BlogSenza categoria

Chi vuole può andare al diavolo con la mia benedizione

Di 16 settembre 2018 71 commenti

P.S. del 17 settembre che prego di leggere.

Ieri ho ripreso a fare conferenze per raccattare i soldi per il microscopio. Vi assicuro che la cosa è abbastanza faticosa.

Alla fine abbiamo contato il denaro raccolto: ci abbiamo pagato le spese vive e sono rimasti quattro soldi,  esattamente 3.624 Euro.

È chiaro che la cosa non è accettabile. Immaginate un cantante, un comico o un intrattenitore qualunque che fa spettacolo per ore in cambio di quella cifra. Detto per inciso, poi, quei soldi sono non certo per me che ho solo il compito di portarli in banca ma per voi e per i vostri figli.

E, allora, chiariamo le cose: d’ora in poi chiunque intenda organizzare una mia conferenza è obbligato a pagare in anticipo tutte le spese (si trovi uno o più sponsor se non vuole esporsi personalmente) e dovrà garantire un contributo per il microscopio di almeno (ALMENO) 5.000 Euro. Se non è in grado di farlo, può tranquillamente astenersene.

Io non sono obbligato a fare conferenze, non sono obbligato ad aiutare nessuno, non sono obbligato ad ascoltare nessuno e nessuno è obbligato ad organizzare conferenze o altro. Se c’è bisogno di me, io sono disponibile, ma non posso essere preso per i fondelli.

Chiunque abbia qualcosa da obiettare, e sono certo che il quartetto d’imbecilli che infesta questo blog sarà prontissimo ad esibire le proprie oscene nudità, può andare al diavolo e dirgli che lo mando io.

P.S.   Qualcuno ha voluto travisare ciò che ho scritto facendolo passare come un mio atto di accusa nei riguardi di Renovatio21 e di Vita al Microscopio che hanno organizzato la conferenza.

Vediamo di essere chiari: Cristiano Lugli e Roberto Dal Bosco (Renovatio 21) da una parte e Nino Ferri e Roberta Doricchi (Vita al Microscopio) dall’altra hanno fatto un lavoro semplicemente splendido.

Come accade sempre più spesso, c’è stato chi si è adoperato per boicottare la conferenza e il “fuoco amico” è sempre più insidioso di quello di chi ti si schiera apertamente contro. Chi sta cercando di distorcere ciò che è avvenuto e ciò che ho scritto si sta rivelando per ciò che realmente è. Pertanto, ringraziamo i personaggi e le associazioni per averci fornito la prova definitiva di ciò che sapevamo già. Ora, almeno, sappiamo di chi dobbiamo guardarci.

Lascia una recensione

71 Commenti on "Chi vuole può andare al diavolo con la mia benedizione"

  Subscribe  
Notificami

Dott. Montanari, quelli che lei chiama “imbecilli” sono gli eroi del nostro tempo. Eccone qui un un altro: http://invececoncita.blogautore.repubblica.it/articoli/2018/09/15/no-vax-vado-io-a-insegnare-a-quel-bimbo/

La locandina (capolavoro!) forse non ha aiutato, stavolta…

Per me, Montanari può fare ciò che vuole. Tuttavia, sono basita dal fatto che qualcuno possa pagare 5000 euro più spese vive per una conferenza. Il paragone con cantanti o comici mi sembra poi curioso: perché Montanari non lo fa con i cosiddetti “suoi pari”? Forse perché gli scienziati tendono a non farsi pagare e, quando lo fanno, non sono così esosi?

Mi sono perso questo capolavoro di locandina. Dove la trovo, non è che me la puoi linkare? Grazie 😉

Due persone che divagano su una locandina, minchia signor tenente.

https://www.facebook.com/pg/Renovatio21/posts/?ref=page_internal

Post del 15 settembre alle ore 1:17. Da non perdere, specialmente l’espressione “scienziati e divulgatori di fama internazionale.” Si immagini cosa avrebbero detto questi se il Professor Burioni avesse presentato una locandina con tale scritta…

burioni chi????

È una battuta? Però, davvero intelligente e cattiva!!

Cattivo è nominarlo.

Idiota d’una zoccola col cervello d’una gallina spastica, quelli che chiama i “suoi pari” sono quasi sempre “scienziati” (si fa per dire) che si sono venduti alle case farmaceutiche le quali, spesandoli di tutto, sponsorizzano conferenze a tema presso location di prestigio in luoghi di mare (spesso con spa attigue) riservate anche ai loro eventuali accompagnatori. Per non parlare di foraggiamenti in natura di vario tipo come, ad esempio, omaggi di viaggi in paesi esotici con famiglie (o amanti) al seguito e scucendo somme ben maggiori di 5.000 euro! Stando sempre ai suoi due neuroni totalmente prostituiti come fa a… Leggi il resto »

1) Mi dica almeno tre nomi di scienziati venduti alle case farmaceutiche. Insomma, Signor Moscio, faccia esempi concreti, così è tutto molto vago.
2) Perché lei non contribuisce a finanziare Montanari?

http://ilfattoalimentare.it/umberto-veronesi-pubblicita.html

Veronesi è stato il prototipo dello “scienziato ” forse meno corruttibile eppure è incappato nel link di cui sopra, che ho già avuto modo di sottoporre alla sua attenzione, e che al solito essendo “un nocciolo” di una questione lei l ha sputato o ingoiato senza commentarlo. Nella lista dei “grandi nomi” che finanziano la sua fondazione si possono trovare altri spunti di riflessione. Non penserà che a quei livelli si viaggi con le mazzette di euri dentro ai fogli di giornale vero?

Ps: cronoassial le dice niente come nome?

Nomi e cognomi di persone corrotte, specificando dove sta il motivo della corruzione, dunque circostanziando il tutto. Possibilmente di viventi. Non le solite allusioni indirette. Grazie.

Ma non è necessario essere corrotti con autentica di un giudice. Dica lei le multe che le ho sottoposte più volte per centinaia di migliaia di dollari comminate a quasi tutti i gruppi farmaceutici tra i quali argomento c’è la corruzione diretta Chi avranno mai corrotto questi gruppi se non medici per ottenere una prescrizione?

Stia bene, Sì concentri su i noccioli delle questioni Invece di far finta di non vederle mai queste cose che vengono portate alla sua attenzione. Adesso scriva la sua frase preferita ” ha versato i soldi per il microscopio?”

Nomi, cognomi, circostanze e quanto altro. Di vivi.
Tuttavia, dal fatto che ci sia corruzione, non ne segue logicamente che la qualità delle ricerche di Montanari sia eccelsa.

Ma se in italia non c’è corruzione, vuol dire che va tutto bene. Non se n’era accorto nessuno, ci scusi tutti.

Caro Marco, lo scorso anno ebbi modo di assistere a una conferenza sui vaccini organizzata dalla Fondazione Veronesi, da cui ebbi modo di apprendere che l’alluminio e la formaldeide nei vaccini non fanno alcun male. I vaccini erano descritti come innocui e miracolosi quanto l’acqua santa. Gli interventi critici non erano molto apprezzati (per non dire impediti). Una tristezza, ma sui vaccini le riviste dei consumatori non mi pare che dicano molto (mi si corregga se sbaglio, ne sarei felice).

Caro Paride le riviste dei consumatori non so, ma il codacons mi sembra si sia esposto parecchio e se non erro ha presentato regolare denuncia di procurato allarme alla ministra/ministero.

Guarda caso, il Codacons, per cavilli, è ora a rischio chiusura. Guarda caso…..

Idiota d’una zoccola col cervello d’una gallina spastica pieno di segatura, sarebbe come chiedere almeno tre nomi di oncologi che utilizzano la chemioterapia per avvelenare (loro fanno credere per curare) i pazienti colpiti da tumori. Che folle di ricercatori e scienziati siano alla mercè delle big-pharma è, come direbbe Vittorio Feltri, fattuale!
Quanto alla subdola insinuazione ossessivamente reiterata che non contribuirei a finanziare l’acquisto del microscopio (non a finanziare Montanari, idiota!) lo PROVI, se le riesce, zoccola declassata a cervello di femmina di tacchino ingravidato da un bisonte “sborrone”.

Guardi che, per smentire o confermare la mia insinuazione, basta dire sì o no. E’ così difficile per lei?

Dunque, Dantes, per lei la chemioterapia è una pratica inefficace se va bene o dannosa se va male?

Basta per favore, non rispondetele più, lasciatela morire sine verbo. Se è donna, come dice, la miglior cosa è il silenzio. Non lo sopporterà, e distruggerà il pc quando non riceverà più nessuna soddisfazione alle sue richieste; perché le sue sono richieste. Prima o poi subirà un attacco isterico da astinenza, non sessuale perché già questa è evidente e tipica dei soggetti indisponibili e indisponenti, ma da quella della rivalsa continua contro qualcuno per non si sa che cosa. L’unico modo di spegnerla è di non ascoltarla come una radio a volume zero…..è accesa ma nessuno l’ascolta e quindi è… Leggi il resto »

Giusto. Me la sono ripromesso anch’io e ci ricasco. Il problema è che non sopporto la doppiezza e soprattutto i doppi moralisti a doppia o triplice velocità

Si ha ragione, eugenio. Dobbiamo imporcelo altrimenti non ci libereremo mai di queste infestanti zecche putride e maleodoranti.

Penso della sera prima di coricarsi da ripetere mentalmente almeno dieci volte:

“non devo più rispondere alla zecca putrida e maleodorante, unico modo perchè crepi. Amen.”

Crepi???? Lei è davvero democraticissimo!!

Si, io sono democraticissimo e per la selezione della specie umana: d’idioti, d’impostori, di vermi e di quaquaraquà l’umanità intera può fare tranquillamente a meno con grande beneficio per le generazioni future. D’adesso, siccome di controbattere ad una malata di mente irreversibile mi sono rotto il ca… (finisce per zzo) non le risponderò più qualsiasi puttanata (il termine le calza a pennello) lei vorrà emettere dai suoi orifizi. THE END

Per la selezione NATURALE, magari (la selezione della specie umana è una sua invenzione, credo). Sopravvivendo il più adatto, lei non mi sembra molto attrezzato, avendo come bagaglio di capacità solo degli innocui e mosci insulti. CIAONE!

Io posso solo ringraziarla e le suggerirei di fare come quei magnifici dottori che stanno sempre in tibbu’, blocchi certi commenti così non perde tempo a leggere stupidaggini.

Cara Cinzia il duo d Oleggio ci informa che uno stuolo di ricercatori si stanno occupando di nanopatologia. Una stirpe di nani …..

Qualcosa non quadra. Come per chi sta ripercorrendo le orme di Wakefield. Da un lato si schiamazza di pseudo-scienza…..dalla altra uno stuolo di apprendisti stregoni?

Come diceva Ron? Vorrei incontrarlo tra vent’anni il duo d Oleggio.

Dott. Montanari, da referente del Coordinamento Vicentino che raggruppa oltre 50 realtà locali e fa da rete in tutta la provincia di VI avrei piacere di capire e avere delucidazioni sui boicotaggi ai quali si riferisce perché noi non ne abbiamo notizia alcuna. Piuttosto come coordinamento e tramite i gruppi locali abbiamo sponsorizzato ampiamente la conferenza, come si può verificare nelle pagine facebook. Conferenza, oltretutto, che avevamo iniziato a mettere in piedi noi a inizio estate per poi essere malamente “sganciati”. Il “fuoco amico” è davvero molto più di quel che si pensa….e si immagina. Occhio!

Gent.ma Sig.ra Sartori, Lei e’ referente del Coordinamento Vicentino. Le domando, esiste un Coordinamento Nazionale? Vi e’ chiaro che senza un inquadramento logistico e organizzativo quasi-militare questa guerra non puo’ essere vinta? Quali sono i Vs obiettivi a breve, medio e lungo termine? Avete messo nero su bianco delle strategie? Le avete scadenzate? Che tipo di informazione e lobbying state esercitando sulle Direzioni Centrali dei Partiti, sul Governo, sui singoli Deputati e Senatori, sul Presidente della Repubblica? Vi siete organizzato da un punto di vista legale? Avete a disposizione adeguati consulenti in campo medico, farmacologico, biologico, chimico, matematico e statistico?… Leggi il resto »

A proposito di intellingenza….
HuffPost Italia: Bufera sul post di Burioni: “Se le ‘brutte’ si curassero e dimagrissero, diventerebbero non sgradevoli”.
https://www.huffingtonpost.it/2018/09/18/bufera-sul-post-di-burioni-se-le-brutte-si-curassero-e-dimagrissero-diventerebbero-non-sgradevoli_a_23530961/

Potrebbe sempre mettere a punto un vaccino contro la bruttezza, che il governo potrebbe rendere obbligatorio dall’età di 3 mesi per proteggere gli immunodepressi che non si possono vaccinare

Già fatto col vaccino per l”acne. Ad ogni modo: lo specchio, questo sconosciuto…..

Poverino…in realtà sua eminenza voleva aiutare l’umanità perché quando ha letto che la bellezza salverà il mondo…lui ha capito la bellezza estetica…

Mi è arrivata il 17/9 una mail relativa ad una manifestazione prevista a Bologna il 23/9 alle 14, con raduno a Piazza XX Settembre, percorso Via dell’Indipendenza fino a Piazza Nettuno dove “verrà fatto presidio con interventi”. “Prevista fiaccolata sul ritorno, quindi portarsi candela e bicchiere salva cera”. Interessante è l’elenco delle sigle partecipanti: da Bologna 23 settembre a inizio elenco, a VogliamoPossiamo fine elenco, per oltre 50 sigle; dall’Alpe alle Piramidi , dal Manzanarre al Reno, disse Manzoni. Argomento vaccini chiaramente, e la riunione prevista a Roma entro fine settembre dall’OMS di tutti i ministeri europei della salute per… Leggi il resto »