente stimolato. Negli anni si è circondato di persone molto competenti, intellettualmente onoste e senza conflitti di interesse (io seguo di più il lato economico). In breve, sono se non altro il male minore. Non so come possa mettersi in contatto con lui, se volesse, l’unica persona che mi viene in mente che potrebbe fare da ponte è Claudio Borghi.

    ALTRI
    Una perdita di tempo. Partiti senza il necessario consenso e risorse verranno fagocitati e/o schiacciati, anche se avessero le giuste intenzioni. Volenti o nolenti.

    Secondo me, a meno di un miracolo, siamo destinati ad ottobre ad assistere alla creazione della chimera più mostruosa di tutte: un PD-PDL o peggio ancora un PD-M5S, l’anticamera della rovina.

    Termino con una considerazione. Ogni settimana che passa, nuovi danni vengono fatti. L’Italia è un paese in svendita. Il suo welfare, nonostante la percezione alterata che ci è stata inculcata, era tra i più efficienti e i più sostenibili al MONDO e per TUTTI (e posso portare prove per chi non le vuole cercare da se). Le prove generali le hanno fatte con la Grecia, distruggendo e svendendo un paese ed il suo popolo senza battere ciglio, senza mostrare la minima empatia, senza che nessuno, media e paesi, battesse ciglio. Ora tocca agli altri PIIGS. Se lasciati fare, lasceranno solo macerie accanto a pochi appartamenti di lusso.

    Siamo di fronte a due scelte:
    – una flebile speranza
    – nessuna speranza

    Ripeto: non si fermeranno fino a che non avranno spolpato tutto o fino a che non verrano fermati. Sperate di rientrare fra i pochi fortunati/meritevoli/venduti. Come la vostra etica vi suggerisce.

    Sono troppo catastrofico? Forse, ma forse no. Un ultimissimo suggerimento. Non credete ai media. Sono creati e gestiti per distrarvi dai veri problemi, perlopiù mentono. Ci sono tante altre maniere per informarsi più correttamente.

    Mi fermo qui, anche se so che quello che ho scritto non è che una piccola goccia nel mare. Grazie per avermi dato questo spazio.

    RISPOSTA

    1. Ideologicamente io sono onesto. Il resto è idiozia allo stato puro.
    2. Per ciò che dice, sono fondamentalmente d’accordo tranne che su un punto: l’Italia è abituata a partiti che nascono e muoiono con la velocità dei batteri e un partito nuovo che faccia proposte fondare e credibili potrebbe avere successo. Guardi ciò che hanno ottenuto i grillini con tutti gli scheletri nell’armadio che hanno, solo presentandosi come novità.

  • baradelmara ha detto:

    Fare politica….nel giusto modo
    Buon giorno, si sono d’accordo bisogna “partorire ” un nuovo movimento. Propongo:Lei, Miedico e la Gabanelli.Credo che in questo momento storico non avrebbe problemi.a trovare sostenitori. Con stima e riconoscenza.

    RISPOSTA

    Sto guardandomi intorno. Il panorama è desolante.

  • Nivel Egidio Ruini ha detto:

    Salvini e vaccini
    Federico Lenci, per quanto il mio parere conti meno di nulla, concordo. salvini è l’unico che sui grandi temi economici, come l’uscita dal genocidio dell’euro, mantiene la barra dritta. Io lo voterò principalmente per questo, se poi aprisse a Montanari..a maqggiore ragione.

    RISPOSTA

    Io sono troppo costoso. Non in termini di denaro, ovviamente, ma di schiena dritta.

  • gbracca ha detto:

    Alternativa per l’Italia
    [i]ERRATA CORRIGE: Rinaldi e Marco Mori, purtroppo, hanno oggi due formazioni politiche distinte. Quella di Marco Mori si chiama [url=http://riscossaitalia.it/]Riscossa Italia[/url][/i]
    —————-
    [i]Antonio Maria Rinaldi[/i], assieme ad un gruppo di persone di alta caratura (tra le quali [i][url=https://www.youtube.com/user/byoblu/search?query=nino+galloni]Nino Galloni[/url][/i] e [i][url=https://www.youtube.com/user/byoblu/search?query=marco+mori]Marco Mori[/url][/i]), è dallo scorso anno che lavorano al progetto politico di [b]Alternativa per l’Italia[/b].
    Ad oggi, dal mio modesto punto di vista, sono le uniche persone meritevoli del mio voto.

    [b]Linee di programma e adesioni:[/b]
    [url]https://scenarieconomici.it/alternativa-per-litalia-ecco-le-prime-linee-guida/[/url]

    [b]Video di presentazione:[/b]
    [url]https://www.youtube.com/playlist?list=PLimc7jftHxGUwNc0fJiYGB-zVp-OembQH[/url]

    PS: il decreto sull’obbligatorietà delle vaccinazioni è diventato legge.

  • Annalisa Z ha detto:

    Partito
    Vorrei segnalare che va forse fatta una riflessione un po’ più ampia del semplice fossilizzarsi su un nome da votare. In particolare: il partito da appoggiare è in grado di avere la maggioranza necessaria per eliminare questo aborto pseudo normativo? O dovrà allearsi con altri partiti che invece sono pro-vaccini senza se e senza ma (ricordo che la Lega, neanche ai tempi in cui faceva furore ha governato da sola e la cosiddetta Padania, nonostante tanti anni di governo, dove sta?)? Perchè purtroppo la sostanza è questa: pochi numeri, poco potere, molte alleanze, turiamoci il naso e accettiamo le decisioni degli altri, l’importante è mantenere la poltrona. Perdoni il dottor Montanari se queste osservazioni sono forse perditempo, ma io dico: chi possiamo essere sicuri che non farà dietrofront sui propri principi e programmi elettorali per accontentare la maggioranza di cui fa parte? Il dottor Montanari, nonostante la precedente esperienza, sarebbe disposto a far capo ad un nuovo partito? Sarebbe votato o rimarrebbe minoranza? Il problema sta tutto qui.

    RISPOSTA

    Che io sia entusiasta di fare il politico, no. Potrei farlo come servizio e se avessi le garanzie del caso. In qualunque modo, il partito sarebbe di assoluta minoranza (la maggior parte degl’italiani è fatta di cretini) e dovrebbe allearsi con qualcuno. Se fossimo fortunati, potremmo essere l’ago della bilancia e “ricattare” l’alleato potenziale. “Se vuoi che l’ago penda dalla tua parte, devi far abolire la legge della Lorenzin e spedire la sullodata dove merita.”

  • Matteo Moschini ha detto:

    Auguri nel giorno della Morte della scienza
    Forse l’ hanno fatto apposta!! Nel giorno del suo compleanno il Presidente di uno Stato in cui non mi più ha controfirmato il decreto-legge più scandaloso ed ingiustificato della storia d’Italia quello sull’ obbligatorietà di 12 vaccini..E’ un giorno buio e tristissimo per la scienza..Nonostante tutto..tanti auguri maestro!!

    RISPOSTA

    Grazie per gli auguri.
    Chissà, forse i dittatorelli da strapazzo non si rendono conto che il regalo potrebbero averlo fatto all’Italia. Facendo un’enormità come hanno fatto, magari hanno spezzato la corda che hanno tirato. E, se la fortuna ci assiste, magari vanno TUTTI a casa, presidente abusivo e ministra altrettanto abusiva in testa.

  • Giuseppina Fattori ha detto:

    Almeno una bella notizia…
    Sarebbe veramente una gran bella cosa se si candidasse… avrebbe l’appoggio di 1 milione e mezzo di famiglie. Anche io, come hanno già detto, vedo in Salvini l’unica possibilità: è stato l’unico politico a definire il decreto una follia.

    RISPOSTA

    Nessuno mi ha contattato.

  • parideparis ha detto:

    Auguri
    Caro Dottore,
    con il cuore pieno d’angoscia per quello che accade in queste ore, la mia famiglia le esprime un augurio per il suo compleanno con affetto e gratitudine.

    RISPOSTA

    Grazie. Fatemi tutti un regalo: scrivete alla Lorenzin.

  • Giuseppina Fattori ha detto:

    Auguri
    AUGURI di cuore anche da parte mia e della mia famiglia!

    RISPOSTA

    Grazie.

  • Sam76 ha detto:

    Buon compleanno prof!
    Innanzitutto Buon compleanno e grazie per esserci ancora e nonostante tutto.
    Non so se ha seguito la conferenza stampa della Lorenzin. Sono state dette cose inascoltabili. Hanno deriso la vostra scoperta delle nanoparticelle, hanno detto che i bambini che gattonano nella polvere possono prendere il tetano, che anche se si ha già fatto una malattia ci si può benissimo vaccinare perché questo aumenta la protezione. Queste ed altre cose che di scientifico non hanno proprio niente. Spero che questi delinquenti paghino per tutto ciò! Spero di cuore che riesca nell’intento di entrare in politica e fermare questo scempio. Io sono con lei e sua moglie e, per quello che posso, continuerò a contribuire al vostro impegno per i nostri figli.
    Grazie prof. e ancora, felice compleanno!

    RISPOSTA

    In fondo, stiamo parlando della signora Beatrice Lorenzin. Che cosa poteva pretendere?
    Grazie per gli auguri.

  • giovannic ha detto:

    FIRMATE!!!
    CODACONS – PETIZIONE CONTRO IL DECRETO LORENZIN

    https://codacons.it/petizione-decreto-lorenzin/

  • Nivel Egidio Ruini ha detto:

    Piccolo problemino..
    Il nuovo inciucio di legge elettorale che stanno per partorire prevede uno sbarramento al 5%! Molto improbabile, per non dire impossibile, che Mori e Rinaldi possano superarlo. Del resto questa legge è concepita proprio per impedire che voci pur minoritarie, ma fuori dal coro, possano trovare rappresentanza in Parlamento. Tolte le tre indecenti formazioni politiche numericamente più importanti (PD,5Stelle,FI) rimane soltanto la Lega. Non sarà la meglio, ma al momento la meno peggio.

    RISPOSTA

    Non ho avuto contatti e dubito che Salvini sia all’altezza di capire il problema dei vaccini e, soprattutto, sia disposto a schierarsi, anche se questo gli farebbe raccattare un altro milione abbondante di voti.

  • giovannic ha detto:

    Partito
    L’unico partito che parrebbe essere contro il decreto è la Lega, non ne vedo altri.
    Mi permetto di dare un suggerimento su un altra persona sicuramente dalla nostra parte: il giudice Ferdinando Imposimato.
    Se qualcuno avesse modo di contattarlo…

    Ecco cosa ha detto:

    http://www.freedompress.cc/vaccini-mattarella-firma-decreto-legge-lorenzin-imposimato-tangente-legalizzata-un-criminale/

    RISPOSTA

    Nessun contatto.

  • Giuseppina Fattori ha detto:

    Cambio versione M5S
    Anche il M5S pare stia tornando sui suoi passi riguardo il decreto. E’ notizia di poche ore fa che lo hanno definito “irricepibile” e disumano. Probabilmente hanno fiutato il calo dei voti, ma ormai la frittata è fatta.

    RISPOSTA

    Credo che quello dei grillini sia l’unico partito con cui rifiuterei di lavorare. Li conosco troppo bene per cascare ancora nei giochetti del ragionier Giupesse Grillo. Sugli altri non ho preclusioni. Salvare la vita di milioni di bambini è infinitamente più importante di qualunque stupidaggine legata ad inesistenti ideologie.

  • Germana ha detto:

    Partito
    Auguri passati caro dott.
    Ma che bella notizia…
    Magari riuscisse a farcela.
    Il problema è con quale partito la Lega? Mi sembra che sia l unica contro l obbligatorietà vaccinale. Il problema però penso sia quello espresso Annalisa Z.
    Bisogna valutare bene.
    Intanto il vergognoso decreto è passato.
    Come fare ora?
    Comunque grande Imposimato.

    RISPOSTA

    Abbiamo bisogno di gente e di mezzi. Finora qualche chiacchiera e non molto altro.

  • mikilinux ha detto:

    DL vs DDL
    Premessa: come ho riportato qualche volta in alcuni commenti non mi sono mai nascosto che voto M5S e continuerò a farlo.

    Arrivando al punto, quello di cui si parla è un Decreto Legge (DL) e la “dinamica” dei DL è:

    “Un decreto legge, nell’ordinamento giuridico italiano, è un atto normativo di carattere provvisorio avente forza di legge, adottato in casi straordinari di necessità e urgenza dal Governo, ai sensi dell’art. 77 e 72 della Costituzione della Repubblica Italiana.”

    Ergo, l’unico vero responsabile di una tale idiozia (intendo il decreto sui vaccini) è l’attuale Governo. Punto. Nemmeno i parlamentari (abusivi o meno che siano) a meno che sia convertito (il decreto legge) dagli stessi entro 60 giorni altrimenti perde di efficacia (decade). Il Disegno Di Legge, invece, è discusso in Parlamento (al netto di fiducie).

    Riguardo l’attuale posizione sul decreto questa è la risposta di Sibilia, ad esempio:

    http://www.repubblica.it/politica/2017/06/08/news/sibilia_vaccini_lorenzin-167557571/

    Da ridere (o forse da piangere?) la risposta del cosiddetto “Ministro per la Salute” Lorenzin.

    Per quanto ne attiene il “votare chi?”, votate chi vi pare (io M5S) purché si vada verso decisioni coerenti, di bene comune e nelle quali si possa capire chi deve/può prendersi oneri e onori e chi sono i responsabili di determinate scelte siano esse scellerate (per le quali ne DEVONO pagare le conseguenze) siano esse buone.

    RISPOSTA

    Trovo quanto meno curioso che una persona che, in qualche modo, si serve o vorrebbe servirsi delle nostre ricerche possa davvero votare per chi ha fatto tutto il possibile per imbavagliarci e per impedirci di fare ricerca, continuando nel silenzio degl’ipocriti a farlo. Questo ci toglie una fetta di speranza, per sottile che la fetta originale sia. La mente umana è insondabile e, in fondo, chiunque può suicidarsi come più gli aggrada.

  • ilBuonPeppe ha detto:

    inutile
    Se avessi i soldi che ci vogliono per fare politica potresti fare tutte le ricerche che vuoi e non avresti bisogno della politica.

    RISPOSTA

    Ineccepibile.

  • Federico75 ha detto:

    ancora politica…
    [quote name=”S. Montanari”]
    RISPOSTA

    2. Per ciò che dice, sono fondamentalmente d’accordo tranne che su un punto: l’Italia è abituata a partiti che nascono e muoiono con la velocità dei batteri e un partito nuovo che faccia proposte fondare e credibili potrebbe avere successo. Guardi ciò che hanno ottenuto i grillini con tutti gli scheletri nell’armadio che hanno, solo presentandosi come novità.[/quote]

    Purtroppo i “grillini” (i fondatori e il loro entourage, da non confondere con i semplici militanti) avevano alle spalle molti fondi, anche se non lo hanno fatto vedere. Sono stati creati ad arte proprio per incanalare tutta la frustrazione dell’elettore per gli atti criminali che venivano inferti al popolo.

    “Non si rassegnano ad un welfare smontato a piccoli pezzi”, diceva Prodi
    http://www.repubblica.it/politica/2016/06/22/news/prodi_messaggio_al_governo_due_anni_bastano_per_logorarsi_necessario_cambiare_politiche_-142541909/

    “Togliamo il diaframma di protezione che riavvicini la gente alla durezza del vivere” diceva Padoa Schioppa
    https://web.archive.org/web/20151121045728/http://archiviostorico.corriere.it/2003/agosto/26/BERLINO_PARIGI_RITORNO_ALLA_REALTA_co_0_030826002.shtml

    I partiti attuali sono figli di queste ideologie, e il M5S ne è il fratellastro che sembra ribelle, ma che poi è docile come un agnellino.

    inoltre il “movimento è stato fondato nel 2009, ma era partito molto tempo prima. Hanno combinato qualcosa ad oggi? Per costruire un consenso, volenti o nolenti, ci vogliono due cose: tempo e soldi.

    Soldi, ci sono? Subito? Tempo ne abbiamo? Fra meno di 6 mesi l’Italia dovrà subire 5 anni di lacrime, sangue e macerie. Non è il momento dei partiti zero virgola o poco più.

    Non voglio convincere nessuno ne sembrare aggressivo o pessimista, ci mancherebbe, io sono uno come gli altri e questo è solo quello che penso, non la verità assoluta.

    Forse io ho la possibilità di “scappare”, se le cose si metteranno male probabilmente lo farò, per i miei figli piccoli, ma io amo la mia terra, è la terra dove sono nato e cresciuto. Mi fa male all’anima vederla in rovina quando avrebbe immense possibilità.

    Forse non servirà a niente, forse sono un flop come tutti gli altri, forse, dato che per loro il consenso è tutto altrimenti hanno le mani legate sia che vogliano il bene che il male, non vorrano infilarsi in un supposto ginepraio… ma vale la pena di tentare, credo. Contatti Claudio Borghi, lo trova facilmente su twitter o facebook, ed è in genere disponibile quantomeno ad ascoltare.

    Io non vedo altra speranza, a breve termine. Spero di sbagliarmi e comunque la sosterrò.

    Grazie ancora dello spazio concessomi

    RISPOSTA

    Il partito di Grillo nacque per lasciare via libera agl’inceneritori di rifiuti che in USA non si costruivano più da tempo immemorabile. Lo scopo del partito era quello di fare chiassate in modo che non cambiasse nulla. Insomma, il Gattopardo.
    Contatti? Io non contatto nessuno.

  • Sky ha detto:

    Democrazia Verde
    Buongiorno Dott. Montanari

    http://www.democraziaverde.org/
    Credo che questo partito sia un buon punto di partenza; certo avremmo bisogno di qualcuno che possa contare in parlamento, però se dovessimo abbracciare in tanti il progetto di questo nuovo partito che si fonda sulla teoria economica della MMT, sarebbe veramente un passo avanti per il nostro paese, e credo che questo momento sia forse il momento più propizio per far decollare questo movimento.
    Cosa ne pensa?

    Cordiali saluti

    RISPOSTA

    Nessuno si loro mi ha contattato. Le ipotesi sono: 1) non sono informati; 2) non glie ne importa niente; 3) sono degl’integralisti dei vaccini: 4) dormono. Io e tutti voi abbiamo bisogno di gente sveglia, capace e con tempi di reazione rapidi.

Lascia un Commento