Numero di visite:: 1452

Una sfortunata somiglianza nei cognomi sta provocando più di un malinteso.

Presso la Polizia di Stato esiste un medico chiamato Massimo Montinari che ha ritenuto opportuno comunicare alla stampa alcune sue idee circa le patologie cosiddette da uranio impoverito.


Naturalmente, ognuno è libero di dire ciò che crede su una determinata patologia, magari anche senza averne mai visto un paziente, e chiunque è altrettanto libero di regalare credito a quelle affermazioni. Il che è fatto non solo quanto mai diffuso e testimoniabile in una miriade di argomenti diversi, ma su cui non è possibile intervenire.


Sia chiaro, però, che io non ho nulla a che vedere con le esternazioni del dottor Montinari cui solo una curiosa assonanza nei cognomi mi unisce.

Commenti  

 
#10 GRAVi i Danni dei VACCINIGPaolo Vanoli 2011-04-20 15:18
Citazione GPaolo Vanoli:
[quote name="GPaolo Vanoli"][quote name="GPaolo Vanoli"]


Egr. sig. Vanoli, ora ho capito molto. Un amico mi ha consigliato la lettura di http://web.tiscali.it/comore/skeptic/vanoli_faq.html
Consiglio la stessa cosa non solo ai lettori di questo blog ma anche all’Ordine dei Medici.


Tanto per finire in bellezza, la informo che il personaggio che ha scritto quella pagina e' stato da me diffidato e deninciato assieme ad altri 5 personaggi che scrivono falsita' su di me nel web, e ì e dovranno rispondere in tirbunale di come e cosa hanno scritto....

CMQ Si tenga le sue "impressioni" e cosi dimostra con chiarezza, quali "attenzioni" mostra verso la verita'.....

RISPOSTA

Abbia almeno pietà di se stesso e non si renda ulteriormente ridicolo. Mi auguro che il dott. Montinari non abbia davvero lavorato con lei, altrimenti la farsa diventerebbe tragedia. Mi auguro, comunque sia, che l'Ordine dei Medici intervenga a fare chiarezza.
 
 
#9 Gravi i DANNI dei VACCINIGPaolo Vanoli 2011-04-06 17:12
Citazione GPaolo Vanoli:
[quote name="GPaolo Vanoli"]

RISPOSTA

Pensi un po': lei è talmente informato da sapere cose sui di me che io non so. Per esempio, la storia dello spettrofotometr o. Magari, se me la racconta... Se oposso darle un consiglio, legga qualcosa sulle nanopatologie: si tratta di un argomento che vedo le sfugge. Per il resto, stendo un velo pietoso. Comunque, lei non sta facendo fare bella figura al dottor Montinari che, forse, non merita un trattamento simile.


Risposta di GPaolo Vanoli
Tratto dal Blog di Beppe Grillo:

IL NOSTRO MICROSCOPIO

IL microscopio per lo studio delle nanoparticelle nasce da una sottoscrizione del blog e dei meetup.

E' incredibile , ASSURDO che in paese che investe sugli inceneritori PDL E PD-L solo grazie a Beppe , i blogger , i meetup ci si sia dotati di uno strumento che dovrebbero avere MOLTI CENTRI E UNIVERSITA' .

Questo la dice lunga sull'utilizzo E SPRECO DEI SOLDI PUBBLICI , DELLE UNIVERSITA' e porcili vari politicizzati e pieni di clientele , baronismi.

Quindi , in modo sofferto , riprendono le ricerche.

Un microscopio tanto ambito e sentito che spinge Montanari il 22 Giugno a scrivergli una letterina dal suo blog :
Caro MIcroscopio
"Sono cinque mesi, cinque mesi oggi, che sei stato rapito, e sono cinque mesi che stai prendendo polvere ad Urbino, dove nessuno è in grado di farti correre. Anzi, nessuno sa neppure se sei vivo o morto perché per chi ti ha portato via sei un oggetto misterioso con l’aggravante di costare una montagna di quattrini se mai si decidesse di rimetterti all’opera". ecc ecc
.......

Questo post è una risposta ai sottoscrittori che non hanno gettato i soldi al vento , a Montanari che il microscopio sarà operativo.

Ci possono essere stati errori , ingenuità ( anche di Montanari come lui stessso ammette )

Ora è importante concentrarsi sulla cosa piu' importante : la salute della gente contro la minaccia degli inceneritori e seguire le ricerche, il bene comune nel senso piu' pieno........

E bandire le polemiche .

Poi il tutto parte sempre da Beppe e da noi , senza di lui non sarebbe successo NIENTE ...!
veda anche questo video:
http://www.youtube.com/watch?v=VNXNCB5D-lY

E per Montinari, lasci semmai che sia lui a dirmelo, lei su questo argomneto dovrebbe imparare a stare zitto, visto che proprio lei ha scritto parole inadatte su di Lui, parole che all'inizio di tutto questo discorso, le ho rimproverato di aver scritto !

CMQ siccome le sterili polemiche non mi piacciono, la lascio augurandole ogni bene e buono studio.

RISPOSTA

Egr. sig. Vanoli, ora ho capito molto. Un amico mi ha consigliato la lettura di http://web.tiscali.it/comore/skeptic/vanoli_faq.html
Consiglio la stessa cosa non solo ai lettori di questo blog ma anche all’Ordine dei Medici.
 
 
#8 Gravi i DANNI dei VACCINIGPaolo Vanoli 2011-04-06 10:24
Citazione GPaolo Vanoli:
RISPOSTA

Caro signore, credo che lei stia cadendo nel ridicolo di chi è così ingenuo da pensare che chi conosce un argomento sia padrone per questo dello scibile umano.

A proposito di esperienza e venendo alla competenza, mi pare che lei stia più o meno a zero.

Insomma, lei è indietro diversi anni, non conosce le basi elementari della ricerca, inventa un po’ di circostanze, parla di una malattia intendendone altre e mi sta facendo perdere tempo.


Risposta di G. Paolo Vanoli
Visto che sarei come competenza a zero:

Forse Lei non e' al corrente che quando una qualsiasi sostanza tossica, nanoparticelle comprese, si introduce in un Terreno fisiologico a base liquida, come lo sono gli organismi viventi ed in particolare quello umano, le reazioni bioelettrochimi che sono sempre evidenti e possono presentare diversissimi sintomi, ma la malattia rimane UNA sola = l'inquinamento e le successive infiammazioni conseguenti...ecc. = ammalamento dell'essere vivente.
E l'ammalamento inizia sempre e comunque nel microcircolo e nella cellula, poi si "trasmette" ai tessuti ed agli organi corrispondenti e quindi ai sistemi...

Quindi differenziare con nomi diversi i vari milioni di sintomi, chiamandole malattie serve solo ad imbrogliare le carte...per coloro che non sanno.. o che fanno finta di non sapere !

Per sua informazione, visto che sarei totalmente incompetente, la informo che ho lavorato con il microscopio in campo oscuro con amici, ed ho visto cose molto importanti che la scienza ufficiale non vuole conoscere...e che pare lei ha compreso e di cio' me ne compiaccio.
Ho utilizzato anche microscopi elettronici ed uno spettrofotometr o per certi controlli con tecnici del settore di una universita' italiana, questo per sua informazione.

Molto piu' importante di congressi e dibattiti e' l'esperienza acquisita sul campo in questo caso con le apparecchiature che ho utilizzato e che lei mi dice di utilizzare.
Strano CMQ che lei dica che non utilizza uno spettrofotometr o, dato che a sua moglie era stato fornito un tale strumento dopo una campagna di B. Grillo per avere i finanziamento per l'acquisto di tale apparecchiatura , che pare poi le sia stato "ri-prelevato".

Questo per sua informazione:
Che le nanoparticelle entrino nel nucleo della cellula, alterando il DNA nucleico e' noto in alcuni ambienti da qualche tempo e la informo che anche il DNA/RNA dei vaccini puo' in certe condizioni manipolare ed alterare non solo il DNA/RNA mitocondriale, ma anche quello nucleico.
Questo avviene anche con le sostanze dei vaccini (le molecole che li compongono sono della stessa dimensione delle nanoparticelle e producono quasi gli stessi problemi)
Questo meccanismo si attua anche mediante il processo del DNA antenna (trasmittente e ricevente) la bibliografia e' stata pubblicata gia' nel 2009.

Quindi a quanto pare siamo quasi sulla stessa linea, ma su lati diversi dello stesso fiume...di idee, peccato che lei mi accusi di incompetenza, cosa che non ho fatto, ne mi perito di fare su di lei.

CMQ la saluto e lascio ai lettori il compito del giudizio su cio' che abbiamo scritto, anche se abbiamo deviato dall'idea iniziale che parlava delle sue affermazioni su Montinari
Buona continuazione nel suo lavoro.

RISPOSTA

Pensi un po': lei è talmente informato da sapere cose sui di me che io non so. Per esempio, la storia dello spettrofotometr o. Magari, se me la racconta... Se oposso darle un consiglio, legga qualcosa sulle nanopatologie: si tratta di un argomento che vedo le sfugge. Per il resto, stendo un velo pietoso. Comunque, lei non sta facendo fare bella figura al dottor Montinari che, forse, non merita un trattamento simile.
 
 
#7 Gravi i DANNI dei VACCINIGPaolo Vanoli 2011-04-05 08:22
Vi e' un'errore di URL nel mio precedente messaggio, chiedo scusa; Ecco la URL esatta:

....le normali difese immunitarie, vedi:
http://www.mednat.org/cure_natur/immunita.htm

RISPOSTA

Caro signore, credo che lei stia cadendo nel ridicolo di chi è così ingenuo da pensare che chi conosce un argomento sia padrone per questo dello scibile umano. Resta il fatto che io non mi sono mai sognato di denigrare nessuno, limitandomi a dire che io, quasi omonimo e vittima di confusione, non ho niente a che fare con certe esternazioni.
Il dottor Montinari, che non conosco e che non è presente nella letteratura delle patologie di cui stiamo trattando, sarà indubbiamente bravissimo a fare il suo mestiere che, a quanto lei afferma, è quello di trattare pazienti affetti da autismo. Personalmente posso anche trovare interessante il fatto che lui trovi relazioni tra quella malattia e la somministrazion e di vaccini, ma qui mi fermo perché io non ho la debolezza né la presunzione di pontificare su argomenti che conosco poco o, peggio, che non conosco affatto. Una descrizione del meccanismo farmacodinamico anche solo supposto è, a questo punto, indispensabile se si pretende credibilità. Sappia, comunque, che dall’autismo alle patologie cosiddette “da uranio impoverito” c’è un abisso evidente e credo che anche lei non potrà arrivare a negarlo, sempre che abbia la grazia d’informarsi sull’argomento di cui sta parlando. Si tratta di malattie con sintomi e decorsi diversissimi ed omologarle non trova fondamento scientifico. Dunque, se il dottor Montinari fa miracoli trattando chi è affetto da autismo, continui nella sua opera meritoria e non perda di credibilità sconfinando in argomenti dei quali non ha esperienza.
A proposito di esperienza e venendo alla competenza, mi pare che lei stia più o meno a zero. Il mio lavoro non è quello di curare pazienti ma di ricercare sul comportamento di micro- e nanoparticelle inorganiche, non biodegradabili e non biocompatibili sia nell’ambiente sia nell’organismo umano ed animale. La mia ricerca, dunque, non ha nulla a che fare con un trattamento terapeutico, cosa che potrà avvenire solo quando si conosceranno per intero i meccanismi patogeni, sempre che non si voglia continuare a sparare a casaccio, con i pazienti che diventano, né più né meno, cavie. Quanto allo spettrofotometr o, mi permetta di sorridere. Lei non ha la più pallida idea di che cosa sia la ricerca sulle nanopatologie, non ha mai letto un articolo scientifico o un libro in proposito, non ha informazione sui congressi che si fanno a livello mondiale sull’argomento e non sa dei progetti comunitari che abbiamo guidato. Così, non sa nemmeno quali siano gli strumenti tecnici che si usano e rivela una volta di più la sua assoluta incompetenza. Magari s’informi anche sulle metodologie di microscopia elettronica che stanno alla base tecnica della ricerca ed eviterà di svelare tutta la sua abissale ignoranza e la sua presunzione. Comunque, sappia che lo spettrofotometr o non lo usiamo, abilità o no.
Venendo alla cellula, lei ignora che noi abbiamo scoperto che le nanoparticelle, in determinate condizioni, entrano nel nucleo e, per questo, abbiamo diretto un progetto comunitario chiamato DIPNA (il primo si chiamava Nanopathology). Da qui gli effetti su DNA/RNA. Lei ignora, altresì, che noi abbiamo fotografato per primi al microscopio elettronico l’effetto di trasformazione del fibrinogeno in fibrina indotto dalle particelle dimostrandone così la trombogenicità. Sappia, poi, che noi abbiamo fotografato in parecchi casi le nanoparticelle metalliche aggiunte proprio ai vaccini e a queste si devono le ischemie e gli effetti sul microcircolo di cui lei accenna. Ma lei ignora pure che le particelle inorganiche non biodegradabili si comportano in maniera assai diversa dalle molecole organiche contenute nei vaccini.
Insomma, lei è indietro diversi anni, non conosce le basi elementari della ricerca, inventa un po’ di circostanze, parla di una malattia intendendone altre e mi sta facendo perdere tempo.
 
 
#6 Gravi i DANNI dei VACCINIGPaolo Vanoli 2011-04-05 08:18
Ecco le affermazioni che ci fornisce sul dott. Montinari....
le ricordo che lei ha scritto questo:
...Naturalmente , ognuno è libero di dire ciò che crede su una determinata patologia, magari anche senza averne mai visto un paziente, e chiunque è altrettanto libero di regalare credito a quelle affermazioni.....
....il dottor Montinari non ha le informazioni corrette e complete,.....

Nelle sue affermazioni lei e' chiarissimo, parla nei fatti, di Montinari come di un incompetente.
La differenza e' che che lui ha visto migliaia di pazienti e li ha curati, secondo il principio che deve disintossicarli dai vaccini e dai loro danni genetici e non, mentre lei quanti pazienti ha trattato ?
Mi pare che lei abbia uno spettrofotometr o ed ha analizzato ed analizza delle sostanze pur con abilita' e non abbia mai trattato un paziente.
Mi pare vi sia una bella differenza.



Lei sa benissimo che i vaccini oltre a contenere sostanze altamente tossiche di vario genere, contengono tante e vari tipi di molecole (le ricordo che queste ultime hanno la stessa dimensione delle nanoparticelle e quindi i vaccini le contengono, ne introducono persino di sintetiche....) che alterano anche le funzioni endocellulari e generano ischemie nella microcircolazio ne che sono state anche fotografate, ma forse lei non ne e' al corrente.
CMQ da laureato in farmacia, dovrebbe sapere cosa succede nella cellula, le reazioni elettro chimiche che intervengono quando si introducono con i vaccini nel citoplasma le sostanze che essi contengono incluso il DNA/RNA contenuto nel vaccino stesso.....

Il sottoscritto pur non essendo laureato in farmacia, ma avendo studiato a fondo il problema da 40 anni, ha descritto persino il meccanismo endocellulare e tissutale, dei danni dei vaccini, amalgami dentali...
Se vuole visionare il tutto, si legga l'articolo che ho preparato e che riassume e illustra questi FATTI.
http://www.mednat.org/vaccini/dannivacc.htm

Io trovo che invece sarebbe MOLTO utile che anche lei collaborasse con il dott. Montinari e gli altri medici, su questa ormai provata linea, invece di contrapporsi, questo e' cio' che sicuramente desiderano e si aspettano i malati !

La verita' dei danni dei vaccini sta non solo nelle sostanze tossiche vaccinali, le ischemie, ecc., ma proprio nel principio stesso del vaccino il quale bypassando le normali difese immunitarie, vedi:
http://www.cure_natur/immunita.htm ,
manda in confusione il S.I. per tutta la vita e genera per induzione nel DNA mitocondriale e non solo, le mutazioni genetiche che si possono trasmettere anche alla prole, vedi:
http://www.mednat.org/cure_natur/DNA.htm
http://www.mednat.org/cure_natur/DNA_antenna.htm

Inoltre la informo che alla procura di Roma e' stata aperta una inchiesta sui vaccini:

VACCINI, COMELLINI (PDM): CARABINIERI IN MISSIONE WHITE CRANE, INDAGA PROCURA  ROMA – Roma 31 marzo 2011 –

“Dopo l’indagine avviata dal Sostituto Procuratore D.ssa Elisabetta Ceniccola a seguito dell’esposto a  firma del deputato radicale Maurizio Turco, cofondatore del Partito per la tutela dei diritti di militari e forze di polizia (Pdm), depositato lo scorso 13 gennaio alla Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Roma, anche la segnalazione depositata lo scorso 16 febbraio riguardante i fatti contenuti nell’interrogaz ione n. 4-05948 rivolta al Ministro della Difesa è all’esame del Sostituto Procuratore Dr. Dovinola  Mario (R.G. 2159/11).  L’atto di sindacato ispettivo riguardava le vaccinazioni somministrate ai Carabinieri che lo scorso anno presero parte alla missione umanitaria “White Crane” (Repubblica di Haiti).
Sono certo che i vertici della Sanità Militare, contribuiranno alle attività della Procura fornendo agli inquirenti gli indispensabili elementi affinché le indagini si svolgano in quel necessario clima di piena fattiva e leale collaborazione che consenta, ove emerga l’esistenza di fatti penalmente rilevanti, di  procedere nei confronti di coloro che ne verranno ritenuti responsabili e quindi fugare ogni legittimo dubbio sollevato con l’atto di sindacato ispettivo al quale il Ministro non ha ancora risposto”.
Lo dichiara Luca Marco Comellini - Segretario del Partito per la tutela dei Diritti di Militari e Forze di polizia (Pdm).
Li ho gia' contattati e mi sono messo a disposizione con la Procura per aiutarli nelle indagini.

Questo e' quanto; vediamo di collaborare per arrivare a far emergere le porcherie dei vaccini e non solo quelle, invece di contrapporci.
Saluti
 
 
#5 Gravi i DANNI dei VACCINIGPaolo Vanoli 2011-04-01 09:59
Chiedo scusa, ma lei non conosce il dott. massimo Montinari e spara a zero su di Lui:
Non volgio fare l'avvocato di Montinari, ma siccome lo conosco MOLTO bene ed ho collaborato con Lui da ben 16 anni, so quello che fa e come lo fa, quindi sono in grado di comuniarle e comunicare ai lettori i FATTi e non le supposizioni, come leggo qui.
1 - Il dott. Montinari e' stato il primo italiano che si e' interessato sui danni dei vaccini dal 1995 ed ha effettuato degli studi precisi sulle mutazioni genetiche e sulle relative malattie indotte dai vaccini - OGGI non e' piu' il solo su questo fronte, e gli altri medici li conosco tutti !
- Egli ha visto di persona nel suo ambulatorio, diagnosticato e curato con buoni ed in alcuni casi ottimi risultati moltissimi bambini dal 1995 ne ha visti oltre 10.000 oggi ne segue circa 3.000
- Egli ha dimsotrato che conoscendo le cause (i vaccini) e' possibile aiutare i lesi dai vaccini a risolvere tutti, o parte dei loro problemi mentre la medicina ufficiale e' IMPOTENTE a sanare, perche non conosce o fa finta di non conoscerne le cause....

potrei continuare, ma limito a questo poche frasi, per confutare in TOTO quello che qui scrive il titolare del sito, spero che questo intervento anche se in totale contrasto con cio' che ha affermato rimanga e non sia cancellato, come sempre avviene nei blog o siti dei fautori dei vaccini o di coloro che non sanno...

RISPOSTA

Egregio signore, sappia che questo non è il blog di Beppe Grillo e che qui non si censura nessuno.
Rilegga ciò che ho scritto io e rilegga ciò che ha scritto lei. Per prima cosa vedrà che io non ho denigrato nessuno, e poi vedrà che ciò che scrive lei non ha assolutamente nulla a che vedere con le patologie cosiddette "da uranio impoverito" che sono state l'oggetto delle esternazioni del dottor Montinari. Se vuole contestare IN TOTO,contesti ciò che ho scritto e non ciò che lei immagina. Comunque, io non mi sogno nemmeno di criticare le opere del dottor Montinari che non conosco ma di cui condivido assolutamente la preoccupazione sui vaccini. Per sua conoscenza, io di vaccini ne ho analizzati non pochi e ci ho scoperto dentro cose non propriamente confortanti. Dunque, sono del tutto pronto a vedere con interesse i risultati del dottor Montinari, risultati che mi piacerebbe fossero legati a rilevamenti scientifici indiscutibili. Ciò che vorrei fosse compreso è che i tuttologi sono una iattura per la società e generano confusione e ritardi. Se il dottor Montinari ha effettuato studi esaustivi sulle patologie "da uranio impoverito", li mostri e se ne discuta. Noi l'abbiamo fatto in modo diretto e disponiamo di una casistica che non ha uguali al mondo. Occorre, poi, nel caso specifico, essere a conoscenza di molti dati di contorno che smentiscono in modo fin troppo ovvio ed evidente le supposizioni del dottor Montinari sul tema. Questo, insisto per i duri di cervello, limitatamente al problema dell'uranio. Sul resto, non essendo io un tuttologo ma essendo modestamente limitato dalla mia cultura e dalla mia esperienza, me ne sto in silenzio. Come mi disse un amico musicista, guardiamoci dai pianisti che impugnano un violino.
 
 
+1 #4 inquinamento bellico + vacciniEdi Mattioli 2011-04-01 08:43
ho letto articoli di e su Montinari e visto che lui riconduce molte patologie alla somministrazion e di sostanze nocive assieme ai vaccini ... suppongo che per deformazione ha azzardato l'ipotesi (volontariament e o per ignoranza) che anche nel caso dei militari i vaccini possono avere rilevanza sostanziale tanto da sostenere "Molti militari ammalatisi - ha spiegato Massimo Montinari - non sono mai andati in missione e si sono ammalati anche dopo il periodo di ferma breve. La correlazione che ho trovato non è dunque con l'esposizione ambientale all'uranio impoverito"
http://www.gruppionline.org/news/discussioni-misteri/201103/sono-i-vaccini-che-amalano-i-soldati-audizione-del-dott-m-montinari/
CERTO E' che anche i civili e gli animali e ... i vegetali(!) nei territori di guerra o vicino ai poligoni si ammalano esattamente delle identiche patologie dei soldati ed in numero elevato .... e MAI hanno preso i vaccini che hanno preso i soldati
inquinamento bellico (nanoparticolat o inorganico) e vaccini, sommati assieme, nel caso dei soldati, sono sicuramente un cocktail esplosivo ..!!! è questo che Montinari , per onestà intellettuale, doveva dire!!!
c'è poi da sottolineare come in modo frequente(si legge anche nelle dichiarazioni di Montinari) venga erroneamente presa in esame la pericolosità dell'uranio impoverito per la radioattività che potrebbe emanare ... invito dunque ad ascoltare attentamente Emilio Del Giudice sulla questione del funzionamento delle attuali armi da guerra Ricerca scientifica e nuove armi http://www.youtube.com/watch?v=8o6djrFAwUw&playnext=1&list=PLBACF53D5E1F63285

RISPOSTA

Uno dei grandi mali dell'Uomo è quello di non saper tacere. Se ci si limitasse ad esprimersi ex cathedra solo su ciò che si conosce, si eviterebbero tanti guai. Il problema delle patologie cosiddette "da uranio impoverito" è molto complesso e non può essere appannaggio di chiunque abbia voglia di dire la sua.
 
 
#3 Conosco bene entrambiRiccardo 2011-03-31 22:48
Intervengo perchè conosco molto bene entrambi (Montanari e Montinari), se non altro "virtualmente".
Montinari si occupa di autismo (ho un figlio di 5 anni autistico), e lo fa piuttosto bene, andando spesso contro la medicina "ufficiale" che ritiene l'autismo malattia genetica, senza indagare sulle VERE cause (metalli pesanti, vaccini, inquinanti in genere), e qui avete anche qualcosa in comune.

Non denigratelo, è una persona valida

P.S.: mio figlio sta guarendo (?), non grazie a Montinari, ma grazie a cure che comunque utilizza anche lui sui suoi pazienti.

RISPOSTA

Non mi pare di aver denigrato nessuno. Ho semplicemente fatto notare che io non ho nulla a che fare con il dottor Montinari e, aggiungo ora, che ritengo del tutto infondate le sue teorie sulle cosiddette "patologie da uranio impoverito" su cui, temo, il dottor Montinari non ha le informazioni corrette e complete, oltre a non averne esperienza. Perr quanto riguarda l'autismo, io non ne so nulla e, per questo, taccio. Magari sarebbe opportuno che tutti usassero la stessa prudenza. O no?
Infine, per favore, non estrapoli arbitrariamente da ciò che scrivo.
 
 
+1 #2 Incredibile...enrico 2011-03-31 15:54
Stefano...doversi difendere persino dal proprio cognome e' incredibile...se non e' il prorio...!
A questo arrivi quando insisiti a "rompere" le scatole del potere e deicorrotti.
Gloria ed onore, direi, ma tante menate in piu'.

VINCENZA , grazie per la info, direi che SE i mentitori di regime fossero processati e condannati per le porcate proferite, in futurocerte cose non accadrebbero piu'.
Invece , come gia' detto, in TV chiunque puo' andare e dire vaccate facendole passare per OPINIONI...!
Hanno TUTTI IL DIRITTO di avere una opinione, no!?
Poco importa della VERITA' CLINICA o SCIENTIFICA... forse anche quelle sono opinioni...come la matematica per qualcuno.
Certa gentaglia e' pericolosa e gioca con la vita della gente...andrebbe incarcerata a vita.

RISPOSTA

Il Medio Evo più buio non è mai uscito dalle anime degli uomini.
 
 
+1 #1 informazione pubblicavincenza 2011-03-31 13:46
Caro Stefano, perdona se vado ot ma con qualcuno dovevo sfogarmi. Se poi penso che la nostra informazione è in mano a questi personaggi e che una delle poche voci indipendenti, la tua, rischia di essere impedita per sempre per mancanza di fondi mi prende un colpo.. Ti segnalo la trasmissione di ieri mattina, 30 marzo, andata in onda su Radio1 “istruzioni per l’uso” di Emanuela Falcetti. In una mezz’ora la giornalista è riuscita a mettere insieme tante di quelle informazioni sbagliate e devianti da farne d’ora in poi un esempio.
Prima un tal Landi, dell’unione consumatori si è lanciato in un’accorata orazione contro gli incentivi alle energie rinnovabili responsabili, a suo concitato dire, di aver fatto crescere la bolletta energetica del 3.9%, dimenticando di informare gli ascoltatori che degli incentivi incriminati godono, in base ad una vera e propria truffa legalizzata, le cosiddette assimilate, cioè inceneritori e addiritutta gli scarti della lavorazione del petrolio. Basterebbe eliminare questa lordura per sgonfiare enormemente gli aggravi sulle nostre bollette piuttosto che criminalizzare i piccoli impianti fotovoltaici!
Dal 17° minuto in poi viene chiamato a parlare tal prof. Cognetti, oncologo e degno collega del più famoso Veronesi. Il suo intervento sulla pericolosità delle zone vicine ai poligoni è da manuale: “l’uranio impoverito non fa male. La commissione Mandelli ha escluso la relazione tra l’uso di uranio impoverito e le patologie dei soldati rientrati dal Kosovo. La presenza di tumori nella popolazione studiata rientra assolutamente nella norma.” Ovviamente non una parola sulle denunce di Antonietta Gatti né ovviamente sulle nanopolveri.
Ma l’oncologo di turno, si sbilancia anche sul consumo di alimenti da animali clonati affermando che non ci sono assolutamente pericoli, salvo poi dichiarare cha al proprio nipotino non li darebbe!
Insomma un vero e proprio spot all’informazion e di stato, dove l’imperativo è tranquillizzare , minimizzare, deviare e continuare sostanzialmente a farsi gli affari propri!
Qui il link per chi vuole farsi il sangue amaro:
http://www.radio.rai.it/podcast/A7439131.mp3
e soprattutto qui l’indirizzo mail della trasmissione a cui inviare i propri commenti:
istruzioniperlu so@rai.it

RISPOSTA

Io mi alzo presto la mattina e, quando sono in bagno, accendo la radio. Quella trasmissione, dopo averci provato, io non l’ascolto perché trovo fastidiosa la signora Falcetti con la sua incapacità di regolare i tempi con il suo vezzo d’interrompere continuamente gli ospiti per strillare opinioni sue che hanno il valore di quelle dei vecchietti all’osteria e perché spesso gli ospiti non valgono nulla.
Del resto, chi ha sentito tale Aldo Forbice pontificare su Radio RAI1 (Zapping) di nucleare pochissime settimane fa trattando chi di quella tecnologia non voleva nemmeno sentir parlare come dei cavernicoli, può avere un altro esempio per tanti versi sovrapponibile.
Sono d’accordo sul fatto che la radio di stato spara fesserie a raffica, così come, del resto, fanno le varie TV nazionali (RAI e Mediaset sono ormai indistinguibili ), ma l’errore è di chi presta fede a troppi ciarlatani. Certo, sentire facezie come quella sulle energie rinnovabili o come quella dell’oncologo che, evidentemente, da anni non si aggiorna può far spuntare i canini di Dracula ed ispirare pensieri poco cristiani, ma sono proprio questi gli esempi più lampanti del valore di certe trasmissioni “di servizio”, e da questi dobbiamo imparare a difenderci invece di berci acriticamente tutta quell’immonda brodaglia.
Ancora una volta, l’arma di legittima difesa resta l’informazione. Va da sé che parlo d’informazione vera e non delle patacche propinateci da chi, per colmo d’ironia, riceve proprio da noi lo stipendio. E trovare informazione vera presuppone un buon grado di cultura che dai quiz e dal Grande Fratello non potrà mai arrivare.
Comunque, dopo quelle esibizioni in fondo utilissime per avere informazioni indiscutibili e di primissima mano sulla preparazione di certe persone, basta non recarsi all’Ospedale Regina Elena di Roma dove è di stanza il professor Cognetti e non rivolgersi all’ Associazione Difesa Consumatori E AMBIENTE (!) dove presta la sua opera il Landi.

risposta alla risposta

Caro Stefano, ci tengo solo a sottolineare che ben mi guardo dal seguire la Falcetti in radio o tv che sia. La segnalazione dell'intervento dell'oncologo mi è arrivata da un iscritto al gruppo fb che lamentava le assurdità profferite dall'esimio sull'uranio impoverito. Solo a seguito di questa segnalazione ho avuto la ventura di sentirmi tutta la puntata e godere anche delle esternazioni del Landi. Ci tenevo a sottolinearlo. Non vorrei mai passare per una fan di Radio 1 e della Falcetti in particolare. Comunque oggi ho scritto alla redazione una mail di protesta e li ho invitati ad informarsi meglio su certe questioni, magari invitando in trasmissine chi può parlarne con cognizione di causa. Per quanto riguarda la commissione sull'uranio impoverito ho suggerito il nome della consulente dott.ssa Gatti o il di lei marito, dott. Montanari. Credi che li chiameranno?
 

PER INSERIRE I COMMENTI E' NECESSARIO ESSERE UTENTI REGISTRATI

Trovi i tasti per la registrazione e il login in alto a destra

Utenti Online

Il Grillo Mannaro

Il pianeta impolverato

Sostienici

Azione legale

Il Futuro Bruciato

Il futuro Bruciato

Per ordinare "Il futuro bruciato come ci stanno incenerendo la salute insieme al pianeta" di Stefano Montanari, Illustrazioni di Vilfred Moneta, Edizioni Creativa www.edizionicreativa.it, Collana dissensi, Saggistica Pagg.178, Inviare una mail a info@edizionicreativa.it

Il girone delle polveri sottili

Copertina libro Il girone delle polveri sottili

E' disponibile il libro "Il girone delle polveri sottili", clicca sull'immagine per vederlo e/o acquistarlo.

La calza in testa

E' disponibile Maratona!

Copertina libro Il girone delle polveri sottili

E' disponibile il libro "Maratona! Come correre per la bellezza di 42 chilometri e vivere felice", clicca sull'immagine per leggere la descrizione. Per ordinarlo: andromeda@alinet.it.

Rifiuto riduco riciclo

Copertina libro Rifiuto riduco riciclo

E' disponibile il libro "Rifiuto riduco riciclo", clicca sull'immagine per vederlo e/o acquistarlo.

Nanopathology

E' disponibile il libro "Nanopathology", clicca sull'immagine per vederlo e/o acquistarlo.

Lo stivale di Barabba

 

E' disponibile in versione E-book "Lo stivale di Barabba", clicca sull'immagine per vederlo e/o acquistarlo.