I vostri articoli

di Elia Frigo

Il 9 Dicembre 2009 ad Arcole in provincia di Verona, è scoppiato un incendio di grosse dimensioni. Ho letto la notizia dal giornale del 10 Dicembre ma avevo già visto di persona le nuvole di fumo nero alte nel cielo. Un intero magazzino di 4.500 metri quadri è andato a fuoco con tutta la merce che c'era dentro. Il magazzino era in affitto ad una catena della grande distribuzione e, sempre leggendo dagli articoli apparsi sul giornale locale "L'Arena", ho appreso che all'interno sarebbe andata distrutta perché completamente bruciata (anche il capannone ha subito danni molto gravi) tutta la merce stoccata.
Sembrerebbe

La rete è sicuramente una forma di progresso utile. Ha risolto molti problemi, ma sicuramente ne ha creato altri.

Abbiamo creato una connessione immediata tra praticamente tutti i punti della terra che riduce le distanze fisiche, ma anche quelle personali.

Ogni persona che ha un’attacco  è come se fosse sola in piazza, sola in una vetrina:   è visibile da tutti, non solo è anche controllabile.

C’è però più di una zona d’ ombra nel sistema. Una persona è visibile ma chi la vede può restare nell’ombra

Servirsi di pseudonimi e dire coperto dall’anonimato tutto quello che vuole. Questo sta scatenando un caos. Non ci sono più regole. Alcuni pensano che possono dire tutto quello che passa per la loro testa senza curarsi delle più banali regole dell’educazione. Arrivano a scatenare i loro istinti più bassi di fare del male. La loro invidia . frustrazione, la loro vigliaccheria  li induce a dire bugie a calunniare pur di sentirsi grandi. Il malcapitato non può difendersi primo perché non vede il suo nemico. Con chi combatte ? con uno pseudonimo? Secondo come si fa a dimostrare ciò che non esiste . tre persone (che sono magari la stessa) dicono che tu sei un ladro:  come fai a dimostrare il contrario. Non ti dicono quando come perché, non portano prove. E allora ?

Non solo ma alcune volte ti  minacciano e tu non sai neanche la faccia di questi. Come ci si può difendere?

Tu sei visibile, ti possono raggiungere sotto il portone di casa. La rete ci rende tutti vulnerabili.

Ultimamente però si è arrivati all’incredibile.

Si minaccia di morte e per che cosa? Perché non si è d’accordo sulle idee degli altrui. Se uno si batte per il bene dell’umanità, occorre farlo tacere.

Ho letto dei blog ed alcuni  hanno attirato la mia attenzione.

 

Il titolo é. chi vuole eliminare x y dalla faccia della terra..AIUTIAMOCI!!

(X y è u ragazzino di 16 anni che viene insultato da coetanei.)

 

Si sa i ragazzi sono sempre estremi. Questo non toglie che il titolo di questo blog sia veramente riprovevole .

Sarebbe da consegnare alla polizia . Ma c’è di più : c’è un signore di 35 anni con tanto di moglie e figlio che scrive al ragazzino :

 

“uttavia se il buongiorno si vede dal mattino direi che il signorino (Xy) avrebbe bisogno di una lezioncina di umiltà, ogni tanto...”

Cosa significa ? Di quale lezione parliamo? Questo è incitamento a delinquere ed è punibile dalla legge.- E’ reato!!!!

E quest’altro

Quelli che non vogliono x y come rappresentante!

“appicciatelo”

Cosa significa ?

E’ un altro incitamento a delinquere

siete stufi di x y ?

e allora cosa succede?

 

Chiedo a tutti gli uomini di buona volontà alle persone per bene di isolare queste persone : Quando vedete commenti di questo genere rispondete con un commento in cui citate nome o pseudonimo della persona e mettete uno o più bollini rossi. Dopo 3 bollini la persona deve essere bandita da quel blog.

Mettete filtri per questi nomi. Isolateli . Non devono avere accesso alla rete. Consegnate i loro commenti con le minacce alla polizia postale

Solo così la rete tornerà, ad essere una cosa utile e non uno strumento per minacciare la gente dietro l’anonimato.

 

Gli eroi
non si accorgono 
di esserlo...
vivono silenziosi
e guardano tutto
da soli...
Gli eroi amano 
la vita che hanno, 
e silenziosi vedono,
gli imbecilli
sempre pronti
a vestirsi
da eroi!

Questa poesia della dottoressa Gabriella Zorzi(Espressioni del Sentire-Maya Liebl Institute) è dedicata alla Professoressa Maya Liebl una grande studiosa della psiche umana. 
Io,Dottore, la dedico a Lei e a Sua moglie ringraziandovi per tutto quello che fate.
Grazie ancora 
Con stima 
Enrica Martolini

Antonio Giordano Presidente della Sbarro Health Research Organisation di Philadelphia ha comunicato i dati allarmanti già pubblicati on line su ”Journal of Experimental and Clinical Cancer Research” - Milano 30 giugno 2009.

(I dati dello studio sono stati consegnati al Presidente del Consiglio in occasione della consegna del Premio Confindustria al Teatro San Carlo di Napoli).

Tra i risultati sorprendenti (negativamente):

1) tra il 2000 e il 2006 il numero di nuovi tumori al seno si attesta su valori sempre superiori ai 40.000 all’anno,valori sempre superiori alle “stime”;

2) il maggior numero di incremento percentuale di nuovi tumori si riscontra nelle donne di età compresa tra 25 e 44 anni (quasi 77 donne ogni 100 mila con un aumento del + 28.6% in sei anni).

Secondo Giordano questi dati impongono una riflessione alla comunità medico-scientifica che si deve interrogare sulle cause possibili che stanno determinando un cosi’ sorprendente, e inatteso per dimensioni, aumento del cancro al seno nelle donne più giovani.

E allora quali sono i fattori incriminabili? L’assunzione di estrogeni per somministrazione farmacologica, ma anche attraverso gli alimenti (da cui la necessità di maggiori controlli).

Poi il fumo di sigaretta - troppe donne fumano ancora nonostante le campagne anti-fumo. Non si può tacere dell’inquinamento ambientale che appare fattore decisivo nel determinismo del fenomeno. In particolare l’inquinamento da Diossina (cancerogeno di classe I) che si deposita proprio nei tessuti grassi quali il seno delle donne.

Lo studio in questione, per il valore scientifico che assume, rappresenta, và da sé, un importante e imprescindibile elemento epidemiologico, di novità, dal quale riprendere in considerazione tutte le possibili cause di patologia correlata all’ambiente di vita.

 

Maurizio Vescovi

Manrico Guerra

Medici in Parma

Dante De Angelis, ferroviere, 28 anni di servizio. Delegato alla sicurezza. Licenziato da Trenitalia il 15 agosto 2008 perché, con le sue dichiarazioni, avrebbe daneggiato l'immagine dell'azienda. Da allora, prosegue una battaglia legale per farsi reintegrare nel posto di lavoro. Da allora, molte delle sue accuse e delle sue preoccupazioni si sono rivelate tragicamente fondate.
Guardete questi video, di un intervista rilasciata da Dante il 30 giugno del 2009:

I PENDOLINI SPEZZATI:

http://www.youtube.com/watch?v=DGEugLj9O6E


LE PORTE KILLER:

http://www.youtube.com/watch?v=1kDW3tHwBok


LA SOLITUDINE DEL MACCHINISTA:

http://www.youtube.com/watch?v=SCuIlDhDNx8

I TRENI MERCI ABBANDONATI:

http://www.youtube.com/watch?v=V2NGMoJwj1U

Inoltre, spero ci sia qualcuno che abbia il coraggio di pubblicarli in bella vista sul suo sito web.

L'Ad di FS Mauro Moretti è stato "gelato" dalle parole del Procuratore Generale di Firenze Beniamino Deidda:

"Tutto ciò che circola sulla rete ferroviaria italiana, deve essere a norma, e Trenitalia ne è responsabile"

Infatti dopo queste parole, sia lui che i vertici di Fs, sono entrati nel più assoluto silenzio.
Ed era anche l'ora, perchè era 3 giorni che non facevano altro che scaricare responsabilità su altri soggetti.
Anche Fs ha le sue responsabilità!
Saluti.
Marco Bazzoni-Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza, Operaio metalmeccanico-Firenze.

Utenti Online

Il Grillo Mannaro

Vaccini si o no

Case Studies in Nanotoxicology and Particle Toxicology

Il pianeta impolverato

Sostienici

Il Futuro Bruciato

Il futuro Bruciato

Per ordinare "Il futuro bruciato come ci stanno incenerendo la salute insieme al pianeta" di Stefano Montanari, Illustrazioni di Vilfred Moneta, Edizioni Creativa www.edizionicreativa.it, Collana dissensi, Saggistica Pagg.178, Inviare una mail a info@edizionicreativa.it

La calza in testa

Il girone delle polveri sottili

Copertina libro Il girone delle polveri sottili

E' disponibile il libro "Il girone delle polveri sottili", clicca sull'immagine per vederlo e/o acquistarlo.

E' disponibile Maratona!

Copertina libro Il girone delle polveri sottili

E' disponibile il libro "Maratona! Come correre per la bellezza di 42 chilometri e vivere felice", clicca sull'immagine per leggere la descrizione. Per ordinarlo: andromeda@alinet.it.

Rifiuto riduco riciclo

Copertina libro Rifiuto riduco riciclo

E' disponibile il libro "Rifiuto riduco riciclo", clicca sull'immagine per vederlo e/o acquistarlo.

Nanopathology

E' disponibile il libro "Nanopathology", clicca sull'immagine per vederlo e/o acquistarlo.

Lo stivale di Barabba

 

E' disponibile in versione E-book "Lo stivale di Barabba", clicca sull'immagine per vederlo e/o acquistarlo.