Numero di visite:: 1631

Per legge e per morale non è vero niente fino a che non si va all’ultimo grado di giudizio. E, se la cosa non fa comodo, non è vera neanche allora (http://www.agi.it/rubriche/la-voce-del-consumatore/2017/02/04/news/vaccini_cassazioni_ribalta_decisioni_su_danni_da_vaccinazione-1451965/) .

Dunque, per ora tutta la storia che ha coinvolto un noto medico e professore universitario in una vicenda che definire repellente è farle un complimento è pura ipotesi (http://www.agi.it/rubriche/la-voce-del-consumatore/2017/02/04/news/vaccini_cassazioni_ribalta_decisioni_su_danni_da_vaccinazione-1451965/ o http://www.ilparmense.net/arrestato-fanelli-borghi/ o tanti altri giornali) e null’altro che ipotesi resta. Ad oggi l’unico reato certo, almeno dal punto di vista dell’uso della lingua italiana, è quel “ma però” dell’intercettazione telefonica. Resta anche la battuta spiritosa dell’assessore alla sanità emiliano-romagnola che parla di “sistema d’eccellenza.”

Io con ospedali e università ho avuto a che fare per oltre 40 anni e di sperimentazioni fasulle, di pazienti massacrati per soldi o per pura incompetenza, di casi grotteschi di corruzione, di congressi con prevalenti o anche esclusivi risvolti vacanzieri occasionalmente allietati da signorine pronte a cantare la ninna nanna agli esausti congressisti, di congressi organizzati solo per fingere dignità a prodotti ridicoli, di materiale acquistato per non essere mai usato a fronte di espressioni tangibili di gratitudine, di articoli “scientifici” totalmente falsi ne ho incrociati non saprei dire quanti. Dunque, per me, fosse vera la storia di Parma, non è successo niente di diverso dalla tradizione.

A questo punto il solito milordino sarà pronto con il suo “perché non hai denunciato?” Non l’ho fatto semplicemente perché i birboncelli mica mi davano i documenti delle loro marachelle! Perché il sistema era costruito per proteggere con armature impenetrabili i personaggi. Perché chi avrebbe dovuto controllare poteva essere immerso fino al collo in quel sistema e, tacendo, si garantiva il silenzio nei suoi confronti. Perché tutti sapevano tutto e sarebbe bastato che un magistrato si svegliasse e infilasse la mano a caso nel pastrocchio: qualcosa avrebbe agguantato senz’altro. Ma nessuno lo fece se non in casi del tutto eccezionali in cui era impossibile far finta di niente. Insomma, se avessi raccontato certe cose sarei finito in galera per calunnia. Quando nel mio vecchio libro Il Girone delle Polveri Sottili scrissi qualcosa in proposito il tutto cadde nella più totale indifferenza.

Detto giusto a titolo di curiosità, delle porcherie contenute nei vaccini di cui ho prove mie e dei controlli “insufficienti” parlai fin nei particolari con i Carabinieri del NAS fin dal 2011. E non solo a loro e non una volta sola. Le conseguenze sono sotto gli occhi di tutti: i vaccini sono puliti, sicuri ed efficaci. TV, radio e giornali cantano all’unisono.

Non voglio parlare qui né dei politicuzzi né dei pennivendoli, ché quelli mi sono venuti a noia. Mi faccio solo una domanda. La radiazione dall’Ordine dei Medici, residuo medievale da cancellare al più presto, è circostanza rarissima, punizione comminata solo in casi di comportamenti delittuosi di una gravità assoluta. Di tanto in tanto, senza esagerare, qualche medico viene  colto con le dita nella marmellata: qualche intervento chirurgico condotto senza che ce ne fosse indicazione, qualcuno che spacca un osso al paziente per allenarsi, qualcun altro che fa esperimenti su ignare cavie umane, poi c’è chi “abbrevia” le liste di attesa, chi dirotta i pazienti nella struttura sanitaria “più idonea”, chi timbra il cartellino e poi se ne va a lavorare in clinica privata, chi compila certificati “per gli amici”… Ma l’elenco degli scherzetti in camice bianco potrebbe essere lunghissimo. Ora la domanda: quanti di questi spiriti inquieti sono stati radiati? E, a corollario, perché è stato radiato Roberto Gava che non ha commesso alcun reato? Io la risposta ce l’ho.

Commenti  

 
#3 Lorenzin a testa bassaCotoi mirel 2017-05-11 19:02
Alla fine la Lorenzin è partita a testa bassa: vuole introdurre l'obbligo vaccinale per accedere a tutte le scuole: http://www.ilfattoquotidiano.it/2017/05/11/vaccini-lorenzin-pronto-un-testo-di-legge-che-prevede-obbligatorieta-per-accesso-a-scuola-dobbligo/3578436/
Non sono un vegente ma se passa una cosa del genere, prevedo l'ingolfamento dei tribunali per i vari riccorsi.

RISPOSTA

Intanto dobbiamo renderci conto che si tratta della signora Beatrice Lorenzin: personaggio sul cui livello morale e sul cui quoziente intellettivo non ho nulla da dire che non si dica da sé, privo di cultura sanitaria, indifferente alla Costituzione e arrivato ad una poltrona ministeriale in una maniera che i cosiddetti padri costituzionali avrebbero reputata impossibile. Che cosa ci si può aspettare da lei?
 
 
#2 Una perla raraMartolini Enrica 2017-05-11 15:48
Copio qui quello che un medico ha scritto su Facebook. Non metto il nome perchè mi sembra meglio e mi chiedo che fine farà questo pover uomo? Manifestandogli tutta la mia ammirazione spero solo che Dio l'aiuti.

"In un tempo dove non esiste più libertà ma solo coercizione, dove un collega medico è stato radiato ed altri sono sotto procedimento (alla fine pure io lo sono perchè ho risposto alla segnalazione di chiarimenti ma la questione ancora non è chiusa), avendo io deciso di fare il medico perchè questa professione mi rende felice, perchè mi è sempre piaciuto risolvere i problemi, ho deciso di "convocare" l'Ordine dei medici cui appartengo, chiedendo un colloquio con il presidente Giustetto, perchè mi trovo a vivere una situazione di grave disagio dovendo esercitare la professione in questo clima di terrore e abominevole pazzia; quindi non ritengo di dover più sottostare e di dover riconoscere l'autorità di enti ed istituzioni palesemente corrotte (come dissi ormai 4 anni fa in una caserma dei carabinieri tra l'altro).

Non ho studiato (con fatica!) medicina per poi prendere in giro le persone che, fiduciose, si affidano a me ed alla mia professionalità ....non ho studiato per dire che la scienza è quella finanziata dalle varie élite aristocratiche capitaliste, quindi se si avanzano dubbi su vaccini o chemioterapia automaticamente si viene segnalati senza motivo.

Sperando di essere ascoltato al più presto, andrò ad illustrare la mia posizione e la mi intenzione di proporre, come ritengo giusto e perfettamente in linea sia con il codice deontologico sia con la costituzione e le varie convenzioni internazionali, gli esami genetici prevaccinali e condurre studi in tal senso (in particolare su microbioma e patologie).

Illustrerò anche la mia posizione in merito alla vergognosa soap opera portata avanti nei media (come già fatto nella lettera di chiarimenti), da illustri personaggi palesemente prezzolati per dire quello che dicono, violando mezzo codice deontologico ogni volta che aprono bocca.

Ricordo per l'ennesima volta che la Medicina è Arte Sacra!

Questo che vedete nell'immagine è il vero caduceo (ermetico), e in una sola immagine c'è tutta la verità di cosa sia veramente la Medicina, e chi non lo capisce o mente sapendo di mentire non è degno di esercitare e di portare un camice, segno distintivo di una presa di consapevolezza e di servizio al prossimo.

Vi terrò aggiornati sull'evolversi della questione...."

Buona fortuna Dottore...se la merita

RISPOSTA

Quello che ha scritto il medico dovrebbe essere la più assoluta normalità per una professione che, per nobiltà, è seconda solo a quella del prete. Ora, però, la corruzione (ahimè, in ambedue le professioni) è sotto gli occhi di tutti, anche se gli occhi dedicati ai medici sono, in enorme maggioranza e nella migliore delle ipotesi, affetti da qualcosa che si avvicina moltissimo alla cecità. Ecco, allora, che le parole del medico, nobili come è giusto che siano, diventano un’eccezione commovente ed eroica. Sì: che il Cielo l’aiuti.
Pare che solo ieri l’Università di Parma si sia decisa a sospendere il professor Fanelli le cui gesta sono balzate agli onori delle cronache alcuni giorni fa e presto scompariranno. Da parte dell’Ordine dei Medici non ho idea se si siano presi provvedimenti, così come non ne ho idea per quanto riguarda i vari chirurghi che operavano senza altra indicazione che non fosse quella di fare cassa e quelli che spaccavano le ossa per allenarsi, né ce l’ho per tutti gli sperimentatori d’assalto che trattavano i loro pazienti (dal latino patiens, cioè sofferente) come delle cavie o come delle provette. Ce l’ho, invece, per quanto riguarda chi ha tentato di fare il medico, applicando, cioè, “la scienza e la coscienza”. Quello è un delitto imperdonabile: oggi il medico deve essere un automa senza volontà propria che funziona ai comandi di una manica di pazzi. È così che trovare un medico che afferma di pretendere la dignità che gli spetta costituisce uno scandalo (dal greco skandalon, cioè inciampo, perché quelle parole sono, di fatto, un inciampo sulla strada liscia che porta ai quattrini e alla carriera).
Se è urgentissimo abolire l’Ordine dei Medici, forse ancora di più è liberarsi di una classe politica che ci sta portando al massacro, per di più senza nemmeno una vaga legittimazione costituzionale. Nemmeno Hitler andò al potere in quel modo.
 
 
#1 Mi ha precedutoparide 2017-05-09 21:27
Oggi sulla prima pagina della Tribuna di Treviso era riportato l'articolo sul luminare parmense Fanelli accusato di sperimentare farmaci sui pazienti a loro insaputa e di organizzare conferenze compiacenti verso le case farmaceutiche allo scopo di far vendere i loro farmaci. Ho pensato a quello che lei ha più volte detto e scritto su questi temi, e in particolare sul problema del rapporto tra interessi economici e studi "scientifici" sui farmaci. Aspettiamo il terzo grado di giudizio per vedere se le accuse saranno confermate. Intanto penso a quelle persone che su questo blog ogni tanto intervengono per criticare quanto lei dice in proposito e mi verrebbe voglia di invitarle a riflettere un po'... Sempre aspettando il terzo gradi di giudizio io quei farmaci tanto ben decantati in queste conferenze non li prenderei. A proposito... sembra che queste conferenze fossero valide come corsi ECM, cioè corsi di aggiornamento per i medici. Per fortuna nei corsi ECM sui vaccini queste cose non accadono: lì si invitano persone di indiscutibile valore scientifico come Alice Pignatti (la mamma della bambina che ha avuto la pertosse), Michele Mirabella e il gioielliere che cura il sito BUTAC.

RISPOSTA

Quando dico cose ovvie che ho vissuto per decenni passo per un complottista. Se metto sulla bilancia tutto ciò che ho visto, vedo un piatto che pesa infinitamente più dell’altro e concludo che la Medicina come è vista, percepita e considerata oggi è una delle tante manifestazioni di follia di una specie in via di rapida estinzione. E quando l’estinzione sarà completata nessuno degli altri abitanti del Pianeta piangerà.
 

PER INSERIRE I COMMENTI E' NECESSARIO ESSERE UTENTI REGISTRATI

Trovi i tasti per la registrazione e il login in alto a destra

Utenti Online

Il Grillo Mannaro

Vaccini si o no

Case Studies in Nanotoxicology and Particle Toxicology

Il pianeta impolverato

Sostienici

Il Futuro Bruciato

Il futuro Bruciato

Per ordinare "Il futuro bruciato come ci stanno incenerendo la salute insieme al pianeta" di Stefano Montanari, Illustrazioni di Vilfred Moneta, Edizioni Creativa www.edizionicreativa.it, Collana dissensi, Saggistica Pagg.178, Inviare una mail a info@edizionicreativa.it

La calza in testa

Il girone delle polveri sottili

Copertina libro Il girone delle polveri sottili

E' disponibile il libro "Il girone delle polveri sottili", clicca sull'immagine per vederlo e/o acquistarlo.

E' disponibile Maratona!

Copertina libro Il girone delle polveri sottili

E' disponibile il libro "Maratona! Come correre per la bellezza di 42 chilometri e vivere felice", clicca sull'immagine per leggere la descrizione. Per ordinarlo: andromeda@alinet.it.

Rifiuto riduco riciclo

Copertina libro Rifiuto riduco riciclo

E' disponibile il libro "Rifiuto riduco riciclo", clicca sull'immagine per vederlo e/o acquistarlo.

Nanopathology

E' disponibile il libro "Nanopathology", clicca sull'immagine per vederlo e/o acquistarlo.

Lo stivale di Barabba

 

E' disponibile in versione E-book "Lo stivale di Barabba", clicca sull'immagine per vederlo e/o acquistarlo.