Blog

Abolire l’Ordine dei Medici

Fatelo per la generazione alla quale stiamo lasciando un’eredità certo non invidiabile: leggete con attenzione fino in fondo https://telegra.ph/Il-trattamento-dedicato-al-dott-Roberto-Petrella-e-quello-riservato-ai-falsari-in-camice-bianco-07-14

L’autore è il dott. Fabio Franchi, un medico che, ingenuamente, vuole che i medici facciano i medici e non i boia di regime.

Quello che descrive Fabio è la cosiddetta punta dell’iceberg: il marciume più ripugnante e raccapricciante è non solo all’ordine del giorno ma è una necessità per chi vuole continuare a galleggiare e, magari, fare quattrini e carriera ottenendo pure l’applauso di milioni delle vittime che fa. Lo schifo si è insinuato capillarmente dovunque e solo la conseguenza che si sta preparando potrà esserne, a carissimo prezzo, il rimedio.

Chi, sfidando il ribrezzo, avrà lo stomaco di leggere  https://portale.fnomceo.it/wp-content/uploads/import/201801/156001_documento_sui_vaccini_fnomceo_8_luglio_2016-1.pdf  troverà “I vaccini sono tra i farmaci più severamente controllati e garantiti riguardo ai profili di sicurezza,  proprio  perché  predisposti  per  la  somministrazione  di  massa  a  popolazioni  sane  o potenzialmente  fragili  come  i  neonati  e  gli  anziani.  I  vaccini  hanno  raggiunto  un  grado  di sicurezza    assolutamente tranquillizzante,    certificato    attraverso    un    lungo    percorso autorizzativo,  coerente  con  le  più  stringenti  normative  internazionali  in  quanto  prodotti secondo  la  più  rigorosa  metodologia,  attraverso  studi  clinici  sperimentali  controllati  e randomizzati, attuati spesso in doppio cieco versus placebo e sottoposti al controllo incrociato di  esperti.  Infine  le  attuali  tecnologie  produttive  applicate  a  vaccini  in  uso  da  molti  anni  ne rendono sicura la somministrazione.”

Io non so chi abbia compilato quella serie di enormità: non c’è una parola di vero semplicemente perché ciò che è scritto non è nemmeno tecnicamente possibile.  Studi sperimentali in doppio cieco, per esempio, sono inattuabili e, ovviamente, nessuno ha mai pensato di metterli in atto. Insomma, una presa per i fondelli a scapito dei milioni di gonzi paganti che credono a qualunque ciarlatano vada in tibbù o si presenti con l’infallibile “lei non sa chi sono io.”

Ora, appellandomi all’articolo 21 della Costituzione e da protagonista del suo articolo 1 chiedo l’immediata abolizione dell’Ordine dei Medici. È una necessità da qualunque punto di vista la si osservi.

Le nostre ricerche sono ostacolate all’inverosimile e noi non riusciremo ad arrivare che ad una minima frazione dei risultati che potremmo ottenere. Peggio per tutti. Ma se almeno, prima di morire, vedessi scomparire l’Ordine dei Medici, me ne andrei contento. Se, poi, si facesse pulizia nelle istituzioni, non sarei vissuto invano.

Articolo successivo

12
Lascia una recensione

7 Comment threads
5 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
6 Comment authors
  Subscribe  
Notificami
Carlo

In un sistema cosiddetto democratico, o demo-critico che dir si voglia, si tratta in fondo di superare la soglia del 50% di consensi creduloni. Se la soglia scendesse al di sotto di tale percentuale vi è sempre la possibilità di cambiare regime: da democratico a dittatoriale. Del resto la differenza fra i due non è poi così sostanziale. Allora, via libera alle panzane e alle vuote parole! «I vaccini sono tra i farmaci più severamente controllati e garantiti riguardo ai profili di sicurezza, proprio perché predisposti per la somministrazione di massa a popolazioni sane o potenzialmente fragili come i neonati… Leggi il resto »

Dantes

Premesso che per i reati esistono le leggi e le autorità che devono farle rispettare, mi sono sempre domandato come un medico possa giudicare un’altro medico, così come qualsiasi professionista un’altro suo collega. In base a quali abusi viene conferito loro un tale potere? Ce lo avrebbe visto lei, caro Montanari, un Burioni dell’epoca giudicare l’operato di un, chessò, prof. Di Bella? Sarebbe stato come uno che senza sapere ne leggere ne scrivere avesse voluto giudicare la Divina Commedia.. Ma si sa, noi siamo il solo Paese degli Albi e degli Ordini, enti autoreferenziali divenuti di fatto autentiche caste per… Leggi il resto »

Aurelio

Egr. Dr. Montanari,
Sulla base delle notizie di Reggio Emilia / Forteto etc. che abbiamo letto a occhi sbarrati nelle ultime settimane, mi sembra che si possa concludere che per fare “pulizia nelle istituzioni” occorra obbligare i responsabili di questi orrori ad un prolungato bidet in soluzione acquosa al 50% di HCl.

Cristiano

Ho letto il “Documento sui vaccini”. Mettiamoci al posto di una persona qualunque, cosiddetta media, ebbene, la percezione “ingenua” della situazione è che effettivamente indiscutibilmente negli ultimi decenni e anche secoli le malattie infettive sono diminuite e le vaccinazioni sono aumentate, dunque, conclude logicamente “ingenuamente” la persona media “normale”, e giustamente dal suo punto di vista e pure da quello della logica più semplice e, appunto, “ingenua”, i vaccini hanno sconfitto/sconfiggono le malattie infettive!!.. Come dare torto a questa coscienza “ingenua” che è quella della stragrande maggioranza dell’umanità?!!! bisognerebbbe dimostrare contro ogni “ingenua” prima percezione della situazione della realtà, che… Leggi il resto »

Aurelio

Egr. Cristiano:
‘bisognerebbe dimostrare contro ogni “ingenua” prima percezione’
A me sembra che per far crollare il castello di carte basti ricordare all’interlocutore la contagiosissima ma scomparsa “scarlattina” o “scarlet fever”.

paride

Toh, allora esistono medici e infermieri “No vax” dichiarati che lavorano negli ospedali pubblici italiani!
Poi risulta che questi non possono essere obbligati a vaccinarsi con lo stesso vaccino (MPRV) che è invece obbligatorio per i bambini. Magari un genitore che va in ospedale per un’appendicite e vede che il medico pur di non farsi il vaccino si lascia trasferire ad altro reparto potrebbe trarne motivo di riflessione quando poi gli dicono che deve fare quello stesso vaccino a suo figlio di 1 anno.
https://www.nursetimes.org/torino-infermieri-e-medici-no-vax-trasferiti-nei-reparti-a-basso-rischio/70986

paride

Più vaccini per tutti! L’antipapilloma virus anche per donne trattate per lesioni precancerose… meno male!
https://www.ilsannioquotidiano.it/2019/07/16/vaccini-medici-anti-hpv-anche-a-25enni-e-anti-influenza-gratis-dai-50/