Blog

Come faccio senza Alka Seltzer?

Di 13 Gennaio 2019 31 commenti

Evidentemente il “patto per la scienza” ha fatto scalpore. Il che è indicativo riguardo al livello di cultura delle masse. In un mondo ideale una farsa del genere forse non avrebbe neanche avuto la possibilità di verificarsi e, se mai qualche minorato psichico avesse partorito una sciocchezza del genere, sarebbe stato accolto dalla più completa indifferenza o dall’interesse di un centro caritatevole di riabilitazione psichiatrica.

Invece…

Tralasciando per pietà umana il trio di comici che hanno sottoscritto quella roba, pare che personaggi stipendiati come giornalisti e che, in aggiunta, godono di considerazione popolare si siano espressi a favore di quella palese buffonata. Tale Gramellini e tale Travaglio mi si dice essere tra loro. Giusto tra parentesi, il tale Travaglio riporterebbe che il ragionier Grillo Giuseppe, prestigioso garante del patto di cui sopra, sarebbe sempre stato un sostenitore della scienza e, a riprova, ci sarebbe il fatto che costui avrebbe regalato un microscopio elettronico a me e a mia moglie (https://www.nextquotidiano.it/travaglio-grillo-burioni-scienza/). Ecco: il livello di Travaglio Marco, segni particolari “giornalista” tra virgolette, è questo. Come faccia un tale che pretende d’informare il popolo a sparare certe fesserie è cosa tutta da illustrare. A beneficio del Travaglio: il ragionier Grillo non sborsò mai un solo centesimo (le palanche prima di tutto!), mi usò a spese mie come attrazione nel suo circo e, a festa finita, mi fece sottrarre il microscopio che tanto intralciava gl’interessi di qualcuno. L’interesse per la scienza c’era sicuramente. Però era quello d’imbavagliarla.

Il giornale attraverso cui il Travaglio Marco imperversa di solito è Il Fatto Quotidiano, pubblicazione su cui mi astengo per pietà dall’esprimere un parere. Un amico mi segnala che esiste un articolo reperibile all’indirizzo https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/01/10/burioni-da-grillo-a-renzi-sostegno-al-manifesto-per-la-scienza-garante-m5s-polemica-su-mia-firma-e-da-terrapiattisti/4887228/

In appendice, ecco i commenti. Un tale emanuele_93 sostiene che io non posso parlare di vaccini, essendo un farmacista. Mi chiedo come mai, visto che la laurea in Farmacia è la sola che proprio di farmaci si occupi. Forse a parlane dovrebbe essere qualche ragioniere? Qualche medico (tra parentesi, i medici non conoscono né la farmacologia né la chimica) corrotto da Big Pharma (il Codacons ha portato in Procura il nutrito elenco italico purtroppo limitato ad una ditta sola)? Aggiungo che io i vaccini li analizzo da molti anni. L’emanuele_93 continua, poi, sostenendo che io “autopubblico” i miei risultati. Curioso, perché io non l’ho mai fatto ma, evidentemente, lui sa di me ciò che io stesso ignoro. Aggiungo che è appena uscito il libro Particles and Nanopparticles in Pharmaceutical Products pubblicato da Springer (ci s’informi chi è) in cui c’è un capitolo scritto da mia moglie e da me. E con Springer non si “autopubblica”.

Continuando, a dimostrazione del livello dei frequentatori del giornalino, un tale maurice 1 cita come accusa a mio carico un personaggio imbarazzante come un certo David Henry Gorski, chirurgo americano che, ovviamente, di vaccini sa ciò che gli racconta chi lo paga e che negli anni non ha mai perso occasione per mostrare tutta la sua vertiginosa ignoranza. Anche lui, come i suoi colleghi picciotti italiani, sfugge ad ogni confronto.

Un tale ynwie83, poi, esagera: “Il professor Montanari è stato sospeso perchè palesemente antiscientifico. Curava i ragazzi autistici con diete e inegratori! l’equivalente di un folle.” (Ho fatto un copia-incolla). A parte il fatto che io non sono professore ed essere chiamato tale mi offende perché potrebbe parere che io abbia a che fare con le università italiote, sospeso da che? Antiscientifico in base a che cosa? Quando mai avrei curato qualcuno nella mia vita? Vabbè, si potrà dire che si tratta di un povero idiota ma le sue idiozie sono come il seme di un’erba infestante: troveranno sicuramente il terreno giusto per prosperare, e io ne ho tristissima esperienza.

Non ho continuato a leggere perché non ho Alka Seltzer in casa.

Lascia una recensione

31 Commenti on "Come faccio senza Alka Seltzer?"

  Subscribe  
Notificami

Il dott. Burioni è palesemente una creatura degli ” illuminati” … ma veramente pensano che siamo tutti cretini ? ….. in diversi articoli si può vedere la sua appartenenza alla massoneria

Non ci perderei tempo a commentare questi commenti… ma, giusto per aggiungere due parole, mi sembra di capire che questo emanuele_93 affermi implicitamente che a parlare sia cosa buona e giusta il competentissimo Burioni, teologo in virologia, pardon, in Scienza. Deo dis-Gratias. Di commenti così ridicoli, dott. Montanari, ne troverà a bizzeffe su Internet. Come consiglia il vate: « non ragioniam di lor, ma guarda e passa ». Non c’è bisogno dell’Alka Seltzer, lo sapete meglio di me, sono già di loro dei potentissimi lassativi; ne bastano due o tre per ripristinare le normali funzioni gastro-enteriche… Non occorre però esagerare.… Leggi il resto »
Restando al “patto”, per me, uomo comune, è lapalissiano che la Scienza, se Scienza è, non ha bisogno di stampelle (patti) per il suo sostegno, cammina bene con le sue gambe. Ammesso che possa essere concepito, un “Patto trasversale per la Scienza” dovrebbe riguardare gli scienziati (almeno cinque nobel auspicherebbe Franco Bechis), non i comici o i politici. Burioni stesso si è dimostrato essere uno strabiliante comico involontario. Io, ripeto, non riesco a farmi capace di cosa c’entra la Scienza quando si dovrebbe in effetti parlare di medicina, di vaccini, di farmacologia, di virologia, ecc. Bisognerebbe entrare nello specifico, dato… Leggi il resto »

Dott. Montanari, le considerazioni a vanvera di qualche ragazzino andrebbero semplicemente ignorate. Non sarebbe invece forse il caso di scrivere una precisazione a Travaglio, spiegandogli che il denaro per il microscopio è stato raccolto con le donazioni di gente comune, finalizzate a mettere lo strumento a sua disposizione, mentre poi Grillo ha fatto in modo che lo strumento le venisse sottratto, tanto è vero che ci è voluta una causa in tribunale per recuperarne un seppur limitato uso? Se Travaglio, di fronte alla sua precisazione, non dirà nulla, avremo la controprova di quello che lei dice di lui.

Ho fatto una scoperta incredibile riguardo a questo così ingiustamente offeso “Patto Trasversale per la Scienza”. Esilarante per la comicità, lo stile è senz’altro burionico, non c’è che dire, considerato lo spessore culturale che emerge preponderante dal testo. Darei un 5 e lode per la preparazione scientifico-culturale, e un 5 e lode per la comicità involontaria. Per l’aritmetica burionica: 5 + 5 fa 10 + lode + lode fa 10 + due lodi. Il massimo dei de-voti. Bisogna dire però che i conti tornano quasi completamente se nel “Patto Trasversale per la Scienza” alla parola Scienza sostituiamo Big Pharma. Provare… Leggi il resto »

Grazie, la vedremo mai questa news sul corriere o sui principali tg? Noto dottore del cancro, muore in pochi minuti dopo vaccino febbre gialla, “total organ failure”, come si potrebbe tradurre in italiano?
https://www.naturalnews.com/2019-01-11-vaccine-shot-killed-famed-cancer-doctor-in-mere-minutes-total-organ-failure.html

sindrome da disfunzione multiorgano (wikipedia)

Sto traducendo dall’inglese una buona parte della pagina con l’aiuto di google traduttore: molto intrigante la storia…

Per il dott. Montanari sarà normale routine (niente di nuovo sotto il sole), comunque riporto qui si seguito la maggior parte della pagina tradotta. Il dott. Martin Gore, famoso oncologo presso l’Istituto di Ricerca sul Canrco di Londra a cui viene attribuito il merito di “aver salvato migliaia di vite” è morto ieri pochi minuti dopo aver subito un iniezione di vaccino, di routine, contro la febbre gialla che gli ha provocato una “sindrome da disfunzione multiorgano”. Il dott. Gore ha messo in risalto il prezzo orribile che si paga nel fare affidamento a Big Pharma, chemioterapia e vaccini. Nel… Leggi il resto »
Per correttezza, dott. Montanari, mi sembra, se non ho le traveggole, che quanto voi scrivete riguardo a ciò che è postato al link da lei indicato [https://www.nextquotidiano.it/travaglio-grillo-burioni-scienza/] è dell’autore del post Alessandro D’Amato di nextquotidiano sull’articolo di Marco Travaglio e non di questi. Sul fatto che Grillo vi “omaggiò di un microscopio elettronico per permettere” a voi due ricercatori “di continuare le ricerche anche sui vaccini” sono parole di tale Alessandro D’Amato. Qui di seguito il paragrafo intero incriminato del commento ironico di quest’altro magnifico esemplare della famiglia dei truzzidi all’articolo di Travaglio: “E che gli vuoi dire? [a Travaglio]… Leggi il resto »