Blog

Roma: noi non ci saremo

Un P.S. in calce al post.

 

Una cosa che, per carattere, non mi è mai piaciuta è la navigazione a vista. Io programmo e poi, se è il caso, adatto il programma alle eventualità del percorso e del momento. Adatto: non stravolgo.

A quanto pare, ora la cosa non è più possibile. Non è possibile perché il mio prossimo è diventato imprevedibile, se imprevedibile è l’aggettivo giusto o se, piuttosto, non è più centrato quello di inaffidabile.

Come avevo dichiarato, mia moglie ed io saremmo dovuti essere a Roma il prossimo 8 maggio. In Piazza Santissimi Apostoli ci sarebbe stato un palco e su quello noi avremmo parlato ai genitori dei tanti, troppi bambini (ma anche uno solo è certamente troppo) che non ce l’hanno fatta a scampare al massacro dei vaccini di regime. L’accordo era: nessuna delle tante (troppe) associazioni. Nessun “politico” o aspirante tale. Nessun buffone. Invece…

Invece chi ha organizzato la manifestazione ha deciso o, forse, già l’aveva fatto sperando di farci la “sorpresa”, di cambiare un po’ di cose e sul palco ci sarà chi spera di ottenere qualcosa che non mi pare rientri in quelli che dovevano essere gli scopi della manifestazione. Poi, fuori del palco, sono saltati fuori i boicottaggi. Poi i furbetti. Poi chi teme che si sarebbero raccolti fondi per dotarci del microscopio che pare dia tanto fastidio non solo ai soliti noti vaccinomani e vaccinocrati ma pure a chi dalla posizione “anti-vax” ricava qualche misero soldino.

Per nausea, non ho intenzione di entrare nei particolari. La conclusione è che mia moglie ed io non ci saremo. In fondo, non dobbiamo niente a nessuno e, se si vuole la nostra presenza, si sta alle nostre condizioni perché con noi non si contratta e noi non conosciamo l’“arte del compromesso”.

I saggi sanno ricavare insegnamenti da ogni evento. Io non sono mai stato saggio, ma da qui ho la conferma che le manifestazioni di piazza servono troppo spesso a conseguire obiettivi che non sono esattamente quelli che i figuranti sono convinti siano.

Di seguito, il comunicato emesso da Vita al Microscopio:

COMUNICATO  MANIFESTAZIONE 8 MAGGIO

Tempo fa abbiamo deciso di aderire alla manifestazione dell’8 maggio a Roma su invito esplicito di genitori di bambini danneggiati dai vaccini, che richiedevano la presenza dei dottori Antonietta Gatti e Stefano Montanari a piazza SS. Apostoli. Alla luce di quanto è accaduto in questi ultimi giorni tra gli organizzatori, a causa delle polemiche e delle diatribe tra associazioni, alla dubbia natura del comitato organizzativo, riteniamo giusto NON partecipare alla manifestazione dell’8 maggio a Roma, unitamente ai dottori Gatti e Montanari, che di fatto non hanno bisogno di mettersi in luce sopra un palco per dimostrare la loro vicinanza a tutte le famiglie che vedono negato anche il riconoscimento della loro sofferenza, ma che lo dimostrano ogni giorno con il loro impegno, con il loro sacrificio e con la determinazione di chi non si vuole arrendere di fronte ai drammi delle vite spezzate dei figli di chi ogni giorno bussa alla loro porta.

 

P.S. del 6 maggio –  Più di qualcuno ha colto l’occasione per sputare altro fango. Vedo di essere ancora più chiaro: chi ha organizzato la manifestazione aveva preso impegni con l’associazione Vita al Microscopio, con mia moglie e con me, e quegl’impegni non sono stati rispettati. Noi non possiamo condividere il palco con persone di cui non abbiamo stima, che non dovevano esserci proprio per quel motivo e che in più occasioni si sono prodigate per ostacolare la raccolta fondi per l’acquisto e il mantenimento del microscopio, cosa che, evidentemente, temono. E neppure possiamo partecipare ad un evento in una piazza per il quale nessuno ha comunicato di avere ottenuto il permesso da parte delle autorità preposte [nota: risulta concesso alle 13:30 del 6 maggio]. Fatta salva la libertà di ognuno di comportarsi come meglio crede, noi ci avvaliamo della nostra di non partecipare ad una manifestazione il cui obiettivo ci appare a dir poco distorto e in cui la nostra presenza sarebbe stata, di conseguenza, strumentalizzata. Preciso che chiunque donerà denaro deve sapere che, come avvenuto in tante altre occasioni, non un centesimo arriverà per il microscopio di cui, poi, si pretendono i risultati. Naturalmente siamo dispiaciutissimi di tutto quanto sta accadendo ma la responsabilità non è certamente nostra. Intanto, chi vuole, può ascoltare https://www.facebook.com/216873195007916/posts/2571037992924746/

Lascia una recensione

24 Commenti on "Roma: noi non ci saremo"

  Subscribe  
Notificami
Da facile profeta qual è, stando a quanto lei riferisce, dott. Montanari, sembrerebbe che questa manifestazione dell’8 maggio sia destinata, considerate le premesse orripilanti da lei addotte, alla solita beffa di una delle tante belle e allegre scampagnate fatte in giro per l’Italia. O forse a qualcosa di peggio. Non so chi siano gli organizzatori della manifestazione, ma leggo su facebook che il “preavviso di manifestazione” consegnato alla questura di Roma ha come firmatari Corcione Antonio e Scataggia Giorgia (rappresentante di Radio Informazione Libera). D’altronde, da scettico matricolato qual io sono, non ho mai creduto granché in questi mouvements de… Leggi il resto »
Non c’entra nulla col tema del post, apparentemente. In questo momento (6 maggio 2019, ore 21.30) Report su rai 3 sta mandando in onda un meraviglioso spot a favore della TAV. Pochi anni fa la stessa trasmissione Report mandò in onda una puntata di segno simmetricamente opposto in cui si diceva che quello della TAV era un progetto insensato, per mancanza di traffico, per i costi astronomici, per i danni ambientali (vedi presenza di amianto nella montagna), per l’esistenza di una linea ferroviaria sottoutilizzata: https://www.youtube.com/watch?v=B_-6eX-2Kn0 Stasera invece Ranucci & C. hanno rigirato completamente la frittata. Riferisco solo una ciliegina: Ranucci… Leggi il resto »

Mi spiace molto per quanto accaduto, ringrazio comunque lei e sua moglie per averci messo buona volontà e fiducia e spero un giorno di avere il piacere di potervi incontrare di persona, sarebbe un onore grandissimo.

Estremamente dispiaciuta per la grave situazione che si è palesata per la Manifestazione di domani, nella quale speravo di vedere TUTTI uniti e compatti per chiedere la LIBERTA’ DI SCELTA VACCINALE, dispiaciuta anche per quanto afferma e per il fatto che noi semplici cittadini capiamo poco o nulla di quanto veramente accade o accaduto dietro le quinte, credo che oltretutto ci siano tante incomprensioni, la pregherei di leggere quanto afferma il dott. Franco Trinca in questo post https://www.facebook.com/permalink.php?story_fbid=2420142131600629. Grazie

Per quanto concerne il link indicato, a me appare la seguente pagina di dialogo:

This page isn’t available
The link you followed may be broken, or the page may have been removed

Senza prender tutto per oro colato quel che scrive il Drogo, sembra però chiaro che la man-infestazione abbia qualcosa di poco chiaro, considerate le tante infezioni e defezioni…
https://www.nextquotidiano.it/antivaccinisti-ltigano-per-le-analisi-sui-vaccini/

Ormai è diventata una manifestazione spiazzata, a due piazze (una a Piazza Santi Apostoli e l’altra davanti a Montecitorio), fatta da un’organizzazione molto ben disorganizzata con il patro-latrocinio di… Ma che è un film comico?!!!… Di primo acchito sembrerebbe il copione riveduto e aggiornato della Banda degli onesti di Totò e Peppino. Personalmente, ancora non riesco a raccapezzarmi… Da quel che leggo, pare che la raccolta fondi concessi dalle famiglie, per consentire l’allestimento e le spese per la manifestazione dell’8 maggio a Roma, siano stati inviati direttamente sulla PostPay privata di Giorgia Scataggia. Soldi che si presume abbiano intenzione di… Leggi il resto »