Blog

Tariffa

Di 25 Giugno 2019 4 commenti

Credo ci sia qualche malinteso.

Per ragioni a me ignote forse per la mia scarsissima intelligenza, la mia casella postale è sempre più intasata da messaggi di persone che pretendono da me informazioni. C’è chi le richieste le esprime semplicemente, non di rado precedute da lunghe descrizioni del caso. C’è chi le numera. C’è chi sottolinea, un po’ spazientito, come la mia risposta sia urgente, magari facendomi notare che già si è disturbato a scrivermi e che ancora non ha ricevuto risposta. C’è pure chi mi comunica il suo numero di telefono dove pretende di essere chiamato, essendo io notoriamente a disposizione di chiunque ritenga che io sia tenuto a ripetere per la centesima volta la stessa cosa, ma solo per lui. Una volta una gentile signora che mi sottoponeva una serie di domande ricevette come risposta quella di leggere uno dei miei libri dove le risposte c’erano tutte e anche di più. Piccata, mi rispose che lei non aveva tempo. Naturalmente, io il tempo ce l’ho e, se non rispondo, è perché sono fastidiosamente pigro. C’è, poi, chi vuole che io l’accompagni al colloquio con i burosauri dei vaccini o che vada a casa sua a convincere il coniuge (spesso separato o divorziato e diventato tifoso dei vaccini per far dispetto all’altro/a) o i nonni del povero ragazzino sballottato che i vaccini fanno male.

Nella maggior parte dei casi, quasi ovviamente grazie ai nostri illuminati politici, come accennato si tratta di domande relative ai vaccini e alle vaccinazioni, comprese quelle di natura legale di cui, come credo sia comprensibile, io non so nulla e non voglio sapere nulla. Gli avvocati esistono per questo: basta pagarli.

Sono certo che non sfugga il fatto che l’Italia pullula di associazioni che si occupano di vaccini e che, sempre nel nostro paese, esistono luminosi personaggi i quali, grazie alla loro cultura oceanica e proteiforme, grazie alla loro roboante oratoria, da laureati (senza aver mai messo piede in una qualunque università, nemmeno quelle private ancor più misere di quelle pubbliche), da genitori di figli danneggiati da vaccino (senza aver mai figliato), da collaboratori del Mossad (che dubito abbia qualche notizia della loro esistenza), da consiglieri “der Tedesco” (leggi il papa emerito Benedetto XVI che non è mai stato messo al corrente della cosa) e grazie ad altre amenità di cui conosco il lungo elenco, organizzano adunate oceaniche anti-vaccino con tanto di raccolta fondi. Perché non vi rivolgete a chi senza dubbio è più bravo e affidabile di me? Dopotutto quelli sono lì solo per questo.

Ma, se proprio non potete fare a meno delle mie risposte, allegate alla vostra missiva (non sono necessari complimenti e lodi che, comunque, salto a piè pari) 1.000 Euro per ogni singola domanda (esempio pratico: 2 domande = 2.000 Euro). Il costo della documentazione sarà valutato di volta in volta e l’importo dovrà essere inviato in anticipo rispetto alla spedizione.

A chi non intende investire troppo denaro consiglio di acquistare i miei libri, magari prestandoseli vicendevolmente.

Da ultimo, sono certo che i soliti milordini strilleranno che io sono un maleducato e che non devo permettermi di non essere al loro educatissimo servizio. Sappiano, i sullodati milordini, che non m’importa il classico fico secco.

Articolo successivo

4
Lascia una recensione

2 Comment threads
2 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
3 Comment authors
  Subscribe  
Notificami
Fax

Forse non è il post migliore sotto il quale postare una domanda….. Cmq oggi ho sentito alla radio una replica di un programma dove lei raccontava fra le altre cose interessanti di aver analizzato la neve. Purtroppo i risultati non erano stati buoni, oltretutto aveva riscontrato come “dei tubicini” che non aveva saputo classificare in nessun modo. Mi chiedevo se questi campioni di neve sono stati presi da un solito posto, dove magari c’era una fonte di inquinamento ben precisa, o da tanti posti diversi, il che sarebbe più grave…. E se queste sostanze possono essere filtrate dal terreno nel… Leggi il resto »

mario coghe

nella vita si dice che siamo tutti utili e nessuno è indispensabile….bene..nel suo caso io dico che lei è sia utile sia indispensabile a tutti quelli che hanno la mente aperta….grazie dott montanari