Blog

Intervista e risultato dell’asta

Di 25 Dicembre 2018 32 commenti

Vita al Microscopio pubblica oggi l’intervista che ho rilasciato un paio di giorni fa (http://www.vitalmicroscopio.net/2018/12/25/lintervista-natale-al-dottor-stefano-montanari/). Il tempo di trascriverla.

Lì spiego perché, mio malgrado, vado ancora avanti per un paio di mesi. Ma il limite dei due mesi, il 28 febbraio 2019, stavolta è invalicabile, a meno che qualcuno tra i tanti che se lo possono permettere non decida che, invece di sponsorizzare un film o una squadra di milionari che si esibiscono con un pallone o cambiare la Ferrari perché quella che c’è in garage ha il posacenere pieno, sia più utile fare qualcosa per una ricerca che ha dato una svolta alla medicina e che ora è alle soglie della chiusura perché non ci sono nemmeno i soldi per pagare l’affitto del laboratorio.

Mai come oggi le analisi che svolgiamo da 16 anni sui vaccini mostrano con chiarezza la loro fondamentale importanza. Ciò che è risultato dalle analisi di Corvelva e Ordine Nazionale dei Biologi altro non è se non l’ennesimo terrificante complemento a quanto noi facciamo da anni. Finalmente anche i media cominciano ad occuparsene e magari un magistrato in stato di veglia comincerà ad occuparsi di qualcosa che è difficile distinguere da una strage.

Potrà essere curioso ricordare che il 2 ottobre 2011 io passai il pomeriggio di quella domenica presso la sede romana dei Carabinieri del NAS, illustrando le porcherie contenute nei vaccini, e in particolare, in quel caso, nel Gardasil, il glorioso vaccino contro il Papilloma virus. Allora tutto cadde nel vuoto.

A fine luglio 2017 mia moglie ed io ci recammo alla sede del NAS di Parma cui consegnammo un pacco enorme di documenti oltre, naturalmente, ai nostri risultati. Con grande coerenza, fu ancora il vuoto.

Tutto ciò che si ottenne fu un inasprimento delle persecuzioni, il che, da un certo punto di vista, è comprensibile. Se quello che dimostravamo e continuiamo a dimostrare senza possibilità di smentita fosse arrivato al grande pubblico senza un carico di fango, un’economia fondata sulla corruzione si sarebbe estinta.

Oggi, chissà, di fronte a risultati come quelli di Corvelva e Ordine Nazionale dei Biologi che anche un medico è capace di capire potrebbe accadere che qualcuno tra coloro che “contano” si ponga qualche domanda e voglia vederci chiaro attraverso la nebbia che la corruzione pseudopolitica e pseudomedica diffusa da un sistema criminale di disinformazione di regime produce instancabilmente. Se questo dovesse accadere e se la magistratura agisse come si ha diritto di attendersi, forse qualcuno farebbe bene ad emigrare in Argentina dove il ministro della salute indigeno, il famoso Dottor Morte, lo accoglierà certamente da picciotto fratello.

Intanto, almeno per un po’ e contro il mio parere, noi andiamo avanti. Il quadro messo all’asta è stato aggiudicato a 1.500 Euro (tra qualche anno il possessore potrà aggiungere almeno uno zero al suo valore) e la raccolta fondi continua. Come ho sempre detto, se non ce la faremo ad acquistare e a mantenere il microscopio in sostituzione di quello che si trovò utile sottrarci, useremo quanto sarà stato raccolto per completare almeno una ricerca. Una, comunque, l’abbiamo già iniziata. Si tratta di una leucemia infantile che, al di là della tragedia, è particolarmente interessante e i risultati che già stiamo ottenendo aprono una nuova luce sulla malattia. Se si deciderà che ciò che sappiamo fare non serve, niente di male: tra vent’anni sarà patrimonio comune con altra firma, cosa che ci lascia del tutto indifferenti se si eccettua la comicità della cosa.

Buon Natale.

Lascia una recensione

32 Commenti on "Intervista e risultato dell’asta"

  Subscribe  
Notificami

Caro Montanari, dopo una “benidizione” di così elevato livello a Burioni scenderà la bava dalla bocca.

Difficile, sì, difficile stare a queste regole fatte da uomini ottusi, ignoranti ed egoisti. Nei miei cinquant’anni ho visto cambiare questo nostro mondo sempre in peggio, preda di personaggi squallidi! La storia dell’homo sapiens ha visto soggetti lungimiranti che vedevano nelle Leggi di natura l’unica via di sopravvivenza e altri “soggetti” che approfittavano, e, approfittano, dei primi, per i propri scopi. Il “gregge” segue sempre e comunque la via più comoda…e va da sé che è quella dei secondi. La natura, come Lei dice, non ammette deroghe e ci chiederà il conto, comunque. Io personalmente penso che Lei e sua… Leggi il resto »

Grazie Dr. Montanari e tantissimi auguri, a Lei, alla Dr.ssa Gatti e a tutta la Vs. famiglia.

Riguardo ai risultati di Corvelva e Ordine Nazionale dei Biologi, potrebbe essere interessante per i lettori di questo blog ascoltare l’intervista di Marcello Pamio alla Dr.ssa Loretta Bolgan; la quale menziona esplicitamente i risultati ottenuti dal Gruppo di Ricerca Montanari – Gatti:
https://www.youtube.com/watch?v=QRo3oIH0ZMA

E mentre aspettavo l’arrivo della peste di 6 anni mi sono andato a leggere qualcosa da quest’altra fonte che forse non tutti conoscono.
http://compressamente.blogspot.com/

@eugenio cassi Con riferimento all’articolo nel blog {compressamente} da Lei linkato:- “I vaccini e le balle spaziali di Samantha Cristoforetti” mi piacerebbe assai che la medesima scienziata, oltre ad aiutarci a capire quanto sono importanti le vaccinazioni per noi ed i nostri figli, ci spiegasse (con parole semplici, mica siamo scienziati!) il portentoso fenomeno di teletrasporto (Fisica del plasma? Liquefazione dello spazio-tempo?) verificatosi a bordo della ISS ed illustrato in questo video:- https://www.youtube.com/watch?v=fTDrL9WfdxU “Extraño Suceso en la Estación Espacial Internacional” Anche prima dell’incomprensibile fenomeno (Min. 03.50 del video), riguardo agli astronauti il commentatore del video dice “una postura como muy… Leggi il resto »
Aurelio lei ha ragione, servirebbe la scienza a spiegare i fenomeni strani che il video ci mostra, e il commentatore i dubbi li solleva. Ma qui da noi interviene lo Stato, quello della “Pubblicità Progresso”, quello che non vuole spiegare alla gente niente che non faccia comodo alla sua linea e che, non si sa mai, potrebbe risultare anche di minimo ingombro. I testimonial della bontà vaccinale sono atleti, allenatoti di squadre famose, promesse dei voli spaziali, cantanti, e a tutti si fa una certa pubblicità gratuita coi soldi del canone purché dicano quanto un vaccino sia buono e sicuro.… Leggi il resto »
https://www.iltempo.it/cronache/2018/12/25/news/analisi-vaccini-corvelva-aifa-risultati-choc-lotti-biologi-roberto-burioni-vincenzo-danna-1100898/ Questa è la replica dell’Aifa all’articolo del Tempo e la controreplica di Franco Bechis, direttore del quotidiano. A parte l’affermazione di Bechis, tutta da dimostrare, che i vaccini pieni di sostanze che non dovrebbero esserci non sono comunque dannosi, resta il fatto che il direttore del quotidiano tiene il punto e lancia alla fine anche una frecciatina alla cosiddetta “comunità scientifica”, tirata sempre in ballo dai chi sostiene la “santità” dei vaccini. Quello che colpisce è che anche prima delle analisi del Corvelva c’erano mille motivi e occasioni per scrivere articoli critici sui vaccini, ma finora i grandi giornali… Leggi il resto »

https://www.iltempo.it/cronache/2018/12/26/news/vaccini-analisi-corvelva-lotti-aifa-farmacologa-loretta-bolgan-1100915/
Il Tempo ha pubblicato anche questa replica della ricercatrice che ha eseguito le analisi. Non so quanti genitori siano al corrente della vicenda e quanti leggeranno questi articoli, con tanto di repliche dell’Aifa e di controrepliche. Certo, secondo me un genitore che ha vaccinato i figli e ora legge queste cose credo che senta un brivido lungo la schiena.

Bellissima la formula di saluto del cardinale “Assicurando il mio ricordo orante”. Però contro il Turco il glorioso Sovrano Ordine di Malta non si limitò alle preghiere, ma seppe sfoderare la spada. Chissà contro Big Pharma….
Comunque auguri (in pratica: ricordo orante) a tutti voi anche da parte mia.

“e adesso?”
Bisognerebbe mandarlo a stuoino Giannino dopo l’intervista penosa e di parte a Ricciardi (alla faccia della corretta informazione !) mandata in onda stamattina 3 gennaio su Radio 24.
Il giannizzero si è permesso di bollare come fake news quanto denunciato da Corvelva e dall’Ordine Nazionale dei Biologi.

Si profilano prove muscolari a colpi di scienza. (Dubito che metteranno mai un microfono davanti a D’Anna)

http://www.onb.it/2019/01/03/vaccini-danna-biologi-basta-chiacchiere-e-petizioni-scienziati-e-istituzioni-tirino-fuori-analisi-farmacovigilanza/

Caro Dantes, non si permetterà mica di mettere in discussione le affermazioni di un plurilaureato, dotato di master conseguiti presso le migliori università americane!?

Caro paride, la vergogna non è tanto e solo del millantatore, ma della radio confindustriale che costretta all’epoca dello smacco a farlo uscire dalla porta per salvare quel po’ di faccia rimasta l’ha poi fatto poco dopo rientrare dalla finestra.